Un’estate indimenticabile

Dove eravamo rimasti?

Cosa succede adesso? L'amore tra Giulia e Alessio è di nuovo messo alla prova (75%)

Il passato che ritorna

Alessio è appoggiato al bancone di un locale in riva al mare, ha appena ordinato due cocktail rigorosamente analcolici. Giulia è rimasta a chiacchierare con sua cugina vicino agli altri ragazzi della compagnia. La musica è alta e Alessio guarda un attimo nella direzione di Giulia. Per lei ha deciso di essere una persona migliore, vuole trovare il coraggio di vivere davvero senza nascondersi dietro l’alcol e altre debolezze simili. Giulia gli ha insegnato che amare significa fidarsi dell’altro, significa lasciarsi la paura alle spalle e buttarsi nell’avventura più bella che possa capitare. Una voce dietro di lui lo sorprende, come la mano che gli si è appena appoggiata sul braccio. Quando si gira le labbra rosso fuoco di Asia lo accolgono con un sorriso seducente, quello che conosce molto bene. Quello che lo ha fatto capitolare più volte.

-Ciao Alessio.

-Cosa vuoi?

Asia si siede nello sgabello accanto al suo, indossa un top molto aderente, troppo aderente. Le lunghe gambe già abbronzate sono in bella vista, come sempre. Asia sa come far impazzire un ragazzo, sa cosa dire e sa cosa fare al momento giusto. Alessio non è immune al suo fascino e alla sua bellezza. La sua mente è bombardata dalle immagini del corpo di Asia, mentre il suo cuore è colmo di un solo nome, quello di Giulia.

-Non essere acido con me, lo sai che voglio solo parlare.

-Non è vero tu non vuoi solo parlare.

-Hai ragione mi conosci davvero bene, ti voglio di nuovo al mio fianco.

-Sto con Giulia e lo sai.

Asia si alza in piedi, adesso è completamente addosso ad Alessio, può sentire i suoi muscoli torniti sotto alla maglietta leggera. Gli accarezza il braccio come una volta, tocca quella pelle che un tempo è stata solo sua. È abituata a prendersi quello che vuole, ma le cose sono cambiate, Alessio è diverso. Lo nota nel modo che ha di guardarla, è distaccato, ma non vuole lo stesso mollare la presa su di lui.

-Tu e lei non avete nulla in comune, mentre io sono come te.

Alessio sa che è vero, loro sono uguali in molte cose. Hanno condiviso due anni della loro vita, hanno voluto le stesse cose, anche se poi il loro egoismo li ha portati a prendere altre strade.

-È meglio che vai adesso.

-Altrimenti non riuscirai a tenere le mani a posto, vero?

Alessio la fissa e in un attimo le labbra di Asia sono sulle sue. Giulia è arrivata proprio in quel momento vicino al bancone, non vuole credere a quello che sta vedendo. La voce le esce appena.

-Alessio ma che stai facendo?

Si toglie di dosso Asia con una mossa brusca e l’unica cosa che vede è Giulia che sta correndo fuori dal locale.

-Giulia aspetta non andare!

Asia guarda Alessio che si fionda dietro a quella ragazzina senza un filo di trucco che per lei è insignificante. Poi gli urla dietro poche parole, sa ormai da tempo che non può avere il suo amore.

-Lei non ti può dare quello che ti posso dare io.

Alessio sente appena quelle parole, corre scansando le persone davanti a lui, il cuore gli batte all’impazzata, non vuole perdere Giulia, non adesso. Quando raggiunge la strada di lei non c’è nessuna traccia. Dà un pugno ad un lampione facendosi sanguinare la mano, ma il vero dolore è quello che sente dentro.

Quale elemento volete nel finale?

  • Lasciate scegliere a me che elemento inserire (60%)
    60
  • Un pizzico di amarezza (20%)
    20
  • Tanta dolcezza (20%)
    20
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

104 Commenti

  1. Hai sfruttato al meglio la possibilità di avere la completa scelta degli eventi: grande! La tua è una “storia indimenticabile”. Non soltanto per parafrasare il titolo, ma davvero ci hai saputo trasmettere emozioni forti. Alla prossima 😉

  2. Ciao Emma! Scelgo il segreto di Alessio, è dallo scorso episodio che voglio sapere cosa nasconde!
    Onestamente a me pare che l’atmosfera ci sia tutta, e te lo dico perché sono una lettrice che i capitoli se li legge tutti….e non solo il primo 😉
    Baci.

  3. Bella storia, lineare. Mi sono letto quattro capitoli in fretta, uno dopo l’altro, con estremo piacere. Io ho votato per Luca, e sono scioccato di essere in netta minoranza. Ero sicuro che nessuno volesse dare un’altra opportunità ad Alessio visto il suo carattere fedifrago e violento…

  4. Per me c’è un problema di atmosfera. Mi spiego: non scrivi male, ma non riesco a percepire quello che prova la protagonista. Ricorda che i sensi sono cinque, usali tutti: non descrivere la stanza, fammi sentire.il suo odore. Il tatto.
    Il tatto è fantastico, perchè non me lo fai avvertire?
    Che odore c’è su quel letto? E il fresco dell’acqua di mare? Il calore del sole?
    Usa il punto di vista del protagonista: non descrivere, fammi avvertire.

    Te lo dico perchè penso tu ne abbia le capacità. Buon lavoro 🙂

    Ps: Gelosia!

  5. Per me c’è un problema di atmosfera. Mi spiego: non scrivi male, ma non riesco a percepire quello che prova la protagonista. Ricorda che i sensi sono cinque, usali tutti: non descrivere la stanza, fammi sentire.il suo odore. Il tatto.
    Il tatto è fantastico, perchè non me lo fai avvertire?
    Che odore c’è su quel letto? E il fresco dell’acqua di mare? Il calore del sole?
    Usa il punto di vista del protagonista: non deacrivere

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi