Niente di serio

Ripartire. Un lavoro sporco, ma qualcuno lo deve pur fareBeh, sì, possiamo anche dire che fosse un po’ come una prima volta.
Ovviamente non lo era, ma se fingessimo per un attimo che una delle due non fossi stata io, allora sarebbe stata la prima volta, anche per me.

Va bene partire dal principio. Va bene dire perché mi trovavo a Barcellona in quei giorni in cui non faceva proprio proprio caldissimo e soprattutto perché ero là sola come un cane, e per scelta per giunta!
Diciamo che aver lasciato il grande amore della mia vita solo con una scatola vuota sul vialetto della nostra ex casa non poteva che portarmi una gran sfiga. Per di più non rispondere alle sue email e ai suoi piagnistei non aveva certo favorito il karma, ma la decisione era presa e mi sarebbero pure potuti montare addosso con una jeep: non sarei tornata indietro. Fu per questo che -dicevo- il mio karma decise di montarmi addosso con la sua jeep.

Mi trovo abbastanza lontana da là, non torno in quei posti da mesi ho ricominciato a vivere, qui. Che cliché, la fuga in spagna… ma ci siete mai stati in Spagna? è il posto migliore in cui ricominciare.

Tornando a noi. Non mi trovavo quel numero di telefono in mano per caso, lo sappiamo tutti ma soprattutto lui, Antoni. Me lo aveva lasciato di sfuggita un secolo prima e per miracolo non lo avevo buttato via come faccio di solito con i numeri inutili della rubrica. Forse perché ancora poteva essere utile a qualcosa…

cosa mai avrei potuto avere nella testa?

  • un sms? troppo vigliacco? (44%)
    44
  • che figura, dopo tutto questo tempo... ti scriverò una email. (sempre che abbia l'indirizzo) (22%)
    22
  • è passato fin troppo tempo! è ora di chiamare. (33%)
    33
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

130 Commenti

  • È proprio vero che abbiamo tutti una storia da raccontare, che sia vera, che sia quella che avremmo sempre voluto o una semplice invenzione.

    Bravissima Tralla, questa storia è stata gioiosa, ironica e divertente come i suoi personaggi. E poi… arriva il decimo episodio in cui tutto diventa vero, cala il sipario e si aprono per un attimo le quinte, giusto per una sbirciatina. Un finale quasi da lacrimuccia.
    Spero davvero di poter leggere un’altra tua storia. In ogni caso… viva Barcellona!

  • e ora la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità (anche finta va bene) 😀
    Bella storia davvero! peccato sia arrivata la fine, ma questo ultimo episodio lo voglio alla svelta! non farci attendere troppo

  • Mi ero perso questa storia, ma per fortuna ho avuto poco da recuperare! Ottimo inizio.

    Mi immagino la solita risposta da chi deve fare la preziosa, tirando indietro la mano dopo aver lanciato il sasso. “Ora sono impegnata” chissà a far cosa 🙂
    Al prossimo episodio per scoprire come procede

  • “Per di più non rispondere alle sue email e ai suoi piagnistei non aveva certo favorito il karma, ma la decisione era presa e mi sarebbero pure potuti montare addosso con una jeep: non sarei tornata indietro. Fu per questo che -dicevo- il mio karma decise di montarmi addosso con la sua jeep.”

    Dopo un paragrafo del genere potrei mai non seguirti?!?! 😀

    Tra l’altro adoro la Spagna (e la conosco pure piuttosto bene)! E allora forza, chiamiamo questo Antoni!

    Sarai il primo racconto rosa che seguirò! 😉

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi