Cronache del Mondo

La nuova missione“Ho fatto preparare Rebekkah per il trasporto da Aki e Rei. Non può restare qui. Nel momento in cui l’ultimo collegamento si spezzerà, questo luogo cesserà di esistere.”
“Che ne sarà di te?”
Isabella non era riuscita a trattenersi. Erano tornati nella stanza di Sofia, dove l’Amministratore aveva spiegato loro la procedura per separare i Mondi. Sofia volse loro le spalle, rivolgendo lo sguardo al panorama di torri della città.
“Il mio destino è legato a quello di questa città. Non posso lasciare questo luogo. Morirò… con esso.”
“Che ne sarà di lei?”
Era stato Alberto a porre la domanda, indicando il clone di Sofia.
“Quando il suo compito sarà terminato, i legami chimici che tengono insieme il suo corpo si scinderanno. Si dissolverà.”
Uno sguardo orripilato si dipinse sui volti di Alberto e Isabella. Raphael, Sofia e il clone restarono impassibili.
Sofia si avvicinò al suo clone e le sfiorò il volto con una mano.
“Tornerà ad essere energia e ciò che è stata si unirà al flusso. Come accade per tutti gli esseri viventi.”
“Non ha nemmeno un nome!” protestò Isabella.
“Giusto, avrai bisogno di un nome, per viaggiare con queste persone. Che ne dici di… Eos?”
“Eos?” chiese Isabella.
“È il nome della dea dell’aurora. Viene dalla mitologia greca. Mi sembra un nome appropriato.”
“Eos” disse il clone. “Il mio nome… Eos.”
“Molto bene, Eos. Sai quello che devi fare. Raphael, l’affido a te. Aki e Rei vi accompagneranno all’uscita.”
“Non puoi venire con noi?” chiese Isabella.
“Sono l’Amministratore. Il mio compito è vegliare su questo luogo… e condividerne la fine.”
“Ma… Non è giusto! Nemmeno che Eos debba morire quando… !”
Alberto le posó una mano su una spalla e scosse il capo.
“Andiamo, Belle.”
Aki e Rei li aspettavano ai piedi della torre, con Bek adagiata in una capsula di stasi che fluttuava a mezz’aria.
Aki accompagnò Eos, Raphael e Bek al Portale di Gaia. Rei accompagnò Alberto e Isabella a quello di Terra.
I due Sintetici restarono nella Città Eterna, mentre i viaggiatori furono teletrasportati indietro nei rispettivi mondi.
Quando la luce del teletrasporto si dissolse e Isabella si ritrovò all’entrata della Torre Eterna con Alberto, cadde in ginocchio e scoppiò in un pianto dirotto. Alberto si chinò accanto a lei e le carezzò la schiena. Attese che si calmasse.
“Alice ci sta aspettando per riprendere il viaggio.”
Isabella si sfregò il volto e annuì. Prese la mano che Alberto le porgeva e lasciò che l’aiutasse a rialzarsi.
S’incamminarono verso lo zeppelin ancorato poco distante dalla Torre. Non erano trascorsi che pochi minuti da quando avevano lasciato Terra. Il tempo scorreva in modo differente nella Città Eterna.

Raphael scese dalla vettura della monorotaia con Eos al seguito e Bek nella capsula di stasi. Un soldato gli si fece incontro. Raphael ordinò che la stazione fosse evacuata e Bek portata a Londra con il personale. Per sé e per Eos chiese di poter utilizzare uno dei caccia biposto stazionati nell’hangar. Avrebbero ripreso subito la missione.
Riferì all’ufficiale di guardia ciò che era avvenuto alla Torre Eterna e lo incaricò di trasmettere il rapporto a Londra.
“Metti questa” disse a Eos, consegnandole una tuta da pilota. “Puoi indossarla sui tuoi vestiti.”
Sofia aveva replicato per Eos un completo casacca, pantaloncini, calze e stivaletti come il suo, bianco, anonimo.
Indossata la tuta da pilota e dopo essersi assicurato che l’equipaggiamento di Eos fosse a posto, Raphael si arrampicò nell’abitacolo del caccia e prese posto nel sedile del pilota. Eos si sistemò in quello del navigatore.
Il caccia venne fatto scorrere su un nastro maglev fino alla catapulta magnetica. Ottenuta “luce verde”, Raphael lanciò il caccia.

La missione prosegue. Quale collegamento decideranno di spezzare per primo?

  • Terra - dell’Aria. Gaia - della Terra. (43%)
    43
  • Terra - del Fuoco. Gaia - del Ghiaccio. (43%)
    43
  • Terra - dell’Acqua. Gaia - del Fulmine. (14%)
    14
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

85 Commenti

    • Vista la reazione più che positiva, penso proprio che continuerò la storia qui, ma prima voglio prendermi un mese o due di pausa per riflettere su come continuare la storia e rileggere quanto scritto fin qui. Sto anche pensando a come fare per distribuire la storia una volta finita. Dovrò pensare a una pubbicazione indipendente, ma prima voglio darmi il tempo di esplorare le piattaforme di self-publishing e trovare la soluzione giusta per me. E poi nella versione finale mi piacerebbe provare a costruire un libro-gioco con opzioni extra, ma devo prima capire come fare a costruire un documento di questo tipo.

  • Ragazzi, è davvero finita. Grazie, grazie, grazie per avermi seguita fino a qui!
    Ora è tempo di prendermi una pausa dalle avventure di Isabella & Co. e inseguire altri progetti. Il che non vuol dire che non vorrò ritornarci sopra in un momento successivo.
    Spero che vorrete seguire anche il mio prossimo progetto su THe iNCIPIT.
    Naturalmente vi terrò informati sugli sviluppi! 😉

  • Il finale, a sorpresa! Dopo aver indirizzato i precedenti episodi in base alle preferenze dei lettori, l’ultima scelta voglio lasciarla a te, Vale 🙂
    Chissà quale sarà la sorpresa finale; sono curiosa già da ora.
    Ho letto davvero con gusto la presenza di un Phileas Fogg “alternativo”, che non esiste ancora all’epoca nel quale è narrata la storia. Ma tra la massa, sicuramente ci arà qualcuno in grado di leggere questa “presenza”.

  • Passatemi il termine “Signori del Tempo”. Non ci sono molti modi per tradurre time lord se non letteralmente. Lo so che è un calco preso direttamente dal Dottore, ma portate pazienza. Consideratelo un omaggio a uno dei miei telefilm preferiti. A proposito, il mio Dottore preferito è il Decimo di David Tennant. Anche il professor Phileas Fogg è un omaggio a uno dei libri preferiti della mia adolescenza. Se non lo avete letto, vi consiglio di leggerlo, Il giro del mondo in 80 giorni, di Jules Verne. Non ve ne pentirete.
    E siamo arrivati alla fine. Spero che questo scorcio sul passato del Professore vi sia piaciuto. Scegliete il finale che più preferite. E un grazie di cuore a tutti voi, che avete sostenuto questa storia fino alla sua conclusione. ❤

    • Sono contenta che l’episodio sia piaciuto. Scriverlo questo giro mi è costato fatica. Mi stavo riprendendo dall’esame di letteratura italiana contemporanea e mi sentivo completamente prosciugata. È passato attraverso due fasi di revisione prima di essere pubblicato. Mi prenderò una pausa fino a sabato della settimana prossima. Sono stanchissima.

        • Essendo episodi di sole 4000 parole ed avendoli già ri-scritti dopo aver sviluppato l’idea su carta e poi ricopiato e modificato il capitolo al computer, in realtà di solito mi basta una sola rilettura, per togliere gli orrori ortografici, che di solito sono errori di battitura o parole che il correttore automatico ha interpretato di sua fantasia. Stavolta però ero stanchissima, quindi per essere sicura di non pubblicare un capitolo pieno di refusi l’ho dovuto rileggere due volte. Poi ci sono i lavori più complicati, tipo un romanzo che è in lavorazione da due anni (sempre fermo allo stesso punto) che richiedono un maggior lavoro di cesello. 😉

  • Un episodio corale, che lascia spazio ai personaggi e a molte azioni! Sono d’accordo con I_See_Trouhg, la descrizione dei viaggi di Bek era un po’ confusionaria e tutta la scena affrettata…
    Comunque, sono sempre piú curiosa ed ero indecisa tra far arrendere Isabella per proteggere Alberto, e l’evocazione del Golem ma alla fine ho scelto per la prima delle due, perché penso che arrendendosi potrebbe scoprire qualcosa di piú! 😉

  • Ecco qua il quinto capitolo. L’opzione prevalente nel sondaggio del quarto era per Isabella, ma, pur attenendomi alle vostre scelte, ho voluto includere anche due piccoli cammei per Bek e Claire. Spero che vi piaccia questa nuova evoluzione della storia.
    Buona lettura!

  • Ancora un bell’episodio, di cui ho apprezzato la parte del combattimento, con la narrazione nel complesso rapida, senza tergiversare in descrizioni troppo lunghe e dettagliate.
    Leggendo, mi sono anche immaginata la risata di Michelle!
    Mi piace la piega che sta prendendo la strutturazione della storia con questo cambio di scena; sarà interessante leggere la storia sotto il punto di vista / le esperienze di un altro personaggio, nello specifico di Claire 🙂

    • Se l’opzione Claire sarà la più votata sarai ricompensata! Solo che su THe iNCIPIT non si sa mai, fino all’ultimo. Claire comunque tornerà, perché è un personaggio troppo interessante. Segreto! Segreto! Magari potrei scrivere una storia tutta sua. 🙂

  • Ho votato per “vince, ma è gravemente ferito…”
    Ottimo episodio, come sempre. Buono il livello di tensione che riesci a descrivere, altrettanto buone le descrizioni. A me personalmente è piaciuta la descrizione di Claire, forse sì, per i limiti di caratteri magari è “un po’ troppo”; si potrebbe “risolvere” dividendo in due un episodio, se necessario.

    • Grazie per il commento e per il voto. È vero, ogni vittoria ha il suo prezzo.
      Mi piace come sta procedendo il sondaggio per questo capitolo.
      Il prossimo sarà davvero divertente da scrivere. Già ho buttato giù alcuni appunti.
      Mi prudono le mani… Sarà difficile aspettare fino a domenica per i risultati definitivi.

  • Pingback:

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi