Storia di un fiocco di neve

La bufera di neve

Era l’alba e il giovane ragazzo aveva iniziato, come tutte le mattine da ormai moltissimi anni a lavorare. Il periodo invernale era il più faticoso ma anche il più redditizio. Il giovane trasportava legna dal deposito centrale della città alle case di coloro che ne avevano fatto richiesta.

Il suo lavoro era abbastanza faticoso, ma in questo modo, essendo sempre in movimento, non sentiva il freddo penetrargli nelle ossa. Iniziò il suo cammino come ogni giorno. Il suo carretto non era molto grande, e l’asinello che lo trainava era vecchio e stanco, perciò doveva fare diversi viaggi per riuscire a portare la legna a tutte le ricche famiglie della città in tempo, prima del risveglio dei padroni di casa.

Il deposito era lontano dalla città, per impedire che qualche ladro potesse rubare il legname, e l’unico sentiero che conduceva al paese era pieno di buche che obbligavano l’asinello a pericolose deviazioni del percorso. Il problema dei furti negli ultimi anni era andato intensificandosi, perché il regno, dopo la morte del re, era stato ereditato dai suoi due figli gemelli, che non andavano d’accordo e volevano regnare ognuno da solo, senza l’aiuto dell’altro. Ma il giovane gradiva moltissimo passare per quel sentiero: silenzioso, immerso nella natura, durante l’inverno le abbondanti nevicate rendevano il paesaggio bellissimo.

Quella mattina doveva essere puntuale perché il suo primo cliente era un certo signor F, molto pignolo in fatto di orario e capace di inventare qualsiasi tipo di scusa pur di non pagare il servizio, come era già successo un paio di volte. Il ragazzo sapeva però come trattare con quel vecchio eccentrico. Passarono una ventina di minuti e il giovane vide avvicinarsi sempre di più il campanile della chiesa. Era una chiesa molto particolare: non aveva una struttura a croce come la maggior parte di queste costruzioni, ma circolare, cosa che la rendeva unica nel regno e la faceva oggetto di numerose visite turistiche e di pellegrinaggio. Già all’alba fuori dall’enorme portone si era ammassata una folla di gente proveniente dalle città vicine, e spesso si potevano incontrare anche turisti provenienti da altri regni. La casa del signor F era a pochi metri dalla chiesa, e anche questo era per lui motivo di continue lamentele: non sopportava il chiasso dei pellegrini in attesa di entrare. Il giovane fermò il carretto davanti all’ingresso secondario della casa, dove si trovava la legnaia.

Bussò alla porticina e aprì una giovane cameriera. Non l’aveva mai vista. Doveva essere nuova, ma la cosa non lo sorprese particolarmente. Infatti molti dipendenti del signor F se ne andavano dopo qualche mese, perché lo ritenevano un uomo insopportabile e mai contento di nulla. “Chi sei?” chiese la ragazza. Il giovane si tolse il cappello e rispose: “Sono Gilbert, ho portato la legna come tutte le mattine per il signor F”. La ragazza guardò di sfuggita il carretto coperto e fecce cenno al ragazzo di entrare. Il giovane scoprì il carretto e iniziò ad introdurre in casa la legna, che veniva ammassata su quella avanzata del giorno prima. Mentre il ragazzo era indaffarato nel suo lavoro, la ragazza si assentò per qualche minuto, per poi tornare con una manciata di monete. “Tieni” disse la ragazza porgendo a Gilbert le monete. “E’ il tuo compenso. Me l’ha dato il signor F ieri sera, dicendo di pagarti solamente se tu fossi arrivato entro le 5:00 e visto che sei arrivato in anticipo di 10 minuti te li sei proprio guadagnati!” disse ridendo. Il giovane sorrise, prese i soldi e dopo averla salutata con un inchino se ne tornò sul suo carretto per proseguire nel suo giro di consegne. Il secondo cliente era una vecchietta molto gentile. Tutte le mattine oltre alla paga gli consegnava qualche cosa da mangiare. Per Gilbert era un grande aiuto, perchè in questo modo poteva mettere da parte una maggior quantità di monete, che gli sarebbero servite in estate, quando la gente ordinava molta meno legna. Passato anche dal terzo cliente il carretto era ormai vuoto e Gilbert dovette ritornare al deposito di legna.

Durante il viaggio di ritorno guardò il cielo oscurato dalle nuvole e capì subito che nel giro di qualche ora avrebbe incominciato a nevicare. “Non ci voleva” pensò. “Domani sarà molto più difficile raggiungere la città.” Sospirò il giovane sfregandosi le mani diventate rosse per il freddo pungente. Caricò velocemente il carretto e riprese il cammino verso la città. Rifece questa operazione cinque volte prima di terminare il suo lavoro. Stanco, tornato a casa si distese sul suo letto di paglia e aprì il pacchetto contenente il cibo che gli aveva donato la gentile signora. Si trattava di due panini soffici ma non più caldi e di un pezzo di salame di capra. Mangiò avidamente la sua colazione e si addormentò. Iniziò a nevicare. Più passavano i minuti e più la soffice neve diveniva spessa e fitta, fino a dare vita ad una bufera di neve.

Quando cessò, nei pressi di un grande albero, cadde l’ultimo magico fiocco di neve. 

Quale magia porta con se il fiocco di neve?

  • Entra in gioco una fanciulla (38%)
    38
  • Una profezia viene svelata (63%)
    63
  • Il fiocco di neve si trasforma (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

130 Commenti

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

  1. Roberto Campi ha detto:

    Grande Fede … bel finale … bello davvero … grazie … un abbraccio … alla prossima …

  2. Korra ha detto:

    Bellissimo racconto con un finale mozza fiato, non vedo l’ora di leggere la tua prossima storia!!

  3. boostwriter ha detto:

    Complimenti, una degna conclusione alla storia e agli eventi narrati nell’arco dei capitoli. Ed ora Fede, quale sarà la tua prossima mossa? 😉

  4. Thommy ha detto:

    Bello! Brava sei riuscita a ricollegare tutti i fili del racconto e a chiudere in bellezza 😉

  5. Laura Roggero ha detto:

    Ogni scelta ha un lato positivo e uno negativo 🙂

  6. boostwriter ha detto:

    Voglio un’ultima magia! 😉

  7. dadan ha detto:

    ogni scelta ha un lato positivo e negativo!

  8. Patrizia Sala ha detto:

    Finalmente il nono episodio.
    Ogni medaglia ha due facce, vediamo se ci sarà un completo lieto fine. 😀

  9. Napo ha detto:

    Ti ho mandato in parità, ma non mi sembra che le due opzioni siano inconciliabili (come invece era capitato a me)

  10. Nickleby ha detto:

    Veleno fantasma, bella definizione… e intrigante la descrizione della donna rinchiusa.
    Sono curioso di vedere cosa accade se si risveglia. ^_^

  11. Laura Roggero ha detto:

    Secondo me Yuki inizia a recuperare pezzi di memoria, siamo vicini alla fine, ci sta 🙂

  12. dadan ha detto:

    Facciamola svegliare..

  13. Thommy ha detto:

    Secondo me Yuki è la chiave:)

  14. Rinaldo ha detto:

    Entro solo ora nelle tue stanze. Lo faccio in modo “netto”: scelgo la terza opzione, qualcuno morirà…

  15. Nicolewriter ha detto:

    Sarei tentata dalla terza opzione, ma voto per la seconda 🙂

  16. dadan ha detto:

    Ti faccio uccidere 🙂

  17. Laura Roggero ha detto:

    ehm. indovina cosa ho votato? >_>

  18. Thommy ha detto:

    Bel capitolo: la storia si fa più avvincente ma anche più misteriosa…

  19. Patrizia Sala ha detto:

    Yuki e Erik: capiamo cosa li lega!!!

  20. GhighiPenny ha detto:

    bellissimissimo episodio!!!
    Voglio sapere di più sull’uomo dalla barba bianca… infatti l’ho votato ;

  21. Perla Olmi ha detto:

    Io sono per il personaggio inaspettato che intensifica di più il tutto.

  22. George C ha detto:

    Più che un fantasy, mi sembra una “fiaba”… Ho trovato molti punti dubbi: non ci sono un po’ troppe coincidenze? Clamorosa quella in cui vanno dal locandiere, che guarda a caso conosceva il destino del bambino, che guarda a caso si trovava lì quando c’era da il cane nero cattivo per intervenire (ps: ma sto cane da dove é uscito poi?). Altra coincidenza: i cavalieri all’inizio passano proprio dove possono essere uditi dalla ragazza. Per questo dico che é una fiaba, tali coincidenze possono esserci solo in quel genere di racconti. i racconti normali devono avere più consistenza, non trovi?

  23. Nicolewriter ha detto:

    Fiuuh, ho dovuto recuperare un bel po’ di letture arretrate, ma eccomi qui: il racconto procede bene e spedito, Brava!
    Comunque Voto per i gemelli!

  24. Roberto Campi ha detto:

    Un personaggio inaspettato ? ti complichiamo troppo la vita ? 😉

  25. Thommy ha detto:

    L’uomo dai capelli bianchi è un personaggio interessante e misterioso…

  26. boostwriter ha detto:

    Ciao Federica, è da un po’ che non ti fai viva, eh? Finally sei tornata… Allora, io voto per conoscere il vero carattere dei due gemelli… cosa intendi con questa affermazione? Siamo in pareggio, dai che vinco. 🙂

  27. Patrizia Sala ha detto:

    Voglio sapere cosa l’uomo dai capelli bianchi dirà a Yuki…

  28. Arthemysia ha detto:

    Yuki ha un sogno premonitore! Mi piace tantissimo questo nome *_*

  29. Annalisa Rizzi ha detto:

    Voto per gli ultimi sostenitori del Re! Gilbert adesso come adesso ha proprio bisogno di quanto più aiuto possibile 😉

  30. Roberto Campi ha detto:

    Yuki ha un sogno premonitore … bella storia e .. bella lotta … praticamente tutte e tre le scelte alla pari … aiaiaiai … mi sa che ti tocca fare un bel mix 😉 … un abbraccio … continua … ti aspetto …

  31. Erica B. ha detto:

    Ho votato per il sogno premonitore, mi piace il genere fantasy e il racconto è avvincente! ti seguo!

  32. Laura Roggero ha detto:

    Voto per il baule misterioso 🙂 li adoro

  33. Sogno premonitore!!!!! Ho tanta curiosità.

  34. Queen.S ha detto:

    Gilbert trova un baule misterioso 😉

  35. Ombra di Luna ha detto:

    Ah. Bene… ora mi sento in colpa….
    Ti ho portato in parità 🙁
    Ho votato per l’incontro… mi sembra la scelta migliore!
    Continua così! 😀

  36. Penelope ha detto:

    Bellissimo episodio, ho votato “Gilbert scopre qualche cosa in più sul suo passato”.
    Sto scrivendo un nuovo libro insieme ad una mia amica, se ti va di leggerlo s’intitola “M.A.P.S alle prese con un videogame” ed è avventura 🙂

  37. Indaghiamo sulla profezia… Le propezie sono sempre interessanti… 🙂

  38. boostwriter ha detto:

    Ero rimasto un po’ indietro ma rieccomi qui. Bella fiaba!
    Io voto sulla profezia, è rimasta in disparte da un po’ e non aggiungerei altri elementi fino a chiarire questo… Speriamo di aver ragione.
    Il consigliere… lo avrei visto bene come mago, anche!

  39. Nickleby ha detto:

    La profezia si preannuncia come molto. molto interessante… vai così!

  40. Chissà che significato hanno i capelli rossi….voglio scoprirlo!!

  41. forza gemelli indagate un po!!! 😉

  42. dadan ha detto:

    scopriamo di più sul passato di Gilbert. 🙂

  43. Arthemysia ha detto:

    Ovviamente i gemelli indagano sulla profezia u.u

  44. Laura Roggero ha detto:

    indaghiamo sulla profezia 😛

  45. Patrizia Sala ha detto:

    Molto indecisa, ma direi: tagliamo i capelli. Sono sicura che ci sarà un significato…

  46. Nicolewriter ha detto:

    Voto per i gemelli! Ho un debole per loro, in questo abbiamo qualche punto in comune 😉
    Complimenti!

  47. Francesca ha detto:

    E nella storia arrivò un po’ d’azione… brava, Federica! Peccato per il vecchio, sembrava un personaggio interessante 😀 Forse, ora, i tempi sono maturi per l’entrata in scena delle sorellastre di Cenerentola… ehm, no, ecco… dei malvagi gemelli, fratellastri di Gilbert 😉

  48. Arthemysia ha detto:

    Entrano in gioco i due gemelli! 😀

  49. Patrizia Sala ha detto:

    Federica, a quando il prossimo episodio? Non sto più nella pelle 😀

  50. Curiosa di sapere il seguito….. 🙂

  51. Nickleby ha detto:

    Vediamo i gemelli. Vai così, ti seguo! ^_^

  52. Patrizia Sala ha detto:

    Il cavaliere ferito torna al castello e…. arrivano rinforzi! 😀

  53. Fabio Flenghi ha detto:

    Che ragazzo tuttofare! Evitiamo ulteriori imbarazzi e facciamo arrivare i 3 a cavallo!

  54. Francesca ha detto:

    Lui sembra un bravo ragazzo, non la manderebbe mai via, cercherebbe di aiutarla… però voto per l’arrivo dei cavalieri, chissà… potrebbe essere un ottimo espediente per far legare i due 😉

  55. anna murano ha detto:

    ciao, ho votato per il rientro in scena dei tre cavalieri perchè… un mantello perso mi pare una cosa che varrebbe un loro ritorno in scena… 🙂

  56. Roberto Campi ha detto:

    Federica .. cominciamo dai vestiti … poi verra’ tutto il resto … 😉 … come descrivi … sembra esserci … un abbraccio … a presto

  57. dadan ha detto:

    Sopraggiungono i cavalieri

  58. Nicolewriter ha detto:

    Lui le compra dei vestiti 😀
    Sarà lui il futuro Re da aiutare? 😉

  59. Annalisa Rizzi ha detto:

    Vestiti, da bravo gentleman 🙂

  60. Patrizia Sala ha detto:

    Curiosa di sapere come va avanti. Ora il ragazzo secondo me le comprerà dei vestiti con i soldi che aveva risparmiato, rinunciando al suo cappotto nuovo… Avrò ragione? 😀

  61. Francesca ha detto:

    Ciao, non penso che faccia molta differenza, visto che le opzioni mi sembrano tutte collegate ;), ma ho votato per la profezia perché, in fondo, una fanciulla è già entrata nella storia, giusto? Comunque sono proprio curiosa di vedere come proseguirà questa piccola fiaba!

  62. anna murano ha detto:

    Ciao, voto per la trasformazione del fiocco. Bello il contrasto tra la vita operosa/routinaria e l’evento magico

  63. Nicolewriter ha detto:

    Le profezie non possono mancare ;-)!!

  64. E.A. ha detto:

    Io ti dico la fanciulla, magari molto misteriosa!

  65. boostwriter ha detto:

    Voglio darti fiducia ed oltre a seguirti, voto per la “profezia”!

  66. Fabio Flenghi ha detto:

    Mi intrippano un sacco le profezie!
    L’idea che un fiocco di neve faccia crollare un impero è davvero intrigante.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi