Morte all’Imperatore

Giuramento, cospirazione e tradimento

Erano infine giunti alla loro meta. Sporchi, sudici, con le vesti strappate o perfettamente in ordine. Ma erano arrivati tutti, al termine di quella corsa contro il tempo iniziata nel declino delle vigilie notturne. Ognuno per strade diverse, ognuno con difficoltà diverse. Ma avevano tutti superato la Prova.

Perché, in quella notte di pioggia battente e sotto la custodia della Legge delle Legioni che vietava a chiunque di girare per la città, loro avevano affrontato la prova finale della Specula. Ed erano arrivati fin lì, nei meandri scavati e celati al mondo della domus aurea di Nerone, incredibile a dirsi, ma… è sotto Colle Oppio.

La prova, che non è mai la stessa, pare sempre sia sempre diversa e anche per loro, lì giunti, era stata diversa da qualunque cosa avessero mai potuto pensare dopo un anno o anche più al Magisterium dove avevano perfezionato le proprie doti.

 

Il vociare era straniante, dovevano essere presenti almeno una cinquantina di persone di ogni estrazione sociale, resi pari nel grado e nel dovere. Alle spalle della scranna imperiale sorgeva una stele di ossidiana, lucida e brillante, con su incise delle stelle poi dorate sotto alle quali campeggiava un nome: il Cippo delle Stelle.

Tutti loro ne avevano sentito parlare durante il magisterium e lo conoscevano. Quello era e sarebbe sempre stato l’unico riconoscimento ufficiale dell’Impero ai caduti della Specula. Nient’altro, perché la Specula e il suo braccio armato, la Legio M Ultima, erano il segreto meglio custodito dell’Impero. Qualcuno aveva ironizzato che proprio per questo motivo sembrava che tutti lo conoscessero.

Una fola per bambini, dunque, un mito che tale doveva rimare, per consentire a chi ve ne faceva parte di arrivare là dove militari e civili solitamente non possono accedere.

Dalla sua posizione dominante, l’imperatore assisteva alla cerimonia celando la noia, mentre davanti a lui si formavano le coorti della Legio M Ultima: cinque o sei persone rispondevano all’appello di un Magister riunendosi al centro della sala per prestare giuramento. Alcuni con voce sicura e forte, altri con voce bassa e tesa. C’era da capirli, però: con quel giuramento si era legati per la vita alla Specula e il mandato di Speculator sarebbe decaduto soltanto alla morte dello speculator in questione. Non era, quindi, un giuramento da prendersi alla leggera.

All’ ordine del Praefectus Urbi si levarono in piedi per declamare a voce alta il giuramento che li avrebbe consacrati vita natural durante al ruolo di Speculator.

Quello era l’ultimo gruppo e al termine, come era stato loro spiegato, non si mossero dalla loro posizione per ascoltare le parole dell’imperatore che, consono al suo ruolo di generale prima e di capo supremo delle forze armate ora, fece la sua arringa per accendere gli animi di quei suoi soldati speciali.

«Siete speculatores, ora, appartenete all’impero come mai un legionario potrà mai fare. Siete l’elite, i migliori, sarete sei, sarete una coorte d’assalto, farete il vostro dovere qualunque sia il prezzo da pagare, qualunque sia l’incarico che vi verrà affidato.»

Il discorso proseguì su quel tono, a parte una piccola pausa che l’uomo più potente del mondo si concesse per bere un sorso di vino, uscendo dal centro della sala, e fu in quel momento che altre voci fecero irruzione nel gruppo.

«Quante belle e vuote parole…»

«Calma, sta calmo.»

«Mi da sui nervi.»

«Tutto è pronto, tutto è predisposto. Fra pochi giorni tutto questo sarà solo un ricordo.»

«Sì, d’accordo… ma non è il caso di parlarne qui.»

«Perché no? Chi vuoi che ci senta? E poi manca poco… al novilunio sarà tutto finito.»

«Zitto!»

«Sono tutti concentrati a sentire che altro hanno da dire su quei sei sfigati. Faranno la fine di tutti gli altri, moriranno in qualche buco sperduto dell’impero, a tempo debito.»

Vi fu una breve pausa. Poi la prima voce si abbassò di un grado appena, divenendo cauta: «D’accordo, ma continuo a pensare che non sia saggio parlare qui. Stiamo decidendo di sovvertire l’impero.»

Gli rispose una risatina, bassa, gutturale. Soddisfatta. «No, mio caro. Stiamo decidendo come uccidere Diocleziano. L’impero vivrà per sempre.»

«Speculatores e speculatrices andate, con la mia benedizione e quella degli dei.» Fu la stentorea conclusione del discorso di Diocleziano, che sovrastò quelle voci.

Al congedo tutto divenne indistinto e confuso, le voci si sovrapposero e i discorsi si mescolarono. I cinque ancora al centro della sala erano di ghiaccio e si guardavano intorno alla ricerca dei due cospiratori, ma il sapiente, Kaeso Oranius Ramiros, li fece desistere spiegando brevemente le proprietà acustiche della cupola: tutti i suoni venivano rimbalzati e fatti precipitare al centro, dove stavano loro. Difficile, quindi, che qualcun altro si fosse accorto di quello scambio.

Erano in mezzo a loro.

E non li potevano trovare.

Cosa faranno i nostri eroi?

  • Urleranno alla cospirazione e al tradimento, finendo per essere derisi dai presenti e subito puniti (0%)
    0
  • Si metteranno a interrogare tutti i presenti suscitando rabbia e diffidenza fino a farsi buttare fuori dalla sala con un'ammonizione (33%)
    33
  • Si presenteranno e poi assieme andranno al castra peregrinorum loro base per decidere il da farsi (67%)
    67
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

106 Commenti

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

          Unknown comment type :

            Unknown comment type :

              Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

          Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

  1. Aspetto il seguito! 😀

    P.S. Se ti va passa dal mio racconto 😉

  2. Voglio assolutamente il seguito!!!!!!!!! Bravissima Medea!

  3. Elios Tigrane ha detto:

    Complimenti siamo arrivati alla fuga .. che dire e adesso con il secondo capitolo dove finiranno? Perché ci sarà un secondo capitolo vero?

  4. Nickleby ha detto:

    E così siamo arrivati alla fine di questa intrigante giornata! Non ho seguito la campagna di gioco play by forum, ma posso dire che il racconto è stato molto avvincente, specialmente per la vicinanza con cui il lettore può sentire il carattere dei personaggi.
    Suggerirei nella II giornata di spingere l’acceleratore su “tutti ci vogliono morti! In fuga per l’impero!” ^_^

  5. Sheyraen Yueth ha detto:

    Azia, devo riconoscere che hai una sensibilità spiccata nei confronti dei personaggi perché sei riuscita a mantenere Nefer molto fedele a come lo avrei “mosso” io, pur essendo variati gli eventi rispetto alla giocata del forum.
    Me la sono goduta di più a giocarlo naturalmente, perché avevamo più spazio, meno fretta… ma in ogni caso, è bello anche curiosare in questo diverso corso degli eventi.
    Ben fatto!

  6. Et voilà!
    Pronti per iniziare una seconda giornata?
    Si accettano commenti e suggerimenti 😀

  7. Nickleby ha detto:

    Mi piace il tono mistico di cui è impregnato l’episodio e la competizione fisica che hanno vissuto i personaggi, molto intrigante! Penso che chiudere facendo il punto della situazione sia la scelta più indicata!

  8. ang ha detto:

    direi che si uniranno quelli rimasti
    in effetti do pienamente ragione a kaeso, era stato promesso loro un futuro pieno di gloria in un corpo d’elite dell’impero romano ed ora i più fortunati di loro si sono ritrovati in fondo ad un pozzo!

    • Effettivamente, Ang, come dare torto all’alchimista?
      Ma poi, che gli succederà a fuggirsene così?

      Chissà, forse lo scopriremo… forse… o forse no. Alle volte, anche nelle storie più belle, alcuni personaggi che sembrano di spicco si rivelano essere solo delle meteore.
      Spero che continuerai a seguirmi anche nella prossima… “giornata”! ^_^

  9. Elios Tigrane ha detto:

    Che dire … mi hai spiazzato. Complimenti. Tenendo conto che il 10 è l’ultimo capitolo della prima parte io ho votato per la riunione dei superstiti. 🙂

  10. Ormai lo sai già… mi piace troppo come scrivi, anche questo capitolo narrato egregiamente, io direi che ormai non serve vedere un personaggio nuovo piuttosto andiamo da Dionisio. Aspetto con ansia il 10!!!

  11. Elios Tigrane ha detto:

    Complimenti per la spiegazione di chi è Scorpio 🙂
    Io ho votato,

  12. Nickleby ha detto:

    Come sempre ineccepibile il tono narrativo e le descrizioni, che immergono in maniera realistica il lettore nella situazione concitata e nell’esultazione popolare per Scorpio (bello il nome!).
    Una mia considerazione, forse sarebbe bene insistere un po’ di più sul filo rosso che unisce tutti gli eventi, non vorrei che il lettore saltuario perdesse un po’ la cognizione dei fatti.
    P.S. ignoranza mia, ma davvero il romanesco si parlava anche allora, o è una trovata alla Asterix? ^_^

    • Trovata alla Asterix! 😛
      In realtà il latino parlato dal popolo era ben diverso da quello delle classi nobili e più grezzo, più infarcito di termini di altre lingue (il mondo romano era molto eterogeneo) specialmente del luogo, che si potrebbe pensare a diversi dialetti.
      L’uso del romanesco (inventato, io son veneta! Spero almeno di render giustizia ai romani) serve a delineare anche le notevoli differenze di classe sociale esistenti, inoltre, ma non per ultimo, spero anche di strapparvi un sorriso quando leggete tanta… romanità! ^_^

  13. Anch’io voto per l’attacco… ed ho una mezza idea
    😉

  14. ha detto:

    Tanos e Lucio vittime di un attacco! Immagino anche chi possa attaccarlo ma spero di essere sorpreso 😉

  15. Nickleby ha detto:

    In che senso passare da capitoli a giornate?
    Comunque ho trovato l’episodio molto divertente, per i “romaneschi” entusiasti dalla presenza “de er divo”, di cui ora spero narreremo la storia… ^_^

  16. Vudi. loca ha detto:

    ho votato per Nefar !!! 🙂

  17. mi piacerebbe un bel pareggio per sapere di Nefer e poi tornare da Tanos e Lucio
    😉
    🙂

  18. ha detto:

    Confesso che questa storia mi era sfuggita. Meno male che l’ho recuperata in tempo! Intrigante, affascinante, ottima ( dovevo non scrivere più cose in -ante). Per quanto riguarda questo singolo episodio, vorrei sapere perchè Nefer è la stella del Colosseo.

  19. gh gh gh…
    con tutte queste divagazioni, di questo passo la storia avrà ennemilamille seguiti… e se invece di capitoli li gestissi a giornate? 😉
    Fatemi sapere in commento cosa ne pensate!

  20. ang ha detto:

    già, perché nefer è la stella del colosseo?

  21. Angela Catalini ha detto:

    voglio sapere di più su Nefer, figura affascinante 🙂

  22. Sheyraen Yueth ha detto:

    LOL! Avevo votato contro l’imprevisto, ma ha vinto alla stragrande ahahahahah!
    Carogne tutti! 😉
    Questo giro, voglio Flavio come protagonista ^_^
    PS: Azia,, devi ricontrollare perché passi dal presente al passato in qualche passaggio (scusa il gioco di parole :P). Comunque sei bastarda…. e tu sai perché 😀

  23. Victory Desando ha detto:

    Imprevisto Nefer, smuoviamo un pò! 😉

  24. Elios Tigrane ha detto:

    A me pare che al povero Dionisio calare i panni non sia dispiaciuto. Ma a parte queste questioni che poco mi toccano. (Toccano più il conciliator a dire il vero gh) Dopo averlo riletto un paio di volte voglio leggere cosa sarà in grado di fare il buon Nefer.

  25. Nickleby ha detto:

    Ah, non vorrei essermi trovato nei panni (calati) del povero Dionisio, ho provato paura per lui ^_^
    Un bell’episodio come sempre, ora penso si possa vedere in cosa incappano Nefer e gli altri! ^_^

  26. Chiedo venia per:

    1. pensieri non in corsivo
    2. passaggio al presente sul pensiero di Claudius
    3. schifezze varie dell’ultimo paragrafo (subare… GUIDARE!! Mapporc’…)

    Comprendetemi: il T9 dell’iPhone potrebbe far imbestialire anche un santo e non è facile, non è assolutamente facile scrivere così tanto su un telefono!!!!

  27. ero piuttosto indecisa, ma… adoro gli imprevisti quindi… vediamo che succederà a Nefer

  28. Perdonate la lunga attesa, mi sono ritrovata cinque giorni filati senza connessione a causa di un guasto telecom nella zona.
    Eccovi quindi la nuova puntata!

  29. Tremendo risultato di parità!
    E mo’ che faccio? Attendo domani per vedere se qualcun altro si aggiunge alla coda di lettura e cambia ancora le sorti o vado avanti lo stesso?
    E se dovessi procedere, come? AARRGGHH Dubbio dubbiosissimo!! 😀 😀 😀

  30. Richard Madoc ha detto:

    E’ davvero un gioiello, questo ultimo pezzo! Ottima cosa – e interessantissima – anche i links, che amplificano l’ambientazione nell’immaginazione di chi legge. Io, onestamente, sono troppo curioso della prova di Dionisio 😉

  31. Nickleby ha detto:

    Confermo che i racconti che scrivete voi Demiurghi sono eccellenti sia come costruzione delle storie sia come definizione delle ambientazioni. Le citazioni a consuetudini ed elementi social dell’epoca rende il tutto molto verosimile e incalzante, qui si vede la differenza tra chi si improvvisa a scrivere racconti storici e chi lo sa fare davvero! ^_^

    • Oh, Nick!
      Così mi fai arrossire e quasi mi convinco di essere brava!!
      Lo sai che ho già un ego smisurato, se mi dici queste cose poi mi monto la testa! 😀 😀 😀

      Comunque grazie, fa bene all’anima leggere questi commenti!
      Spero di mantenere alto il livello allora, altrimenti finisce che ti deludo! 😀

  32. Ultimo Doge ha detto:

    Dire di poter conoscere una cosi grande scrittrice e giocatrice di parole…. è un grande onore…..

  33. Luca Antognoni ha detto:

    ☺Dioniso uno dei miei personaggi preferiti grazie a te Azia

  34. Finalmente online la quinta puntata! Ora tocca a voi: leggete, votate e commentate. E se ci trascinate anche qualche altro amico vi ringrazio! 😛

  35. Jo ha detto:

    Ci son riuscita finalmente!
    Mi perdonerai se gli ultimi li ho dovuti leggere tutti insieme e votare quindi solo questo… però ti assicuro che è veramente un piccolo gioiello.

  36. ang ha detto:

    situazione quantomeno complicata… voto anch’io per il flashback su dionisio

  37. Nickleby ha detto:

    Penso che tra gli episodi pubblicati finora sia il più bello, il terribile generale è delineato in tutta la sua irremovibile severità, e la vicenda, per come è posta, suscita grande curiosità su terrificante pozzo. Sempre più intrigante!
    Ora propongo di approfondire Dionisio!

  38. Chiedo venia a chi sta seguendo la storia, ma la scorsa settimana ho avuto un brutto momento di crisi (lavorativamente parlando) e purtroppo la storia qui su The Incipit ho dovuto accantonarla per qualche giorno.

    Vi chiedo qualche altro giorno di pazienza, perdonatemi. Nel frattempo avete tutto il tempo di diffondere la storia e invitare i vostri amici a leggerla e votare il suo nuovo corso!

  39. Ordina di fare loro quello che gli pare! Liberté! 😀

    • Vediamo, per ora le percentuali danno vincente il pozzo, purtroppo ho necessità di dedicare il tempo necessario (a me, che la sintesi è mia acerrima nemica!) a scrivere la nuova puntata ad altro, quindi magari c’è ancora la possibilità che le cose cambino… 😉

      Grazie del voto, spero di continuare a divertirmi divertendovi!

  40. ang ha detto:

    facciamo qualche ora agli arresti!

  41. Nickleby ha detto:

    E’ notevole lo sforzo che compi nel definire con dovizia di particolari l’ambientazione dell’epoca, rendendola credibile e particolareggiata… ora sono curioso di vedere come reagiranno gli speculatores se vengono messi in arresto… e se cercheranno i colpevoli delle uccisioni…

  42. Richard Madoc ha detto:

    Questa non me la perdo di sicuro! 😀
    Mi accodo ai complimentoni e attendo tra le quinte senza votare – e senza fare spoiler 😉 – come Shey. (E comunque è fantastico leggere, tra le possibilità di trama, quelle che noi abbiamo scartato a priori ahahahah ;P ) Grande Azia, ottima iniziativa.
    – Muriel

  43. Sheyraen Yueth ha detto:

    Emozione immensa!
    Non posso votare perché in effetti, uno degli Speculatore è un mio personaggio e so giù cosa farà, ma è stupendo leggerla qui.
    Meravigliosa idea Azia!
    Non vedo l’ora di leggere le imprese dei nostri, raccontate dalla tua voce!

    • Ma no!!!
      Ma dai che tanto la storia ha già preso un corso diverso dagli eventi della partita e qui è proprio il bello di questa iniziativa: in pratica, un’ucronia nell’ucronia! 😀 😀

      E poi magari è divertente giocare qui e scegliere magari volutamente un’opzione che in partita non è stata presa in considerazione anche solo per vedere l’effetto che fa!

      Considera poi che qui potrebbero presentarsi delle opzioni che potrebbero anche non comparire mai in forum! 😀

      Vota vota!! Guai a te se non partecipi anche qui!

    • Grazie per i complimenti, comunque vale anche per te quello che ho già detto a Shey in commento!
      Gioca anche tu!

  44. Nickleby ha detto:

    Davvero belle come descrizioni, permettono di immaginarsi con efficacia le pericolose vie di Roma, la morale spietata dei soldati che la attraversano e i momenti di vita normale delle persone che si trovano in mezzo alle macchinazioni.
    Ora vediamo quali informazioni avranno sulla loro destinazione! ^_^

  45. ang ha detto:

    al castrum peregrinorum, senza indugio!

  46. Che ne dite se facciamo un’uscita bisettimanale?
    Pensavo Martedì e Venerdì.
    Ovviamente, visto che è già sabato, oggi dovrei recuperare la puntata di ieri! 😛

  47. Mur Di Plesio ha detto:

    Mi trovo completamente d’accordo con Nick. Buon modo per cominciare a seguire la Legio M Ultima. E adesso non ci sono più scuse.

  48. ang ha detto:

    inizio intrigante e scelta difficile, ma alla fine è meglio che prendano tempo (ma non troppo…)
    ti seguo volentieri!

  49. Nickleby ha detto:

    Fantastico, i racconti dei Demiurghi, grande idea!
    Avevo sempre avuto voglia di cominciare a leggere le avventure della Legio M Ultima ma non sapevo da dove cominciare: in questo modo invece potrò conoscere le avventure dei protagonisti con ordine e dall’inizio!
    Mi sembra che riesci a rendere egregiamente il clima complottistico che aleggia sul plotone, brava!
    Solo una cosa: per quelli come me non estremamente ferrati in storia romana puoi mettere tra parentesi quadre il significato dei termini specifici (es. castra peregrinorum) così la lettura è ancora più facile?

    • Nick carissimo,
      sono felice di averti tra i miei lettori! ^_^

      Per il tuo suggerimento avresti anche ragione, purtroppo come sai il dono della sintesi non mi appartiene e non hai idea di che fatica abbia fatto a limare il testo per rientrare nei 5000 caratteri previsti.

      Vedo se esiste una funzione di inserimento link, se c’è vi rimando a wikipedia o altri siti di riferimento storico per chi è curioso di approfondire il lato storico dei nostri scritti. Che ne dici?

      Che ne dicono tutti? Sono aperta ai suggerimenti!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi