All’ Interno dell’ Aria

Dove eravamo rimasti?

Cosa ha sussurrato quello strano tipo all'orecchio di Roger Murdox ?? Che la Tigre del Sudan era appena rientrato in città! (44%)

AltairQuella sera molto umida, sotto un fitto cielo coperto, il grande orologio che si intravedeva dalla cabina di comando segnava che era da poco passata la mezzanotte. Le luci del porto diventavano sempre più nitide e quella città, da cui era stato lontano per nove lunghi anni, stava a poco a poco sempre più materializzandosi: a prua, nella penombra del secondo piano, tra i numerosi cigolii del traghetto che lentamente solcava il silenzioso mare di attracco, la Tigre del Sudan faceva “scivolare” su quelle leggere onde quei ricordi che, nella sua mente, riaffioravano vertiginosamente. Aveva però bisogno di rimanere lucido e non pensare troppo a quello strano sentimento che provava per lei: Charlotte, meravigliosamente sexy. Doveva concentrarsi, la notte sarebbe stata ancora abbastanza lunga.
A riva, dentro l’hangar del molo numero 15, degli uomini stavano preparandosi probabilmente a ricevere qualcosa particolarmemte importante; uno di essi aveva una radio in mano in cui ogni tanto parlava dentro, un altro invece, in sintonia con il primo accanto a lui, sembrava dirigere la squadra: con aria severa gesticolava insistentemente, poco distante invece, un’altro gruppo predisponeva gli ormeggi: la nave stava per fare porto.
Al Garden Palace, intanto, Mr. Murdok, dopo aver congedato l’uomo che gli aveva dato la così sconcertante notizia, si diresse verso il banco dell’accoglienza. Molti ospiti avevano intinuito che gli fosse arrivata una sgradevole sorpresa, ma non sembrava ci avessero badato tanto: scene di quelle erano all’ordine del giorno, non era cosa rara che a peronaggi del genere fossero comunicate notizie di particolari urgenze. Dopo un breve scambio di parole, la receptionist al banco passò il telefono all’amministratore delle Paradise che con un’aria nervosamente insicura stava indubbiamente cercando un numero telefonico nel suo palmare, dai suoi movimenti trapelava tensione. Ormai tutto il pubblico si era concentrato sul momento d’apertura della serata: tanti camerieri che, uno dopo l’altro, spingevano carrelli ricchi di portate coreografiche sotto uno scuro gioco di luci e con la musica da galà che, appena partita, sembrava aver disturbato la futura telefonata. Solo Forward era rimasto a tenerlo d’occhio, sapeva di avere poco tempo a disposizione per avvicinarsi e tentare di captare l’oggetto di quella questione che il suo sesto senso reputava altamente sospetta; l ‘iniziare della musica gli aveva dato un leggero vantaggio; Jimmy scese verso la reception, incrociò di nuovo lo sguardo di Hellen, lei da quando era salito sulla balconata centrale non lo aveva perso di vista e sapeva che la sua attenzione era focalizzata su Roger Murdok.
Doveva avvicinarsi a quella telefonata senza farsi notare: era difficile, anche se aveva dalla sua parte che un uomo così in vista non avrebbe badato molto a lui, ma lo stesso gli serviva un diversivo, una valida motivazione che gli permettesse di rimanere al banco dell’accoglienza per svariati minuti. L’amminstratore delegato aveva gia composto il numero e portato il telefono all’orecchio, mentre Jimmy era quasi arrivato alla reception e ancora non aveva trovato una valida soluzione. ‘Sarah’, la targhetta sul tailleur parlava chiaro. “Credevo che Natale vennisse una volta l’anno!” esordì Forward, impegnandosi a dare le spalle al telefono, lei arrossì, ma non sembrò che il complimento l’avesse turbata, “Posso esserle utile signor?” rispose la ragazza sorridente, Murdok, intanto, diceva di voler parlare con “Jhonny” e continuava a ripeterlo insiestentemente, doveva distrarre Sarah. “Forward, mi chiedevo se lei sapesse quanti chef francesi partecipano alla competizione?” disse alla ragazza, “Certo” fece lei concentrandosi sul database. Murdok era frenetico, l’arrivo di un uomo in città lo terrorizzava: doveva incontrarlo la mattina di due giorni dopo presso il parco della Basilica di St Erasmo. Riagganciò e andò via.
“Sono tre signor Forward” ma quandò Sarah alzò gli occhi Forward non c’era più.

Cosa farà Jimmy Forward quella sera?

  • Parlerà di nuovo con Sarah, e passerà la notte con lei. (29%)
    29
  • Seguirà i due scagnozzi di Murdok. (29%)
    29
  • Incontrerà per sbaglio la Tigre del Sudan, ma non la riconoscerà. (43%)
    43
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

19 Commenti

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi