Little Pai Will Save The World

In cui si apprende del sabotaggioC’era una volta una super eroina di nome Little Pai.
Little Pai, Little o Pai per gli amici, era coraggiosa, indomita e purtroppo non molto forte. Anzitutto era un po’ debole di vista e se non fosse stato per i suoi occhialoni sarebbe stata una vera talpa. Poi non era molto scattante perché odiava gli esercizi fisici. Era più un tipo cerebrale, che amava salvare il mondo dal divano di casa sua. Aveva un fidanzato di nome Marcus che costruiva per lei tutti gli aggeggi di cui un vero super eroe ha bisogno: penne laser, ganci-liane per volare tra un palazzo e l’altro, uno scudo in materiali riciclati. Little Pai aveva anche un Team di super eroini con cui dividere il lavoro e guardarsi le spalle: Mary – la super eroina iperattiva – Mary – la super eroina imbronciata – Sissy – la super eroina sull’orlo dell’esaurimento nervoso – July – la super eroina amante del gossip – e Horace – il super eroino sociopatico.
In ultimo, Little Pai aveva una coinquilina che studiava da anni per diventare un Genio del Male. Secondo Little Pai prima o poi Lucy – così si chiamava la sua coinquilina – ce l’avrebbe fatta e avrebbe dominato il mondo.
Resta un’ultima cosa importante da chiarire su Little Pai. Little Pai sono io. E nel momento in cui inizia la nostra storia ero sofferente e confusa.
Avevo appena attraversato una crisi d’identità piuttosto grave per un super eroe: volevo davvero dedicarmi alla salvezza di un mondo che non voleva essere salvato per tutta la vita? La crisi mi aveva portata ad abbandonare il Team e a cercare nuove avventure aiutando Marcus in uno dei suoi progetti.
Marcus è un genio: scrive sonetti, dipinge falsi d’autore – grazie ai quali arriva a fine mese – e soprattutto è uno scienziato veramente in gamba. Tanto in gamba da essersi lasciato coinvolgere nell’organizzazione della Fiera delle Scienze cittadina. Una Fiera che, come apparve presto evidente, qualcuno intendeva sabotare. Ma andiamo con ordine.
Era il mio primo giorno libero dopo l’abbandono del Team. Per lenire il senso di perdita che non mi lasciava dalla sera prima, avevo acconsentito ad accompagnare Marcus al Museo cittadino dove si sarebbe tenuta la Fiera. L’allestimento era lungi dall’esser pronto, tuttavia l’attrazione principale della scenografia, la ricostruzione dello scheletro di un plesiosauro nell’atrio, era pronta da settimane, o almeno avrebbe dovuto esserlo.
Quando giungemmo sul posto un’espressione shockata passò sul viso di Marcus, che non si aspettava lo scempio che ci accolse. Solo il teschio del plesiosauro era ancora intatto, mentre tutta l’impalcatura dello scheletro era stata buttata giù, le ossa frantumate e sparpagliate ovunque.
– Ma cosa… – bisbigliò.
– Fermo – lo bloccai. L’atrio del museo era stato appena promosso a “scena del crimine”: era meglio che ci si avvicinassero meno persone possibile. L’istinto da super eroina prese il sopravvento. – Chiama gli altri organizzatori e falli venire qui prima possibile. Mi occupo io delle indagini, meglio non coinvolgere la polizia.
Marcus annuì senza discutere e si allontanò per telefonare mentre io esaminavo l’ambiente circostante.
Le ossa erano state spezzate in malo modo e non era affatto una buona notizia: o qualcuno di molto forte ce l’aveva con la Fiera o tante persone ce l’avevano con la Fiera. A quanto pareva le guardie notturne del Museo non avevano notato nulla di strano la notte precedente, e gli allarmi non erano scattati. Che le guardie stessero mentendo? Che il misterioso sabotatore avesse accesso alla struttura? O ancora, che il colpevole fosse rimasto nel Museo dal giorno precedente?
Un luccichio sul pavimento attrasse all’improvviso la mia attenzione. Mi mossi circospetta, avvicinandomi al minuscolo bagliore.
La cosa aveva sempre meno senso: a brillare era una minuscola chiave verde fosforescente.
Un brutto presentimento iniziava a farsi strada nella mia mente. Dovevo fare anche io una telefonata.

Chi chiamerà Little?

  • Un informatore al Commissariato di Polizia (11%)
    11
  • Lucy, l’aspirante Genio del Male (42%)
    42
  • Il Team di super eroini (47%)
    47
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

22 Commenti

  • voto per l’informatore, non credo decida di chiamare già il Team quando è il primo giorno che ha deciso di lasciarli. sarà all’apice della risoluzione su quest’ultima scelta, non vorrà mica tornare indietro ora 🙂
    proverà a risolvere il caso da sola, giusto con un piccolo aiuto dell’informatore

    benvenuta Little Pai!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi