New World Technology

Dove eravamo rimasti?

Simon ha incontrato Laura. I due iniziano a parlare ma vengono interrotti da … Dei rumori provenire dal retro del magazzino (41%)

Nuove informazioni

Simon si guardò intorno per accertarsi che effettivamente non ci fosse nessuno oltre a lui, Beker e il computer. Il collega finì l’ispezione: “Il posto è tranquillo” disse a Simon, avvicinandosi a sua volta al computer. Beker trasalì quando una voce femminile parlò: “Chi siete? Non mi avete ancora risposto” disse a bassa voce il computer. Beker rimase a bocca aperta e girò lentamente la testa verso il collega, che nel frattempo mostrava un sorriso enigmatico stampato sulle labbra. Simon rispose alla voce: “Siamo due detective. L’Ing. Boris ci ha lasciato un messaggio, dicendo di cercare una certa Laura per avere delle risposte”.

Laura emise un suono simile ad un grugnito: “Risposte… Io non ne ho mai avute da lui e ora dovrei darne a voi?” dopo qualche secondo continuò: “E’ morto? Non lo vedo da giorni e non è da lui”. Il tono della sua voce era freddo e distaccato. Simon, spinto da una curiosità crescente iniziò a tempestarla di domande: “Chi sei?” chiese Simon. “Sono Laura Silas, figlia dell’Ing. Silas”. Simon sfogliò lentamente il suo taccuino. Aveva letto diverse notizie su di lei e sapeva che la sua memoria era stata inserita in un computer. Dopo aver riflettuto qualche istante riprese a parlare: “Quindi sei un ricordo immagazzinato in una macchina?”. Simon rimase stupito da quello che sentì: “Non direi. Io sono formata da vecchi e da nuovi ricordi. Vivo nella rete dal 2016: da ben quarantaquattro anni”. Beker irruppe nella conversazione: “Ma com’è possibile? Il sistema progettato dalla NWT consente il solo immagazzinamento delle memorie!”. Proruppe una risata quasi isterica dal computer: “Ah, questo è quello che hanno fatto credere a tutti! Voi non sapete nulla”.

Simon prese la parola: “Abbiamo fatto delle indagini. Tre scienziati sono scomparsi e l’unico che poteva dare risposte, l’Ing. Boris, è morto questa notte. Ucciso. Siamo vicini ad una svolta, ma abbiamo bisogno di alcune risposte e in questo momento solo tu ci puoi aiutare”. Dopo qualche secondo, la voce iniziò a parlare con calma: “Mi stai simpatico, dimmi quello che vuoi sapere e cercherò di aiutarvi, ma voglio in cambio un favore”. Simon si avvicinò al computer, e rispose: “Mi sembra equo, cosa vuoi?”. Ad un tratto Beker sollevò la mano, segnalando di fare silenzio. Si sentivano dei rumori provenire dal retro del magazzino. Prese la sua pistola e scambiandosi occhiate di intesa con il collega si diresse verso i rumori. “Sembra che qualcuno stia cercando di entrare” disse Simon a Laura, che subito rispose: “Se è come penso, vengono per prelevarmi. E se vi trovano qui per voi sarà un problema”.

I rumori si facevano sempre più insistenti e Simon stava pensando ad una soluzione quando fu preceduto da Laura: “Fai come ti dico e andrà tutto bene. Stacca la memoria del computer e portala con te. Io sono qui, ma anche nella rete ormai. Non permettere loro di prelevarmi! Poi avrai tutte le risposte che vuoi”. Simon si affrettò a staccare la memoria, la infilò nella tasta della sua giacca e improvvisamente sentì un forte rumore di metallo. Tenendo d’occhio il collega, che aveva trovato riparo dietro ad un pilastro, si nascose dietro un’insenatura del muro. La porta era stata sfondata da un SUV nero, dal quale scesero tre persone. Una quarta rimase al volante, con l’auto accesa. Troppe persone, pensò Simon. Erano armati come militari e non avrebbero certo avuto la meglio su di loro. Iniziarono ad armeggiare con il computer. Lo caricarono sul retro dell’auto, insieme a cassettiera e scrivania. Uscirono rapidamente come erano entrati. Dopo qualche minuto i due detective uscirono dai loro nascondigli e guardinghi fissarono il SUV che sfrecciava a tutta velocità in fondo alla strada.

“La faccenda si sta complicando” disse Simon al collega, dirigendosi verso la loro auto, parcheggiata insieme ad altre vicino all’ingresso dei magazzini. “L’Ing. Boris era collegato alla sparizione degli scienziati, spero che Laura possa darci delle spiegazioni” disse mostrando al collega impegnato nella guida la memoria prelevata dal computer.

“Ora non ci resta che ricollegarla in un luogo sicuro e fare una bella chiacchierata con lei” disse Beker. Si diressero a casa di Simon: un appartamento al quinto piano di un edificio anonimo. Simon inserì la memoria al suo computer. Dopo circa dieci minuti il collegamento terminò e mentre bevevano una tazza di caffè ristoratrice, Laura ricomparve: “Vedo che sei riuscito a portarmi via… Dove siamo? Sembra una abitazione”. Simon si alzò e si avvicinò allo schermo: “Ci puoi vedere?”

“Si, io posso vedere tutto ciò che mi circonda. A volte entro anche nei circuiti delle videocamere accese dei computer e guardo la gente. E’ molto cambiata dai miei tempi”.

Simon la interruppe: “Veniamo a noi. Ci sono altre – non sapeva come definirla – persone come te nella rete?”. Laura rispose affermativamente. E iniziò a raccontare tutto ciò che sapeva. 

Cosa racconterĂ  Laura ai due detective?

  • Si concentra sull'attivitĂ  della New World Technologies (39%)
    39
  • Si concentra sulle memorie dei criminali e sull'Ing. Boris (13%)
    13
  • Si concentra sulle memorie archiviate e sulla loro capacitĂ  di produrre nuovi ricordi (48%)
    48
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

226 Commenti

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

          Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi