Il giallo s’è sbiadito un pò

Dove eravamo rimasti?

Chi è quella donna? Una strana copia di Rosy Bindi (44%)

Banana splits
-Oh buon dio- pensò Award.
Si trovò davanti una strana donna. Sguardo ambiguo, coperto da un occhiale troppo classico, un pò intellettuale un pò sexy ma anchesso abbastanza ambiguo. Un taglio di capelli che lasciava sperare davvero bene, ma che nel contesto sembrava essere una parrucca, forse lo era sul serio, rossa come una Ferrari appena uscita dal lavaggio, rossa come quella gran donna che era Jessicona (cit).

Award non riuscì a nascondere la sua delusione, ormai era da un pò che non aveva un caso da risolvere degno di questo nome, e quasi pregava per averne uno. Ma a prima vista immaginava già cosa gli sarebbe toccato. Dopo la sua promozione piombarono nel suo ufficio innumerevoli donne di un certo fascino a chiedere il suo aiuto, ma i suoi efficaci quanto buffi modi non tardarono a mettersi in mostra, la voce si sparse e poi si trovò a dover inseguire anziani teppisti che fuggivano in girello lasciandosi dietro la dentiera come fosse una mina antiuomo.

-Buongiorno ispettore- esordì la donna -Dovrei presentarmi prima di tutto-
Balzò dalla sedia come se dovesse scattare sull’attenti.
-Il mio nome è Ros Blend piacere- Porse la mano come si fa in determinare circostanze. Award, turbato da quella situazione le strinse la mano con cortesia urtando la bambolina awaiana sulla scrivania che cominciò a danzare creando un forte imbarazzo nella mente del nostro eroe.
-Come balla “sexualmente” eheh- sghignò Ros mentre tornava a sedersi.
Indossava un abito da segretaria sexy ma che portava sotto un corpo di una donna che aveva passato la vita dietro una scrivania a battere a macchina, questo Award lo dedusse dal tic nell’occhio destro che dopo un certo numero di secondi si spostava verso sinistra come se seguisse il rullo che riportava il foglio in posizione per iniziare una nuova riga.

-Sono qui da lei per conto della Natan corporation per metterla sull’attenti riguardo un pacco che ha ricevuto ieri. Il pacco conteneva una bomba giocattolo e una banana con inciso il SUO nome- mentre pronunciava quelle parole lo sguardo di Ros era cupo, il tic si arrestò -Adesso devo andare ispettore. Il signor Natan la attende domattina alle 11 nel suo ufficio- si alzò si avvicinò alla porta -Il signor Natan odia chi non è puntuale-
-Mi scusi Ros…lei porta una parrucca??- Ros non rispose e sparì dietro la porta.

Award era molto confuso, una vocina nella sua mente ripeteva queste parole “Natan pacco bombanana 11 puntuale”. Capì che la situazione superava le aspettative. La Natan corporation, l’azienda più famosa nel settore della nanotecnologia lo aveva cercato. Di quel pacco lui non sapeva niente ma doveva essere presente all’appuntamento e soprattutto doveva essere puntuale.
Piggiò sull’interfono -Silvy, caricami sul cercapersone tutti i contatti della Natan corporation-
-Ai suoi ordini CAPO- sbuttò l’interfono. Una domana però gli passò per la mente: Com’è possibile che un uomo come Natan avesse una segretaria del genere?..con la parrucca..

Il giorno successivò alle 10.30 si trovava già davanti la sede centrale della Natan corp. Fissava quell’immenso palazzo. Gli tremavano le gambe e quasi si faceva investire dal furgone dei fattorini.
Entrò in quel mausoleo tecnologico, prese un caffè al distributore, cercò tra le varie insegne l’ufficio di Natan -Ventottesimo piano perfetto-
Uscendò dall’ascensore si trovò davanti la scrivania della segretaria di Natan. La targhetta citava il nome di Ros Blend ma lei non c’era. Quando senti aprire la porta e vide uscire una splendida donna, alta formosa sexy e con i capelli super rossi, sembrava uscita da un cartone piccante, sembrava Jessica Rubbit -Salve sono Ros Blend, la segretaria del signor Natan, mi dica-
-Cosa mi sta succedendo? Sarò mica diventato pazzo?- penso l’ispettore.
-Salve Ros, sono l’ispettore Jeckerson, devo incontrare il signor Natan ho un appuntamento alle 11, come mi ha riferito lei ieri- balbettò imbarazzato da tanta bellezza e sensualità. Ros si chinò sull’agenda e…

Cosa risponderà la "segregnocca" Ros?

  • Mi dispiace ma non c,è il suo nome nella lista degli appuntamenti. (63%)
    63
  • Il signor Natan ha appena ricevuto il suo pacco, non pensavamo lei si presentasse oggi. Chiedo se può riceverla. (13%)
    13
  • Si accomodi, il signor Natan la sta aspettando. (25%)
    25
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

28 Commenti

  1. Ma lo sai che quando ho letto la descrizone della camminata lungomare mi sono immaginato la scena con tanto di titoli di testa da film alla “Pallottola Spuntata”? Tu meriti proprio che ti seguano. E a questo proposito, mi aggrego anch’io.
    Comunque, anche se l’entrata della fatalona noir standard mi intriga, voglio proprio vedere cosa riesci a combinare con la Bindi-clone (che poi, con quel finale di capitolo, l’accordo col successivo così sarebbe esilarante). Avanti, stupiscimi!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi