un volo infinito

Un lampo improvvisoCamilla come ormai d’abitudine si era alzata all’alba ,adorava guardare il “mondo” ancora addormentato , assaporare il suo caffè con la sigaretta fra le dita, il momento più intimo della giornata. Nel pomeriggio avrebbe indossato la sua maschera e sarebbe andata al lavoro ,in quel bar piccolo e frequentato dai soliti clienti sempre pronti con le stesse battute !” Che noia ” Si, proprio la noia il nemico numero uno di Camilla “Le stesse facce ,le stesse strade ,le stesse cose ” per questo , appena poteva borsa in spalla e partiva ,anche solo per un giorno ;ma a Camilla bastava per rigenerarsi. La sua giornata iniziava nel primo pomeriggio e terminava alle venti,quella sera la sua collega Laura era in ritardo e questo la mandava in bestia .” Buonasera sei nuova? ” “Buonasera ,no sono vecchia “Rispose Camilla un po’ acida “Ehi dovresti essere più gentile con i clienti!” “Si ,mi scusi ,la mia collega è in ritardo e così …..mi dica pure” “Andrea mi chiamo Andrea ,un campari gin grazie” “Prego io sono Camilla” ” Sei impegnata?” “Come scusa?”chiese alquanto sorpresa dalla domanda “Hai capito benissimo ,è che sei così bella!”rispose Andrea sorridendo maliziosamente.Camilla sentì il volto andare in fiamme ,per fortuna arrivò Lucia che salutò Andrea e fu allora che approfittò per guardarlo meglio,capelli un po’ lunghi brizzolati ,mani grandi ossute ma armoniche e una fede da”macellaio” “Ciao e buona serata” disse Camilla e nel salutare alzò una mano che Andrea delicatamente prese fra la sua “Da domani anticipo il mio arrivo così abbiamo più tempo” e fu in quel momento che notò i suoi occhi tra il nocciola e il verde e dolci ,molto dolci.Il giorno seguente lo trovò lì ad aspettarla con in mano un pugno di more “Sono come te,succose ma per prenderle bisogna graffiarsi” Camilla rimase affascinata e senza parole “Un bacio me lo dai ?” “Non dire sciocchezze ,primo sono sul posto di lavoro secondo …”Non finì la frase perché Andrea la bloccò sfiorandole il viso con le labbra.Tutti i giorni Andrea era lì ,rimaneva a fissarla per ore ,aspettando di potersi avvicinare al bancone per parlagli .Dopo cinque mesi di discorsi ,risa una sera :”Camilla io sono innamorato pazzo di te e anche tu lo so,provi le stesse cose.E sono geloso ,se qualcuno solo provasse ad avvicinarsi io….” “Sei sposato e se il tuo rapporto fosse in crisi da tempo ,come dici a quest’ora ..bè lo sai!”

come proseguirà la storia?

  • E' Camilla che si trasferisce in un'altra città (67%)
    67
  • Andrea parte senza dire nulla ma la chiamerà dopo un mese (100%)
    100
  • Decidono di uscire insieme ,e vivere una storia clandestina (0%)
    0
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

140 Commenti

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi