Arcadia

Dove eravamo rimasti?

Quale personaggio incontremo nel prossimo episodio? Il dottore Lo Cascio, famoso ginecologo. (46%)

Il dottore Lo CascioLa segretaria del dott. Lo Cascio era un tipo piuttosto meticoloso ed abitudinario. Ogni mattina alle otto entrava nel suo ufficio di via Sampolo. Apriva la finestra sul cortile interno. Accendeva il computer e si connetteva al suo account Arcadia. Poi con calma guardava i messaggi, controllava gli appuntamenti del giorno ed aspettava l’arrivo del dottore, leggendo i post sulla bacheca del piu’ grande social network della terra.
Una tale Margy, americana residente a Monaco di Baviera, sentiva il bisogno di annunciare al mondo che proprio oggi avrebbe partorito una splendida bimba di nome Jane. E taggava una eco 3D per presentarla al mondo.
Vent’anni. Si! Vent’anni di differenza dal suo Federico.
Con Margy si erano conosciute quando Federico aveva trascorso un periodo di studio al Frahunofer. L’appartamento a due passi da Marienplatz era suo e lo aveva preso a benvolere.
Un trillo la distolse dai suoi pensieri. Sul videocitofono apparve il faccione del dottore.
Maria premé il pulsante sotto la scrivania e poi spalancò la porta sugli oltre cento chili di stazza del Lo Cascio.
“Buongiorno Maria. Telefonate? Messaggi? Disastri?”
Maria sorrise e rispose con il suo solito “No dottore, tutto a posto”.
“Ah dottore, si ricorda di Margy?”
Lo Cascio si fermò interrogativo.
“Che è successo? Problemi?”
“No! Oggi partorisce! Venga, le faccio vedere la bimba.”
Il faccione si avvicinò al monitor e scrutò la foto.
“Sì! Somiglia al padre” – sussurrò il dottore.
“A Rey? Forse la fronte”-  notò Maria – “o il naso? È che io di somiglianze non me ne intendo”
Il dottore la guardò dalle fessure degli occhi e annuì in maniera sfottente – “Sì il naso! Preciso a Rey! Ma proprio lui”
Maria non notò il velo di tristezza che le fessure degli occhi avevano oramai imparato a nascondere da anni. Lo sentì borbottare lungo il corridoio fino a quando non si richiuse la porta dietro le spalle.
Francesco Lo Cascio, era uno dei migliori ginecologi europei. Primario del centro di procreazione assistita, aveva messo a punto una tecnica di inseminazione miracolosa. Per questo le coppie facevano ore di anticamera e migliaia di chilometri pur di arrivare a tenere in braccio il loro bimbo.
Il dottore adaggiò, non sensa fatica, il corpo sulla poltrona dietro la scrivania. Accese il computer che in automatico aprì il suo account Arcadia. Poggiò la schiena alla spalliera. Chiuse gli occhi. Ed iniziò a leggere i messaggi personali. Al terzo emise una sorta di grugnito. Il messenger si era attivato ed una figura si era materializzata improvvisa.
“Salve Wed!”
“Dottore! Ha letto il mio messaggio?”
“Si certo! Ma perché non mi contattavi subito?”
“Mi sembrava eccessivo. E poi ho fatto delle verifiche”
“Ah! Che significa che l’account non è accessibile? Magari è stato un errore dell’upload”
“No dottore. Ho ricontrollato già tre volte. La password è corretta. Ma l’account si rifiuta…”
“Wed! Non per essere scortese. Ma a che ti serve la password. Tu sei… nel sistema centrale. Loggati e basta no?”
“Dottore! Forse non sono stato molto chiaro. L’account è mascherato…”
Il Lo Cascio lo guardò perplesso durante i secondi che Wed lasciò prima del: “…come il mio ed il suo.”
“Ma che dici” – sbottò il dottore iniziando a sudare – “contatta gli admin e fai correggere. Anzi aspetta che ne cerco uno io.”
Wed lo fermò con un gesto – “Dottore! Io sono un admin.”
Lo Cascio assunse una smorfia crucciata.
“Dottore, ho già mandato dei bot al server.” – Wed si fermò un attimo – “C’è già un server dedicato, ovviamente! Tra circa un’ora avrò un rapporto completo.”
 Il dottore era un tipo pratico in fondo. Aveva elaborato la sua spiegazione, nella quale i bot ne avevano combinata una delle loro durante le connessioni del server ed il trasferimento dell’account. Non poteva essere che così. Salutò con cortesia Wed. Staccò il collegamento e si concesse un torroncino scartandolo dalla stagnola gialla.
“Bella invenzione i sensori” – pensò il dottore mentre suonava il campanello a chiamare la prima visita.

Continuiamo con i personaggi della storia. A questo punto chi introduciamo?

  • Il personaggio te lo scrivo io nel messaggio e tu ti arrangi a trovargli una collocazione. (5%)
    5
  • Voglio capire meglio chi è la signora Maria (41%)
    41
  • Federico Lancia (55%)
    55
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

139 Commenti

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi