Trovami un posto in cui restare.

Sole, sostantivo singolare .

Ci incontrammo per caso, come succede in tutte le migliori storie. Non fu un incontro ad effetto, nessuna scena da film, scontri o colpo di fulmine. Ci incontrammo perché arrivammo puntuali, o almeno io, allo stesso scomodo appuntamento. Più che un incontro fu uno scontro.

Stratford Street, 41.

Il ticchettio della sveglia, io non la ascolto mai, è stato uno di quegli stupidi regali natalizi in cui una persona si giustifica nella sua mente “almeno è un regalo utile”, ma gli oggetti utili tendo a comprarmeli da sola. Di solito si fa a meno del superfluo. Apri il pacchetto, sorridi e scorri il più velocemente possibile la lista delle frasi di circostanza, ma te lo si legge in faccia. Delusione. E’ scritto grande quanto la prima lettera che compare sulla lavagnetta che utilizza l’oculista per valutare la tua vista. Quella sveglia avrà la durata delle pile contenute nel pacchetto. Quando la vita ti rende frustrata, non fai altro che aggrapparti ai sogni, o perlomeno alla notte. Di notte il mondo è più buio, come se fosse fatto apposta per non farti guardare i difetti. C’è silenzio e io non sento niente, a volte riesco a credere persino di non essere nemmeno nello stesso posto in cui mi sveglio. La notte è fatta per immaginarsi esattamente dove si vorrebbe essere. Il problema è che al mattino ti ritrovi a fare i conti con le tue aspettative mancate.

Di notte, cosa faccio non lo so. 

A volte il silenzio ti parla, ma non è il silenzio che vorresti ascoltare.

Ho una pila di libri sul comodino alla destra del mio letto. Sono quarantadue. La cosa strana è che la metà di quei libri li ho iniziati tutti, di notte. Arrivo alla trentesima pagina, fumo una sigaretta sul davanzale della mia finestra, chiudo le persiane e mi addormento. Non riesco più a leggere le storie, nella mia vita nessuna storia è mai finita davvero, me le porto tutte addosso. Sono una collezionista di storie senza finale, forse perché ho paura della parola fine.

Mi chiamo Sole, risorgo ogni giorno da sola.
Nella vita mi han sempre dato tutti per scontato o forse così mi sono illusa che sia. Conosco una moltitudine di personaggi, quando mi mancano riapro il libro, vado un po’ avanti, scopro qualcosa di nuovo, ma poi lo richiudo per tenermeli accanto più tempo possibile. Credo che nessuno possa sapere tutto ciò che c’è da sapere di qualcuno. Abbiamo tutti paura di venire smascherati come se dovessimo dimostrare di non essere nati tutti con i nostri difetti. Mi piace pensare che si nasca perfetti e che sia la vita a renderci sbagliati, i sensi di colpa mi uccidono e la mia coscienza mi annoia. Sono come i biscotti che inzuppi al mattino nella tazza di latte e cacao ancora fumante. Mi sono scottata e sbriciolata, di me si sono salvati pochi pezzi, gli altri sono precipitati tutti sul fondo, senza alcuna speranza. 

Sogni nel cassetto non ne ho, e quando qualcuno usa quest’espressione mi parte l’istinto di rispondergli “apri quel cassetto e mettiteli addosso”. Se io ne possedessi qualcuno sono sicura che farei così, ma non ne ho e di girare nuda non se ne parla, così mi accontento di quello che ho: incipit di storie.

Sono solo una storia in cerca del suo personaggio.
Posso essere una buona narratrice, ma non so di che parlare, allora resto zitta e aspetto che un po’ di vita mi bussi alla porta, vorrei inviarle il mio indirizzo, ma io non conosco il suo. 

Ho scritto al presente, ho sbagliato.

Tutto quello che ho scritto, rileggilo al passato, la vita ti cambia, l’ho scritto prima.

Poi, arrivò quel giorno, un incontro, mi infastidì, non lo sopportai, mi sbagliai, non capii, ma mi emozionai e la notte non  dormii. Lessi un libro fino alla pagina cinquanta, non perché lo volessi, ma perché il nervoso mi annebbiò i pensieri e la mia routine fu ostacolata per la prima volta da qualcuno. Non bussò, questo mi infastidì. E’ stato come ritrovarsi un coinquilino all’improvviso dopo anni di solitudine. Quel coinquilino non lo conosci, ma non puoi fare a meno di incontrarlo e di condividerci almeno bagno,cucina,frigorifero, insomma, tutto ciò di cui non puoi fare a meno.

Io con lui condivisi tutt’altro.

Dove incontrerà il personaggio misterioso?

  • In un parco. (13%)
    13
  • In un bar. (7%)
    7
  • In stazione. (80%)
    80
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

34 Commenti

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

  1. cenerentola ha detto:

    Ho pensato il suo numero.per l’inizio di una bella amicizia.

  2. Sara Costantino ha detto:

    Appuntamento per saperne di più su questo ragazzo misterioso che non lascia lì il libro forse per caso!!! Continua così sei bravissima adoro quello che scrivi!!! Ti sto seguendo grazie ad un’amica carissima in comune e aver letto “Non sono mai dove mi vedi” !!!

    • Tra qualche giorno scopriremo qualcosa di più, ovviamente in base alle vostre risposte. Continuerò sicuramente, anche grazie al tuo sostegno. Sono felice anche che tu abbia letto il mio libro, questo mi dà forza! Ti abbraccio fortissimo cara 🙂

  3. giulsmorrison ha detto:

    Mi hai fatto venire una gran voglia di mettermi alla prova con un mio racconto tanto è bello il tuo, quindi devo ringraziarti non solo per la bellezza di queste due puntate ma anche per avermi dato questa spinta. Sei bravissima e meriti tanto, complimenti!

  4. ha detto:

    Una frase tratta dal libro.. ti seguo volentieri, molto brava 🙂

  5. Tentata dall’appuntamento, ma vada per la frase tratta dal libro, se è destino, tra mille parole avrà appuntato quelle “giuste”!
    Vai Mari sei pazzesca 😉

  6. Miryam Fiscale ha detto:

    vada per l’appuntamento. sempre brava. ti seguo 😀

  7. carla villano ha detto:

    Ci sono molte cose che mi ricordano me in questa storia. Sono riuscita a vivere tutto facilmente sulla mia stessa pelle. Complimenti 🙂 sono curiosa 🙂 ti seguo 😉

  8. Rossana Kurata ha detto:

    Di nuovo brava 😉 Appuntamento 🙂

  9. Bellooooooo!!! mi è piaciuto tutto: le descrizioni dal punto di vista della protagonista (ps anch’io sono meteoropatica , la capisco eccome!), l’incontro casuale poi è scritto molto bene, mi sono immedesimata con Sole! voto per l’appuntamento… così può andare ad incontrarlo 🙂

  10. Angela Catalini ha detto:

    Penso che un parco sia il posto migliore per fare nuovi incontri. Ma vedo che la maggioranza preferisce la stazione.

  11. Luisa Pane ha detto:

    bello bello bello… spero tanto di riuscire a leggere il tuo libro

  12. La stazione attrae sempre….
    bell’inizio, ti seguo e… ora mi è venuta la curiosità di leggere anche il tuo romanzo!

  13. Miryam Fiscale ha detto:

    Ho scelto la stazione… forse perché affascina me per prima. Buon incipit, spero ne uscirà fuori qualcosa di estremamente romantico. A rileggerti.

  14. Aurora Auriemma ha detto:

    Molto carina, non vedo l’ora di leggere il continuo!

  15. Rossana Kurata ha detto:

    Ho votato per la stazione. Sei brava, mi hai catturato e aspetto il seguito 😉

  16. Mansi ha detto:

    Molto ben scritto e molto scorrevole, mi piace!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi