Le città perfette

Bizur 53

Le palpebre chiare si schiudono , il soffitto bianco sembra disporsi in milioni di piccoli quadrati danzanti. Sente le mani chiudersi di riflesso ed ha un improvviso scatto al piede sinistro oltre che un leggero appetito. Si solleva lentamente , mettendo a fuoco una cosa alla volta. Siede su un largo letto e vede altri spazi dinanzi a lui. E’ tutto color bianco. Vede una cucina ,una porta e una finestra, si sente parecchio confuso.

Cittadino benvenuto a Sunshine ,la città perfetta ! Stiamo nel complesso 9 e in questo momento si trova nel suo spazio abitativo privato.”

La voce femminile sembra uscire dalle pareti. Lui si guarda intorno e si alza in piedi rischiando di cadere, le sue gambe pare non vogliano reggerlo, ricade sul letto.

Cittadino Bizur 53,a Sunshine ogni momento sarà eccezionale. Troverà tutto il materiale informativo sulla Desk-home e nella sua consolle ha a disposizione numerose ulteriori risorse multimediali . Se dovesse riscontrare anomalie nella sua AutoC è pregato di avvertirci tempestivamente così da poterle assicurare un miglior servizio. Perchè a Sunshine tutto è meravigliosamente perfetto! Ora cortesemente dedichi tutto il tempo necessario a studiare il materiale informativo . Le auguriamo una mattina entusiasmante Cittadino! Tenga sempre presente che Sunshine è la città perfetta! “

Bizur attende un po’ per assicurarsi che la voce abbia terminato, riprova ad alzarsi e questa volta riesce nell’intento. Si dirige verso l’unico tavolo che ha davanti e vede degli opuscoli caricati sulla Desk-home nel tavolo. In tutte le prime pagine dei files c’è la foto di un’infinità di enormi complessi bianchi ,sembrano gigantesche torri che si perdono nel cielo azzurro e il nome Sunshine troneggia al centro dell’immagine. Bizur zooma il primo fascicolo , alla prima pagina legge:

< Disposizioni sulla mansione del cittadino Bizur 53 : Cittadino tecnico.

Allocazione: Distretto industriale n° 34 .

Mansioni generali: manutenzione forni ,pulizia di valvole, griglie , pozzetti, condotti di alimento di bicombustibile, tubazioni … >

Dopo aver letto orari, tipologie di produzione e quant’altro, Bizur sfoglia rapidamente le istruzioni del suo spazio abitativo e dopodichè apre l’ultimo fascicolo :

< Disposizioni sull’Autoconsapevolezza:

– Gent.ssimo Cittadino , la tua soddisfazione a Sunshine è la nostra priorità . Un cittadino insoddisfatto rende Sunshine insoddisfatta. Per questo noi ogni giorno impegnamo il massimo delle risorse per studiare e correggere eventuali disfunzioni all’interno della struttura ,per rendere così ogni momento eccezionale.

Per questioni di ordine e gestione tutti voi cittadini avete l’AutoC come misura di sicurezza predisposta in orgine nel vostro DNA . Questa precauzione permette a tutti voi di coesistere armoniosamente e di vivere con gioia questa meravigliosa esistenza . L’Autoconsapevolezza è fondamentale per il corretto sviluppo Sociale ed Economico di Sunshine. Se doveste riscontrare problemi di qualsiasi tipo non esitate un momento a contattarci . Sulla tempia sinistra ogni cittadino ha un apposito segnalatore, non dovrete far altro che tenerlo leggermente premuto per venti secondi e una squadra arriverà immediatamente in vostro soccorso.
Siamo certi che Sunshine vi renderà felici .

Buona fortuna dalla Balance Company. –

Bizur nauseato solleva lentamente la mano sulla sua tempia sinistra , deglutisce mentre avverte una sporgenza circolare . Scatta in piedi e si dirige verso i pensili della cucina a scomparsa perfettamente ordinata ,lucida e aderente al muro . Si specchia sulle pareti di acciaio luccicanti , scopre che sopra al piccolo rilievo circolare ha carne , pelle e capelli.

Si vede per la prima volta, un uomo alto, biondo , simmetrico , perfetto , carnagione scura e corporatura possente, con un pulsante nel cranio.

Disorientato si dirige verso la finestra e un’immensità di palazzi, strutture per lo più di forma regolare, si stagliano fino all’orizzonte. Una città immensa, tutta con gli stessi colori tenui e chiari. Guardando sotto si riescono a distinguere appena un formicolio di figure che si muovono frenetiche ,Bizur pensa di trovarsi almeno al livello 100.

Ciò che lo spaventa di più è l’assoluta mancanza di memoria su di sé. Tutto il resto semplicemente acuisce il suo senso di stordimento e confusione. Conosce questo posto , ma non lo ricorda. E’ una sensazione frustrante. Crede di avere sicuramente problemi con la sua Autoconsapevolezza, ma non vuole premere quel disgustoso tasto sul suo cranio, la sola idea lo repelle profondamente.

Dopo aver recuperato un quadrato soffice , color nocciola ,dal sapore dolciastro e dalla consistenza lievemente gommosa dal suo frigo a scomparsa, ed essere rimasto a rimuginare fissando la monotonia architettonica dalla finestra, scarica una cartina di Sunshine sul desk-mobile della sua felpa grigio chiaro ed esce dal suo spazio abitativo.

Dove sta andando Bizur ?

  • A scoprire se esiste un posto che gli è tornato in mente. (22%)
    22
  • A esplorare Sunshine. (22%)
    22
  • A trovare il distretto dove svolgere la sua mansione. (56%)
    56
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

38 Commenti

    • Grazie mille! 🙂
      Anche io sono dispiaciuta per il carattere , mi piaceva quello che ho usato nei due precedenti capitoli , me ne sono accorta a capitolo pubblicato e non so neanche cosa ho fatto di diverso! :/
      Mi intreccio anche con l’interlinea inserendo il testo da libre office e devo rimettere tutto apposto ogni volta!
      Mi scuso per i refusi ! :]

      • Tranquilla per i refusi, capitano a tutti. 😉 Sul lato prettamente tecnico ti consiglio si non copiare direttamente da dove hai scritto tu il racconto e poi incollare direttamente qui su The Incipit. Ti consiglio, invece, di fare il passaggio intermedio: usare “Blocco Note” (o programma simile) in cui vai a incollare la parte copiata dal testo originale e solo dopo ricopi e rincolli qui sul sito. Molti usano questo metodo.
        Spero di esserti stato di aiuto. 😀

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi