New World Technology

Dove eravamo rimasti?

Cosa accadrà nel prossimo episodio? Accende il computer, ma di Laura nessuna traccia. Intanto nel 2060… (43%)

Il mistero si infittisce

Europa, 2060

Erano le 17.30 quando il detective Simon si diresse nell’ufficio preposto al rilascio delle credenziali di accesso alla banca dati unificata. Una volta ritirate, si chiuse nel suo ufficio. Aprì il tablet per consultare le informazioni di cui ora disponeva. 

Iniziò con il cercare dati sull’Ig. Silas, in quanto citato più volte all’interno dei fascicoli che aveva già avuto modo di leggere. Le informazioni erano catalogate come di consueto in: esperienze formative, esperienze lavorative e vita privata.

Partì dall’esperienza formativa: Laurea a pieni voti in Neuroscienze, Master in Biotecnologie, funzionamento del cervello e programmazione informatica. Dopo una breve riflessione appuntò alcune considerazioni sul taccuino sotto la parola Silas:

“sete di conoscenza, formazione verticale sul tema neuroscienze,
competenze informatiche”

Tralasciando la miriade di informazioni legate a studi e pubblicazioni: aprì la sezione relativa alla vita privata. 2012: perdita della moglie in un incidente stradale. 2016: nuovo dramma, morte dell’unica figlia tredicenne. Da allora si era come isolato dal resto del mondo, pochi amici, nessuna avventura sentimentale. Una vita trascorsa all’insegna del lavoro, fino alla sua morte improvvisa nel 2035 per un malore. Aveva avuto contatti saltuari con una sola persona, l’amico Boris. Il suo taccuino si arricchì di nuove informazioni:

“dramma, solitudine, Boris”

Le informazioni a disposizione sull’esperienza lavorativa erano migliaia. Per mirare la ricerca si concentrò sulla parola “memorie”,  in precedenza segnata sul taccuino. Ancora troppi dati. Perfezionò la ricerca legata alla New World Technologies e Boris: 214 risultati. Scorse rapidamente i file e ne estrapolò alcuni: un articolo del 2020 che lo osannava come inventore del sistema di archiviazione delle memorie all’interno di un computer, un comunicato stampa della NWT del 2034 che lanciava sul mercato il nuovo sistema ScanAlfa volto alla archiviazione della memoria di presunti criminali, al fine di facilitare la risoluzione delle indagini. Simon appuntò nuove frasi:

“scienziato molto importante, ascesa del colosso New World
Technologies e ScanAlfa”

Dopo altre ricerche, durante le quali trovò i nomi di due degli scienziati recentemente scomparsi, decise di prendersi una pausa. Erano passate tre ore da quando aveva iniziato a visionare le informazioni. Finì il suo caffè, ormai freddo.

Riguardò l’elenco dei file e si accorse che mancavano dei numeri seriali: tutti i file archiviati in banca dati e relativi ad un determinato argomento erano preceduti da una lettera e uno specifico numero si serie. Dal suo elenco mancavano alcuni numeri relativi alle lettere identificative dei file su Silas e sulla New World Technologies. Questi file erano stati criptati e resi inaccessibili.

“Il mistero si infittisce” pensò Simon. Si alzò e uscì.

 

Europa, anno 2035

L’Ing. Boris, dopo aver letto il biglietto dell’amico si avvicinò al computer. Esitò qualche secondo, poi lo accese.

Non accadde nulla.

Sembrava un normalissimo computer in attesa di indicazioni da parte dell’uomo. Interagì con le diverse icone sullo schermo ma si accorse che non rispondevano in maniera adeguata. Di Laura nessuna traccia. Si sedette davanti allo schermo, ripensando alla morte dell’amico e alla violenta scossa elettrica. Forse il computer si era in qualche modo danneggiato o forse l’amico era pazzo e si era inventato tutto. Decise comunque di approfondire la questione e di fare dei test.

I tecnici attaccarono il computer di Silas ad un altro e avviarono una serie di scansioni. “Il computer è danneggiato, molto probabilmente a causa di uno sbalzo elettrico” disse uno dei due tecnici all’Ing. Boris “Comunque il computer è vuoto, non ci sono dati archiviati, credo non sia mai stato usato” concluse il tecnico, mentre scriveva il suo rapporto di intervento. L’Ing. Boris li congedò e spense il computer. Era ormai notte fonda, era perplesso per questa scoperta e non riusciva a pensare lucidamente. Il giorno seguente avrebbe deciso cosa fare. Si sdraiò sul letto e iniziò a riposare.

Si ritrovò protagonista di uno strano sogno, una voce femminile lo stava chiamando: papà, papà! Che strano, non aveva figli. Forse inconsciamente la sua mente gli stava mostrando un suo desiderio nascosto di paternità.

La voce si faceva sempre più insistente, fino ad essere troppo reale. L’uomo si svegliò, sentiva la voce accanto a sé: si sedette sul letto. Lo schermo del suo computer era acceso. Una voce gridava ripetutamente sempre la stessa parola: Papà!

“Chi è?” disse con voce incerta l’uomo. Ci fu un attimo di silenzio e la voce proveniente dal computer disse: “Sono Laura, dov’è mio padre?”

L’uomo si sentì sprofondare la terra sotto i piedi. Il suo amico non era pazzo. E Laura ora era dentro il suo computer.

Cosa accadrĂ  nel prossimo episodio?

  • Simon indaga sui file criptati ma non scopre nulla di utile e decide di indagare sull'Ing. Boris (50%)
    50
  • Simon indaga sui file criptati e scopre che ... (si accettano suggerimenti) (10%)
    10
  • Simon indaga sui file criptati ma viene ostacolato. Intanto Laura... (40%)
    40
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

226 Commenti

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

          Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi