[Ep. 16] L’inizio della fine

Episodio 16. ( [prevEp] – [nextEp] )
Regno del Nord, di Lorena Laurenti

Dagon stava per replicare, sciorinare per l’ennesima volta l’importanza dei suoi poteri, del suo ruolo, invece tacque. Osservò i due ragazzi e provò invidia. Un sentimento cupo e strisciante. Gli sembrava di soffocare. Non poteva restare in quel luogo, non tollerava più quella situazione, si sentiva semplicemente furioso.
Non si voltò, non guardò per l’ultima volta gli occhi di lei. Non notò nemmeno il dolore nel suo sguardo, il timido senso di colpa che Annael provava. Dagon pensò esclusivamente a correre, scappare via dall’unica donna per cui nutriva vero amore, la sola, forse, che avrebbe mai potuto amare.
L’alba fu come un balsamo, l’oscurità di quella lunghissima notte lasciò il posto alla luce. Striature dorate si alternarono a riflessi rosati. Il cielo, a poco a poco, divenne lo specchio delle sue emozioni. Ne rimase stupito. Non la odiava. Non l’avrebbe mai odiata. Nonostante tutto lei sarebbe sopravvissuta nel suo cuore per sempre.
Dagon svuotò la mente, pulì la tunica dall’erba e si rimise in marcia. Il primo trasporto non era molto lontano, poche miglia verso nord. Anche senza Annael la sua missione doveva continuare. Sarebbe andato nelle Terre dell’Est, prima di tornare a palazzo, c’erano molte cose da discutere con Orobas e una sostituta da trovare. Il Re aveva dato alla luce da poco tempo la sua primogenita, sarebbe stato sufficiente capire se la piccola Hirae era compatibile.
Sì. Ogni cosa si sarebbe raddrizzata, tutti i tasselli alla fine avrebbero preso la posizione che sperava. La strada era lunga per diventare Sovrano, ancora di più per ottenere il regno perfetto che desiderava. Si fermò un secondo e sfilò dal collo il ciondolo che tanto amava. Lo fece luccicare contro il sole: un triangolo perfetto, anzi, una piramide. L’anello di congiunzione tra cielo e terra.
‘Un giorno questo ciondolo apparterrà a mio figlio’, pensò, poi, riprese la strada.

– FINE –

Autore

Lorena Laurenti
Sirene e fate, magie e sogni fanno parte del suo universo, sospeso tra realtà e finzione. È appassionata di manga, disegno, racconti fantasy e qualunque cosa si possa definire “creativa”. Attraverso la scrittura prova emozioni, le stesse che, spera, provino i suoi lettori.
Lorena Laurenti è l’autrice di “Tri”.


Sito ufficiale
(versione cartacea e materiali extra)

Categorie

Lascia un commento

10 Commenti

  1. Vedo solo ora tutti i commenti! 😀 Grazie a tutti per i complimenti!
    Chi ha letto il terzo libro (La scelta), avrà notato che ci sono dei riferimenti a Regno del Nord… in effetti le storie si ricollegano e si capisce un po di più il personaggio di Dagon 😉
    Non nego che mi piacerebbe, in futuro, fare un’altra storia ambientata su Ebdor… non proprio un seguito… ma comunque riprendere alcuni personaggi.
    Al momento, però, voglio dedicarti a un romanzo diverso, anche se avrà sempre una parte fantasy. In ogni caso in autunno potrebbe partire un altro raccontino con theincipit se mi vorranno ancora! 😉

  2. Ho trovato casualmente Tri-la profezia e Tri-il legame e devo ammettere che sono proprio coinvolgenti! 😀 Ho passato 4 giorni barricata in casa ipnotizzata dalle pagine! Non vedo l’ora che esca il terzo! Ho adorato gli incontri segreti con Eaner. L’amore ‘proibito’ mi ha sempre affascinata 🙂 Complimenti!!!

  3. Io ho letto Tri, sia La profezia che Il legame. Ora ho letto Regno del Nord e ho capito un pò di cose nuove.
    Attendo ansiosamente da 3 mesi il terzo capito Lorena, conto i giorni per arrivare ad agosto. Jessica

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi