[Ep. 5] Le Regioni d’Ombra

Episodio 5. ( [prevEp] – [nextEp] )
Regno del Nord, di Lorena Laurenti

Venti leghe a nord-est rispetto il castello di Re Moriat Idai Raliel, era quello il punto di arrivo. Ciò che si trovarono davanti non aveva alcun senso. Uscirono dal trasporto adagio, superando le macerie accumulate attorno la sala. Monumenti abbattuti, colonne erose dal tempo, quella che in passato doveva essere un’imponente loggia, era ridotta allo sfascio. Lerill portò automaticamente una mano sull’elsa, la prima regola che aveva appreso come cadetto: non si può mai sapere quando è necessario combattere, bisogna sempre rimanere all’erta.
“Hai una vaga idea di dove siamo?” chiese Annael con un filo di voce.
Il soffitto a volta, crollato su un lato, lasciava filtrare i raggi accecanti del sole. L’aria secca vorticava spostando nubi di polvere. Lerill si spinse fino alla terrazza esterna, senza mai abbassare la guardia, tuttavia, di fronte a quella scena, non poté fare a meno di sentirsi impotente: una città abbandonata si srotolava per miglia sotto la torre, in lontananza alte montagne cupe.
“Siamo nelle Regioni d’Ombra.”
“M… moriremo, è così?” balbettò lei, “lo sapevo, non avrei dovuto accettare, perché hanno scelto me?” Tutto ciò che aveva nascosto fino a quel momento le uscì di bocca come un fiume in piena. La frustrazione, l’ansia e la paura si trasformarono in pianto. Era sbagliato, tremendamente sbagliato. Dovevano aver frainteso, la Sacerdotessa si era confusa, quella era l’unica spiegazione. All’improvviso vide davanti a sé le scene più strazianti, le stesse che i vecchi si divertivano a raccontare vicino il fuoco, la sera. Immaginò le paludi esterne ingoiarli, oppure un attacco di briganti, già, li avrebbero catturati e impiccati.
“Smettila!” L’urlo di Lerill la fece zittire di colpo, tanto che il ragazzo cercò immediatamente di salvare l’apparenza. “Non moriremo affatto, te lo prometto.”

[suggerisci poll=”94″]

Che cosa accade ora?

  • Annael scopre di avere poteri magici (30%)
    30
  • Vengono attaccati (10%)
    10
  • Il trasporto è rotto e decidono di partire a piedi (60%)
    60
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

1 Commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi