Un tesoro a portata di scatola

Dove eravamo rimasti?

Quali sono i tre modi per liberare Sesarm? Costringere la sacerdotessa Faiza a lasciare il corpo del bambino. (50%)

Il riscatto di Gerry«Uno basta e avanza! Che aspetti? Che ci trasformi in statue luccicanti?» gridò Gerry.
«Dobbiamo costringere la sacerdotessa a uscire da Sesarm» spiegò Giampiero.
«Vai tu che sei più vecchio!» ribattè Gerry.
Sesarm si lanciò nella loro direzione e la bambina iniziò a correre e a urlare come una pazza. Gerry era talmente agitata che non vide una mattonella rialzata e inciampò andando a sbattere contro una statua.
La statua tremò e comparvero delle crepe, il braccio si staccò e cadde a terra.
Seth e suo padre, che fino a quel momento si erano goduti la scena come in un film, spintonarono Gerry per evitare che la scultura le crollasse addosso.
Seth si tirò indietro proprio quando Sesarm li raggiunse.
Il bambino posseduto tese la mano verso i bambini ma Seth, prontamente, raccolse il braccio della statua e lo usò come una mazza da baseball per deviare il gesto di Sesarm.
La mazza improvvisata si scontrò con la mano di Sesarm che rimbalzò indietro sfiorando il petto del ragazzino, poi il guanto gli saltò via dal polso e finì in fondo alla stanza.
Come una statua di cera, Sesarm iniziò a sciogliersi, e a diventare sempre più metallico, giallo scintillante. Come una macchia d’olio, l’oro si espandeva con delle onde concentriche su tutto il corpo del bambino, che urlava di dolore. Il bambino diventò una statua d’oro con la bocca spalancata e lo sguardo terrorizzato.
Dalla bocca della statua uscì uno spirito luminoso, sembrava un fantasma.
La nuvola di luce prese le sembianze di una persona: era la sacerdotessa Faiza e sembrava furibonda.
«Siete stati bravi… mi avete costretta ad uscire, ma non abbastanza perchè il vostro amico resterà una statua d’oro per sempre!» esclamò la sacerdotessa ridendo subito dopo di gusto e cattiveria.
«Non state a sentirla, non è tutto perduto. Dobbiamo trovare il modo di convincerla a ritrasformare Sesarm» sussurrò Giampiero.
«Ci penso io!» si propose Gerry schiarendosi la voce e sfregandosi le mani.
«Oddio… di male in peggio…» sospirò Seth.
«Ma se sei così brava perchè te ne vai in giro con quello straccio fuori moda? Io se avessi i tuoi poteri andrei in giro vestita come Lady Gaga!»
«Ragazzina bada a come parli!»
«Nei pittogrammi delle altre stanze le sacerdotesse erano vestite molto meglio di te!»
«Adesso ti faccio vedere io!» disse la sacerdotessa risentita. Con un gesto teatrale trasformò i suoi vestiti nel massimo del lusso egizio, con la tunica bianca con dei paramenti colorati e piena di gioielli che sembrava un albero di Natale.
«Bravissima! Sembri Cleopatra! Ti serve una schiera di servitori, non credi?» la provocò ancora Gerry.
«Hai ragione ragazzina!» esclamò entusiasta la sacerdotessa.
Con un altro gesto teatrale Faiza trasformò i vestiti di tutti e non si rese conto che in quel modo aveva ritrasformato anche Sesarm, liberandolo dalla sua prigione dorata.
Quando si accorse che Gerry era riuscita a prenderla in giro, la sacerdotessa si infuriò e scatenò la sua ira sulla stanza.
«AHHHHHHH!!! Maledetti!» urlò Faiza.
I vasi esplosero, così anche le statue e il sarcofago. L’aria si riempì di polvere d’oro che fluttuava vorticosamente. Un profumo d’incenso, mirra e olii speziati riempì la stanza.
Ai quattro non restava che fuggire, così imboccarono l’uscita e iniziarono a correre.

Cosa succederà nel finale?

  • Seth, Sesarm, Giampiero e Gerry riusciranno a fuggire illesi. (51%)
    51
  • I nostri avventurieri saranno costretti ad affrontare Faiza. (40%)
    40
  • La sacerdotessa raggiungerà i quattro e li ucciderà tutti. (9%)
    9
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

235 Commenti

  • la morale mi sembra condivisibile: la vera ricchezza sono i rapporti umani profondi e sinceri che si riescono a costruire; non conta dove si ariva, neanche come si arriva , ma conta non essere soli e stare vicini durante la corsa.
    alla prossima avventura e grazie tante al coach fabio e alla super coach daniela.
    certamente i nostri figli sono più ricchi dopo questa esperienza.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi