La teoria del non-nulla

La mattina rossa

L’aria fredda e frizzante delle mattine d’inverno è un pessimo risveglio prima di andare a scuola. Ma oggi c’è qualcosa di inaspettato.. Sui palazzi di fronte viene proiettata una strana ombra rossa. Tutti la stanno guardando, nessuno escluso.

Certo, come si fa a non notare nel cielo una montagna di palloncini rossi che si aggirano indisturbati tra le strade della città come se fossero realmente diretti da qualche parte.

Lo stupore è generale, tutti si fermano per ammirarli.

Eleonora sta ancora sognando quando la mamma entra all’improvviso in camera urlando “Ele, guarda, avevi ragione, è successo!”. La mamma di Eleonora non è  mai stata una persona entusiasta, quasi nulla era capace di farla sentire sorpresa, lei dubita di tutto sempre quindi sentirla urlare così felicemente la mattina era una cosa del tutto fuori dal normale. Solitamente a quest’ora  la mamma si sta truccando per uscire e fare bella figura con le sue colleghe e non le si può chiedere nulla perché altrimenti si rischia di distrarla e provocarla una piccola imperfezione proprio sopra l’occhio e questo avrebbe comportato anche una settimana di “lavori forzati” in casa.

Eleonora all’inizio non capisce ma non appena si volta verso la finestra la sua piccola bocca si curva in un meraviglioso sorriso. Non è stupita, o meglio ancora non lo è.

“Non pensavo che “l’evento” fosse così presto, mamma! Che ore sono?” dice precipitandosi verso il balcone della cameretta. Arriva vicino al vetro, ci si spalma sopra lasciando le impronte delle mani e del naso a patata. Eleonora è l’unica che non guarda verso i palloncini, lei guarda in basso, in direzione della strada.

“E’ tardi, come al solito! Ecco perché dopo le maestre si lamentano con me! Perdi tempo a guardare nel vuoto invece di prepararti. Non cambi mai! C’è tuo padre sotto che ti aspetta, sbrigati!”

“Si mamma” corre verso un foglietto e si mette a scrivere.

Cosa scrive sul foglietto?

  • Un numero (45%)
    45
  • L'inizio di una lettera (18%)
    18
  • Un promemoria (36%)
    36
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

39 Commenti

  1. volevo mettere: uno sconosciuto
    ma.. viste le “polemiche” sul fatto di avere o no un fidanzatino in così tenera età…(io ne avevo una all’asilo – andavamo a scuola mano nella mano…niente altro !)
    ho preferito mettere il fidanzatino (così penso di renderti la cosa più “difficile” da gestire)

  2. Il numero mi incuriosisce ^^ chissà perché lo scrive?
    Brava, mi piace l’esordio e la scorrevolezza del testo mi ha colpito…se mi posso permettere, io avrei messo qualche virgola in più 😉 ma è comunque ben scritto, continuo a seguirti.

  3. Ti do il mio benvenuto nell’ala “fantasy” di THe iNCIPIT, dove troverai dei pazzi come me! Devo dire che la prima cosa che mi ha incuriosito di te è stata la tua foto: dove l’hai scattata?

    Io ho votato “promemoria”. Questa “teoria del non-nulla” ha un che di affascinante, devo ammetterlo. Vediamo cosa ti inventi!

    Se posso fare anche io un piccolo appunto, userei un po’ meglio la punteggiatura. Forse è stata una svista, ma c’è una frase con un periodo lunghissimo, faticosa da leggere… Anche il secondo paragrafo, credo che manchi di un punto di domanda. Te lo dice uno che non vuol fare lo “spocchioso”, dato che da due giorni soli conosce il significato di “d eufonica”.

    Ti seguo e ti auguro un buon proseguimento!

  4. Mi piace molto come inizio… è aperto a qualunque cosa!! Spero tu sia in grado di stupirci ancora ed ancora.

    Posso fare solo un piccolo appunto? Il dialogo finale è un po’… forzato! Non penso direi mai una frase simile nella realtà. Ma è solo un mio pensiero, pensiero di chi ha ENORMI problemi a fare dei dialoghi realistici! Quindi ti capisco! 🙂

    Ancora complimenti, seguirò la storia! 🙂

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi