Sandstorm 2.0

Dove eravamo rimasti?

Non so voi ma io necessito di uno sbalzo temporale di qualche mese... con chi volete ricominciare? Kayla (45%)

La vita oltre la tempesta“Io lo uccido.. non lo reggo più!!!”

Zaret alzò la testa con un sorrisetto divertito alle parole di Kayla. Da dopo la tempesta di sabbia si era integrata bene nella comunità, aveva aiutato a rimettere tutto a posto e si era messa in gioco per rendersi utile. Ormai dopo mesi la gente si fidava di lei e lui aveva quasi deciso di ridarle le chiavi dell’auto per farla sentire meno bloccata.. sapeva non sarebbe andata via.
“Ora non sarai troppo cattiva con lui?”

Kayla scrollò la testa e lasciò il lembo di tenda richiudersi andandosi a buttare su uno dei tappetti.. aveva preso l’abitudine di confidarsi con lui, erano diventati amici.. e non si annunciava mai.. lei entrava e basta.
“Stai scherzando vero?- inarcò un sopracciglio girando la testa a guardarlo fisso – stanotte mi sono svegliata ed era seduto sul suo tappeto.. sveglio che mi fissava da quegli occhialoni inquietanti”
Lui sorrise e fece davvero molta fatica per non mettersi a ridere.
Il giorno dopo la tempesta avevano assegnato a Kayla una tenda tutta sua… era davvero contenta di avere un angolino dove starsene per i fatti suoi e avere un pò di privacy. I suoi sogni però erano andati in fumo poco dopo.
FiftyTwo tempo un’ora si era piazzato nella stessa tenda, che lei volesse o meno, sostenendo la tesi del “ti ho salvato la vita e dalle mie parti funziona che ora non ti devo perdere di vista finchè non ricambi il favore”. La stava mandando fuori di testa!
Non che facesse nulla di particolare.. parlavano ben poco.. non aveva mai cercarto di toccarla o altro.. era proprio l’attacco alla sua intimità che non riusciva a reggere.
Sbuffò e tornò a guardare Zaret che ridacchiava con quell’aria fetente.
“Ma la pianti? Non fa ridere per niente! – i primi giorni era andata da lui a lamentarsi della cosa poi aveva iniziato a farlo sempre più sporadicamente – sei o non sei il capo della comunità? renditi utile e levamelo dai piedi.. è peggio di un’ombra” e non era neanche ancora riuscita a vedergli la faccia. FiftyTwo pareva rimettersi quel cerone rosso ogni volta che lei si voltata.. odioso.
” Sai che non posso.. c’è libertà in questa comunità.. ognuno dorme dove vuole finchè non dà fastidio – alzò una mano a fermarla prima di essere interrotto – e intendo finchè non fa fisicamente qualcosa che possa creare problemi seri”
Kayla aggrottò le sopracciglia allungò la lingua e gli fece una pernacchia.
Lui non riuscì più a reggere e scoppiò a ridere di gusto.. quella ragazza riusciva a metterlo comunque di buon umore.. era davvero stata un buon acquisto per la comunità.

Restarono in silenzio per un pò ognuno immerso nei suoi pensieri finchè Zaret non si alzò per andarsi a sedere vicino a lei.
“Ho deciso di ridarti le chiavi della macchina – allungò la mano per fargliele dondolare davanti al naso – te le sei guadagnate.. e so che non tenterai di scappare.. vero?”
Lei restò in silenzio ad osservare l’oggetto dondolante e tornò a sorridere seriamente.
“E dove dovrei andare? Qui si sta bene.. e difficilmente mi potranno trovare visto che nessuno sa della vostra esistenza”
Era sincera e lui lo sapeva.. aveva imparato a conoscerla passando ore con lei durante quei mesi.. e soprattutto non aveva davvero nessun motivo per mentirgli visto che non aveva nessuno ad aspettarla fuori di lì.
“Allora siamo daccordo.. solo se vuoi uscire dall’accampamento avverti sempre”
Lei annuì prendendo le chiavi con ritrovata enfasi.
“Promesso”
Si allungò a schioccargli un bacio sulla guancia per poi alzarsi e così come venuta, sparire fuori dalla tenda.
Zaret restò per un attimo ad osservare il lembo aprirsi e richiudersi scrollando la testa divertito.

Poco dopo Kayla entrò nella propria tenda, per posare le chiavi ritrovate nel contenitore dove teneva tutte le sue cose.
Non lo sentì entrare.. era troppo persa nei suoi pensieri.. e si accorse di lui solo quando ormai era alle sue spalle.
“Quindi ti ha ridato le chiavi…”

Chi aspettava così impazientemente a Kayla venissero ridate le chiavi?

  • Kayla.. non vede l'ora di farsi un giro nel desserto e .. probabilmente con il suo improvvisato salvatore nascosto nel bagagliaio. (33%)
    33
  • Qualcuno proveniente dalla città dei mercanti deciso a riportarla indietro nella speranza di una buona taglia. (17%)
    17
  • FiftyTwo... la tampinava in attesa di vederla tornare in possesso dell'auto perchè vuole obbligarla a portarlo in un posto. (50%)
    50
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

54 Commenti

  • Pam, tu sai quanto io ti adori, vero? Bellissimo l’episodio. Mi piace come pennelli le scene e adoro la tua fantascienza. La nuova entrata in scena è stata fantastica… il mantello, le occhiaie.
    Secondo me c’è di mezzo il lavaggio del cervello. Mi ricorda un po’ la mia prima serie, con Isabella e il nanochip. Questa storia di fantascienza è davvero carina. Aspetto con ansia il seguito!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi