Ranger

Nella notte. Soffiava un vento forte che sollevava la neve attorno a loro, sbattendogliela spesso in faccia. Berdor imprecò, le mani coperte da spessi guanti e strette sul fucile. La barba grigia che gli copriva il volto spigoloso s’intonava con gli abiti scuri e il mantello di pelliccia d’orso bruno.

«Ci siamo persi» disse Groel, come se fosse necessario ricordarlo. Il giovane e pallido quindicenne dai capelli biondi teneva alta una lanterna, la sola fonte di luce dopo che le torce s’erano spente. Con il vento che soffiava anche quella non sarebbe durata a lungo.

Teor sentiva i piedi indolenziti per la lunga corsa e irrigiditi dal freddo. “Una buona cosa” pensò, la mano inguantata appoggiata sulla spada appesa al cinturone. “Il problema è quando non li sento.” Anche con il mantello foderato di pelliccia, il cappuccio sollevato e i pesanti abiti invernali sentiva ugualmente il freddo penetrargli attraverso il cuoio e il tessuto. “Se restiamo qui finiremo per schiattare.”

Si strofinò le palpebre, facendo scorrere le dita sul volto coperto d’ispida barba. Intorno a loro non c’era che neve, alberi e buio. Il vento ululava, scuotendo le fronde degli abeti provocando un fracasso irritante.

«Non dovevamo allontanarci così tanto! Ve l’avevo detto!» Alfir calciò qualcosa, sollevando un mucchio di neve. Teor lo guardò, trovando che il suo brutto volto nella penombra fosse decisamente meglio che in piena luce. Naso grosso, pustole sul volto squadrato, grosse e folte arcate sopracciliari e occhi stretti.

«L’hai detto anche troppe volte» ringhiò Berdor con la sua voce rauca, fronteggiandolo. «Se fosse stato per te saremmo tornati indietro la prima volta che li avevamo persi di vista.»

«Visto quanto siamo nella merda lo dovevamo fare!» ribatté Alfir senza timore.

«Vado in esplorazione per posti così da prima che quella troia di tua madre ti sputasse fuori.» Berdor avanzò finché non gli fu faccia a faccia, il fucile appoggiato sulla spalla e la mano sinistra sulla spada, pendente lungo il fianco sinistro. «Ti pare una tempesta terribile? Questo è niente. Siamo ranger e dobbiamo fare il nostro dovere in ogni caso. Abbiamo avvistato spie del nemico? Allora le inseguiamo e gli apriamo la gola, e solo allora rientriamo. Ti è chiara la cosa?»

Teor guardò Alfir fare il muso duro. Lentamente fece scivolare le dita attorno all’impugnatura della spada. “Situazioni estreme possono spingere a fare cose estreme” pensò, pronto ad ogni evenienza. Avrebbe sparso sangue per proteggere Berdor e la cosa non l’avrebbe neppure disturbato. Non nutriva simpatia per Alfir e più di una volta aveva pensato di spingerlo giù da un dirupo mentre pattugliavano una zona lontana dal fortino.

I pugni di Alfir si aprirono. «Chiaro» disse in tono irritato. «Come voi ordinate, caposquadra.»

« Non è un mio ordine, ma quello del nostro esercito» ribatté duramente Berdor mentre l’oltrepassava. «Groel, porta la luce vicino a quest’albero. Voglio vedere se c’è uno dei segni che ho lasciato.»

“Speriamo” pensò Teor, allontanando la mano dalla spada. “Sinora non ne abbiamo trovato neppure uno di quelli che ha lasciato per ritrovare la strada.”

Cosa trova Berdor sul tronco?

  • Una freccia incisa. (80%)
    80
  • Uno dei suoi segni. (10%)
    10
  • Soltanto muschio e corteccia. (10%)
    10
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

82 Commenti

  • non ho mai visto una nebbia così avvincente, lo giuro!
    io continuo a confermare quanto sia classicamente perfetto il tuo stile fantasy, complimenti!
    voto per fronteggiare l’essere, non può abbandonare Berdor

  • Se mai pubblicherò magari finirò tra gli autori italiani che purtroppo non possono arrivare ai livelli stranieri X’D
    Io sto leggendo I Segreti di Nicholas Flamel l’Immortale che, tra l’altro, neanche ho comprato io ma il mio ragazzo (vabbeh viviamo insieme, ma comunque li ha scelti lui e manco li ha letti XD).
    Al momento i miei libri preferiti son tutti stranieri. Italiani ne ho pure diversi, ma non trovo niente che mi prenda. Non dico siano brutti, non tutti almeno.

    ò.ò no cioè, e se c’è la bufera? Io do un po’ di luce ad Alfir perché faccia l’eroe e poi mi muoiono lo stesso? Alfir non farmi scherzi, vedi di meritarti la grazia!

  • Dato che non mi dà più il rispondi XD scrivo un altro commento.
    Sì ha diversi incipoints è vero, ma ne ha presi molti all’inizio, quindi mi viene da pensare che l’evoluzione della storia non sia stata un granché… e se così fosse scrivere altri dieci capitoli potrebbe portare al crollo definitivo, quindi forse è meglio trovare un finale che si regga in piedi da solo :3

    • Uhm…sì in effetti è successo lo stesso con Ranger, per quanto io creda sia anche dovuto al fatto che la mia è stata una storia davvero priva di azione e ha giocato sulla parte esplorativa che forse non interessa tanto quanto vedere spargere il sangue e cantare le spade. Beh, se senti che sia così fai tu; per quel che mi riguarda credo che ci sia ancora un bel potenziale nella tua storia che potresti esprimere successivamente. Ovviamente anche se penserai di continuare con un seguito non significa che nel mezzo non ci possa essere una storia del tutto differente.
      P.S: THE INCIPIT fa i dispetti nascondendoti il rispondi XD

      • Beh, c’è stato anche un calo del fantasy (non solo su THe iNCIPIT) e io vedo questa piattaforma come un luogo dove sperimentare i gusti dei lettori.
        Di idee ne ho tante, ma scrivendo anche al di fuori di qui, cerco di sfruttare solo quelle che più possono plasmarsi come… libro game XD (non so se li conosci)
        In realtà una storia potrebbe non conoscere mai fine o, per lo meno, l’ambientazione in cui si svolge, perché ci sono altri punti di vista, altri luoghi, altri potenziali protagonisti.
        Per quanto riguarda Ranger, inizialmente mi era venuta in mente La Compagnia del Corvo, ma tu hai rispettato l’ottica del ranger quale esploratore e, per me che sono un appassionata di D&D, questo è il Ranger, esploratore prima che combattente. Quindi io ho continuato a seguirti u,u
        E arrivati all’ottavo capitolo, sento che il decimo potrebbe non essere la fine, anzi… magari questo è solo una sorta di prequel introduttivo… un lungo prologo!
        P.S. na na, dopo un tot di messaggi di risposta il rispondi non è più disponibile XD ma basta riscrivere un nuovo commento :p

        • In realtà ci sono molti scrittori che si dedicano al fantasy. Non guardare in Italia, dove la qualità delle opere di genere pubblicate da nostrani è davvero infima, ma fuori molti scrittori stanno creando opere dove il fantasy viene reinventato in molti modi differenti. Comunque è vero che THE INCIPIT è un luogo dove sperimentare i gusti dei lettori, come hai detto, ma anche per testare nuovi, come posso dire, modelli di fantasy.
          Se conosco i libri game? Da piccolo ci passavo le giornate! 😀 Bei tempi.
          Concordo sull’idea dell’ambientazione. Sinceramente ho soltanto sentito parlare de La Compagnia del Corvo, so che era una squadra di mercenari, ma in quanto erano ranger i personaggi di cui parlavo volevo far sì che seguissero il loro compito: esplorare, controllare e tornare a riferire. Non avevo propriamente pensato alla figura del Ranger di D&D, che appassiona anche me 🙂

          • Vedi, vedi! Devono ancora tornare XD quindi due capitoli non basteranno!
            Io di italiano non leggo molto. Spesso compro fantasy di esordienti, ma non ho ancora trovato qualcuno che mi appassioni. Tra l’altro ho le librerie piene di roba da leggere, ad averne il tempo… quindi compro più libri di quanti poi ne legga, ma, come dice mia mamma, da qui a quando sarò morta il tempo lo avrò XD
            Parlando di generi, poi, direi che su THe iNCIPIT appare che in Italia la fantascienza sia amata anche da chi scrive, ma in libreria la fantascienza, a parte avere uno scaffalino striminzito di solito, conta molti grandi nomi, italiano però pochi (e parlo da ignorante in materia che passa il tempo passeggiando in libreria spulciando e osservando)

          • Con quella bufera il tornare sarà cosa ardua, ma chi può mai dirlo? 🙂
            Beh, comunque avrai la vecchiaia per leggere tutti i romanzi che non riuscirai a sfogliare prima XD Nemmeno io leggo molto di autori italiani per il motivo prima citato, difatti sto leggendo Martin e il romanzo d’esordio di Lawrence che è davvero bello e promette bene per il futuro (è una trilogia). Di esordienti intendi scrittori non italiani, vero? Non c’è davvero un solo libro di un solo esordiente italiano che sinceramente consiglierei, magari uno o due.
            Fantasy e fantascienza sono differenti, tuttavia in quanto a gradimento stiamo più o meno sugli stessi livelli in Italia. Sarà che forse c’è ancora la stupida discriminazione che questi due generi siano un tipo di letteratura inferiore e che quindi merita una minore attenzione, sarà che le qualità delle opere degli scrittori nostrani più importanti nel fantasy (non posso parlare per la fantascienza, non me ne intendo) sono lontanamente eguagliabili a quelle degli scrittori stranieri, causa le pecche e i modi scorretti di fare narrativa fantastica.

        • Alfir non è il tipo che dice grazie, anche se sicuramente è rimasto sorpreso dopo tutte le volte in cui speravi facesse una brutta fine XD
          Effettivamente. L’idea iniziale era di fare una storia auto-conclusiva, ma alla fine mi sono fatto prendere la mano e votazione dopo votazione siamo arrivati a questo punto.
          Anche tu comunque hai messo molta carne sul fuoco che potrebbe portare a un seguito del tuo racconto 🙂

          • In realtà avrei preso in considerazione l’idea di lasciare la possibilità di un seguito solo se avesse vinto il finale aperto (e spero che non vinca XD) perché in realtà mi sembra che la storia non abbia preso più di tanto, quindi il mio tentativo sarà di chiuderlo col decimo capitolo e poi vedere se scrivere qualcosa di nuovo o meno.
            Alfir ù.u vedrai che un giorno mi ringrazierai!

          • Dici? In realtà visto il numero di Incipoints raggiunti direi che Tra Cielo e Terra ha riscosso un buon successo. Comunque anche il finale amaro potrebbe avere le basi per un seguito, questo tutto in base a ciò ce avverrà e quello che potrà frullarti in testa.

  • Tirerei una randellata a uno e poi a quell’altro ò.ò
    Insomma… ho optato per la nebbia, taaaanta nebbia. fa tanta atmosfera XD e poi dalla nebbia può uscire di tutto ed esce senza che nemmeno te ne accorgi. Quando hai paura, quando sai che c’è qualcosa o qualcuno lì intorno e non puoi vederlo… eh eh eh *-* interessssssante… (non per loro XD)

  • Dopo una lunga attesa sono qui col nuovo episodio. Visto che Alfir e Berdor erano primi a pari merito nella votazione ho ritenuto più giusto (e interessante) renderli entrambi partecipi di questa uscita notturna.
    Ora la situazione sembra si stia facendo pericolosa. Cosa pensate accadrà? Fatemi sapere! Votate! 😀

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi