L’ultimo Legionario

Io sono EchalosSe stai leggendo queste parole, vuol dire che sono morto e che presto anche tu probabilmente farai la mia stessa fine.

Ti sembra patetico, vero? Stai pensando che sia uno scriba di bassa lega che cerca pateticamente di terrorizzare il lettore? Beh la risposta ce la dovresti avere davanti a te. Se sei riuscito a trovare questi fogli, vuol dire che sei entrato nella Torre e sei arrivato all’ultimo piano. Le guardie all’entrata come ti sono sembrate? Personalmente, non le ho mai trovate molto simpatiche neanche da vive, figuriamoci dopo che quello svaalinlen di Tilat le ha trasformate in quei suoi mostri mangia-uomini e hanno banchettato con i miei commilitoni, con quest’ultimi come portata principale naturalmente. Uhm, aspetta un attimo. Quei cosi li hai visti, giusto? Sei riuscito a superarli, no? Non è che dopo che sono morto, hanno lasciato questo posto e tu non hai dovuto affrontarli, vero? Per Gea, spero che tu li abbia incontrati. Niente di personale, ma sai, sapere che sono morto per colpa di bastardi che, qualche tempo dopo avermi fatto tirare le cuoia, hanno tolto il disturbo mi darebbe parecchio fastidio. Beh si fa per dire, i morti mica provano qualcosa, al massimo si possono rialzare ed essere usati da quegli stronzi blu per eliminare i propri nemici.

Va bene, finiamola con le stronzate. Quanto segue è un racconto di come sono finito in questo casino e di come sono riuscito a sopravvivere barricandomi al sesto e ultimo piano della torre di guardia. Mi permetto di darti solo un consiglio. Non so cosa ti abbiano detto per venire fin qui, ma qualunque cosa fosse non ne vale la pena. L’unica cosa buona che puoi combinare qui è diventare carne da macello per i simpaticoni là fuori. E non sto parlando solo dei Golemas o peggio ancora dei Ravenantas, ma delle Bestie mercenarie al soldo nel nuovo Hister. Per quanto i primi non siano certo famosi per l’accoglienza che offrono a chi incontrano, gli ultimi sono parecchio conosciuti per giocare col cibo prima di servirsi. Dammi retta, ferisciti da solo, fatti congedare per infortunio e quando starai un po’ meglio, invece di rimanere a farti curare al campo militare, scappa. Fai perdere le tue tracce. Prendi la tua famiglia e vai a Sud, le Terre di Bial, Ianaluis o meglio ancora di Bacteria non dovrebbero cadere tanto presto. Ma qui è diverso, oramai tutto il Nord è andato perduto. Non farti fregare con le cazzate sull’Eum, sulle nuove tecniche della lavorazione delle Pietre del Drago, nuove armi che i non-utilizzatori posso usare e stronzate annesse. Con gli Eonerias non hanno mai funzionato e non funzioneranno certo ora con Tilat al comando. Non devo stare qui a dirti cosa ha fatto a coloro che lo hanno aiutato a conquistare il potere e a uccidere il suo predecessore, e cosa è stato capace di fare ai suoi nemici, giusto? Fidati, fatti furbo e passa il tempo che ti resta con le persone che ami e se non ne hai fatti un giro nei bordelli a seguito delle forze militari e poi ucciditi. Meglio così che finire in pasto a loro o come me.

Un’ultima cosa. Vedi un corpo vicino a queste pergamene? Se porta addosso la tenuta militare dei Capitani della Legione di Analon, allora è il mio. Sapresti dirmi di cosa sono morto? Non mi hanno mica mangiato vivo, vero? Ah già, non puoi dirmelo, che peccato.

Ultimissima cosa. Sai leggere questa lingua vero? Non sei mica un contadino analfabeta o peggio ancora uno sporco Eoneria che è giunto a pendere possesso della roccaforte con la sua armata? Se sì, fottiti insieme a tutti i tuoi simili. Se no, leggi pure che male non ti farà. Vai tranquillo, non ti chiederò di portare le buone nuove ai miei familiari. Loro sono stati letteralmente bruciati vivi molto tempo prima che finissi in questo letamaio.

Detto questo…

Io sono Echalos Sarmio Minore, Maestro Capitano della 44° Compagnia della Legione di Analon. Scrivo queste pagine dalla Roccaforte di Sconor, situata a nord-est dell’antica Città Imperiale di Abeal, nell’Anno del Drago 852.

Cosa racconterà nel prossimo capitolo?

  • Nulla. Muore dopo aver scritto queste poche righe (33%)
    33
  • Chi sono i suoi nemici (22%)
    22
  • La sua infanzia (44%)
    44
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

84 Commenti

  • Ciao! Anche se non è il mio genere, è riuscito a catturarmi. La prosa è fluida e l’universo molto vasto, interessante da scoprire e da costruire.
    Forse ci sono un po’ troppe parolacce, come dire, “terrene” per essere un racconto fantasy: magari potresti rendere il personaggio volgare con un linguaggio tutto suo, qualcosa che non vada in contrasto con il clima della storia. Nel senso, mi fa strano sentire Echalos che dice che se ne sbatte i coglioni, suona un po’ troppo urbano.
    Per il resto, mi piace tutto.
    Ho votato per nuove informazioni sul mondo, perché, visto che sembra così articolato, vorrei altri dettagli per immaginare i luoghi e la situazione. Ma in effetti, potresti fare anche una battaglia attraverso cui si scoprono nuove cose!
    Ti seguo, continua così.

    Ciao!

    • Innanzitutto ciao a te e grazie per aver scelto di seguirmi!

      Sulla questione delle parolacce ho preferito usare un linguaggio comune a uno inventato per essere più chiari possibili, anche se non hai tutti i torti. Nei prossimi capitoli cercherò di ovviare a questa cosa.

      Per le informazioni ho deciso di puntare sui capitoli “centrali” del racconto, cioè il 5 e il 6 e dedicare questo a una battaglia vissuta indirettamente dal protagonista. Spero che piaccia a te e agli altri che mi seguono 😀

      Ps: vado a leggermi il nuovo capitolo del tuo racconto 😀

  • Per quel che ne capisco Dart, per ora è abbastanza buono come racconto, non male. Forse troppi nomi strani, ma è probabilmente per creare più opzioni per il proseguo della storia e per lo scopo che questo sito ha. Attendo i prossimi capitoli =D

  • Cavolo che inizio! Premetto che AMO la seconda persona, e i personaggi convenzionali ma che non lo diventano. Sai che a me piacerebbe fosse già morto, ma che continuasse a parlare? Ho votato comunque perché racconti dei suoi nemici. naturalmente, ti seguo.

  • Prima di tutto grazie a tutti coloro che hanno deciso di seguirmi, e consigliare e correggermi su alcune sbavature stilistiche XD, in questa mia prima vera esperienza letteraria “”Seria””.

    Secondo: i termini strani sono parole di una lingua da me creata ad hoc, che verranno spiegati nei prossimi capitoli, insieme a tutto il resto (forse) 😀

  • Buonissima idea, bello il tono. sei bravo a coinvolgere il lettore, ti darei giusto due accorgimenti:
    1) Hai buttato lì troppi nomi a cui il lettore non può dare un senso, se vuoi proprio usarli senza dare spiegazioni potresti cavartela con creature che sono entrate nel luogo comune (esempi: orco, zombie),
    2)Hai lasciato qualche imprecisione stilistica, mi sembra di aver notato la ripetizione di un ‘che’ e un verbo che reggeva un complemento oggetto di troppo

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi