Una cartolina dal passato

Dove eravamo rimasti?

Siamo alla fine, il mistero è stato svelato, ma una questione resta ancora irrisolta. Perché proprio Melissa? Melissa porterà ad una evoluzione dei viaggi nel tempo (44%)

Un nuovo modo di viaggiare nel tempo

“Per viaggiare nel tempo dovete ruotare tra le dita il ciondolo e pensare l’anno da visitare. Ci sono ovviamente delle regole da rispettare: primo, non svelare a nessuno l’esistenza dei viaggi nel tempo, secondo, si può viaggiare solo in epoche antecedenti alla vostra nascita e successive alla vostra morte” Federico fece una breve pausa mentre guardava fuori dalla finestra. “Terzo, non potete viaggiare prima del quindicesimo secolo e dopo il ventiquattresimo secolo. Sono regole ferree per le quali la famiglia punisce severamente i trasgressori, confinandoli in uno spazio-tempo parallelo e in completo isolamento, come accaduto alla giovane Lucrezia de Silas”.

A queste ultime parole rabbrividii per la paura. Ecco perché era scomparsa improvvisamente. “Ma perché mandare delle cartoline? Non sarebbe più semplice contattare le persone direttamente?”

“Cosa avresti pensato se ti avessimo contattata direttamente? In questo modo ti sei avvicinata a poco a poco al mistero, lo hai toccato con mano, e ora che sai la verità non ti sembra così strana. Tutti dopo aver ricevuto la propria cartolina fanno delle ricerche e giungono qui”.

Aveva ragione. Presi la cartolina tra le mie mani e rilessi la frase riportata sul retro segui il tuo istinto. Cosa significava? Federico intuì forse i miei pensieri, si avvicinò e prese le mie mani tra le sue: “Tu per noi sei molto importante. Hai delle capacità che permetteranno un’evoluzione dei viaggi nel tempo” mi disse con voce concitata.

Ritrassi le mie mani dalle sue: “Non comprendo le tue parole, non ho idea di cosa io possa fare per cambiare i viaggi nel tempo, visto che non ne ho mai fatti e non so come funzionano”.

Federico scosse la testa: “Hai già viaggiato nel tempo, solo non lo ricordi. Senza aver mai ricevuto il ciondolo. Non solo: sei riuscita a far viaggiare anche il tuo amico” disse indicando Tommy. “Siete stati visti ad una festa nel mio giardino organizzata proprio nel 1769. Tommy è stato visto in un’aula universitaria e tu diverse volte nel giardino. Sempre nello stesso anno”.

Erano i sogni ricorrenti che facevo: avevo già capito fossero dei ricordi anche se non ero riuscita a spiegare da dove provenissero.

“Ma perché abbiamo solo vaghi ricordi dei viaggi?” dissi guardando dapprima Federico, che mi ascoltava attentamente, e poi Tommy.

“Dopo avervi notato, Anna vi ha avvicinati e ha fatto amicizia con voi, per capire come riuscivate a viaggiare nel tempo. Ma non ha scoperto nulla. Poco dopo avete smesso di viaggiare, non sappiamo per quale ragione” disse Federico allontanandosi da noi e avvicinandosi alla finestra. La pioggia si stava calmando.

“Forse ho capito” disse Tommy.

“Attualmente esiste una sola linea temporale per i viaggi nel tempo, quella utilizzata da voi. In qualche modo Melissa si è collegata a questa linea, ma ha potuto sfruttarla solo in parte. Questo ha inoltre comportato una modifica nelle onde cerebrali, con parziale rimozione dei ricordi” spiegò Tommy. Iniziò a introdurre termini tecnici e parole che non comprendevo, ma si intendeva alla perfezione con Federico.

Io cercavo solo una risposta: come ero riuscita a viaggiare nel tempo?

La risposta arrivò fulminea nella mia testa. Sobbalzai e urlai: “Ho capito! Ora ricordo”. I loro occhi mi fissarono rapiti.

“Una notte di quasi un anno fa, ho sognato una ragazza. Era sola e intorno a lei non c’era nulla. Ad un tratto si è accorta che potevo vederla. Si è avvicinata a me e mi ha toccata. E ora ricordo che effettivamente mi sono ritrovata sotto ad un gazebo con lei. E da li, altre sere ho desiderato tornare in quel giardino. Una sera ho anche desiderato che Tommy potesse realizzare i suoi sogni, perché è un grande amico e voglio che sia felice. Forse ho pensato a quell’epoca senza volerlo e anche lui ci è finito dentro. Ho seguito solo il mio istinto: aiutare la ragazza e Tommy”.

Mi guardarono e per qualche minuto si scambiarono i soliti paroloni. Vidi Federico frugare in un cassetto: estrasse una fotografia che mi porse. “E’ questa la ragazza che hai visto?”. Annuii. “E’ Lucrezia de Silas. Era questo il tassello che mi mancava. Tu sei in grado di viaggiare nel tempo grazie al tuo desiderio di farlo, ma la tua capacità è stata innescata proprio da Lucrezia. Chiunque entri in contatto con lei in quella dimensione parallela in cui è confinata può viaggiare”.

Il temporale era cessato del tutto.

“Ora farete parte anche voi della famiglia. Questa notte vi fermerete qui. Da domani ci incontreremo periodicamente per studiare un meccanismo utile a perfezionare i viaggi nel tempo. Tommy mi aiuterai tu, insieme ad altri membri. Dovrò richiamare anche Lucrezia: anche lei è parte di questa nuova modalità dei viaggi nel tempo”.

Quella sera Federico ci accompagnò nel nostro primo vero viaggio nel tempo e nelle settimane successive i ricordi sopiti iniziarono a riaffiorare. Mi attendevano un futuro ricco di opportunità e la compagnia di un ragazzo, per ora solo un ricordo, che avrei presto incontrato in uno dei miei viaggi. 

Categorie

Lascia un commento

443 Commenti

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

  1. Napo ha detto:

    Eccomi, con colpevole ritardo (l’inizio d’anno è un periodo molto impegnativo per me). Avevo letto ma non commentato. La fantascienza non è, in generale, il mio genere preferito, ma questo tuo racconto si discosta dalla fantascienza classica, in particolare nei primi capitoli. All’inizio mi chiedevo, in effetti, perché avessi catalogato come fantascientifico un racconto che aveva un andamento da thriller, addirittura con un gusto retró (suggestione che deve avere avuto anche il grafico che ha disegnato la copertina prima della svolta fantascientifica).
    A posteriori devo dire che questa contaminazione è interessante e ben riuscita. Brava.

  2. francescotarud ha detto:

    Finalmente leggo il finale di questa storia: scusami per averci messo tanto! Che dire? Mi è proprio piaciuta: l’idea, lo sviluppo e il finale sono ben calibrate. Sicuramente ha toccato un tema molto ampio e quello che hai scritto fin qui potrebbe quasi essere considerato un semplice prologo a una storia più ampia! Brava! 🙂

  3. Lucia Sparagna ha detto:

    Complimenti Federica. Alla fine hai dovuto dirmi come si viaggiava nel tempo! Sei stata molto capace, è il tuo genere non c’è che dire. Anche il finale è bellissimo. Sono contenta di averti seguita fin qui.

  4. aless ha detto:

    Ciao, Federica.
    Ma mi stavo chiedendo: scriverai ancora di fantascienza o cambierai genere? Mi pare di non averti mai letta in altre vesti, non sarebbe male, però, viste le tue capacità… resto in attesa di scoprirlo. In ogni caso devo dire che nelle ultime settimane il genere fantascienza – che è in assoluto il mio preferito – è costellato di buone idee e di giovani talenti, sarebbe una bella lotta con te che sei orami collaudata!! C’è una storia che ti consiglio di leggere, si intitola ENANA, appena pubblicata. Non conosco l’autore, ma l’incipit è bellissimo. Potrebbe piacerti.
    Un bacio

    • federica78 ha detto:

      Ciao! Mi sa che siamo in sintonia, la storia l’ho appena letta e mi è piaciuta molto! ….. Per il prossimo racconto vorrei provare o avventura o giallo, ma sto ancora cercando di capire che storia avviare. il mio primo racconto sulla piattaforma era un fantasy, si chiamava storia di un fiocco di neve, non so se l’avevi visto…. non so, devo essere sincera: tutte le idee che ho sono genere fantascienza, trovo difficile pensare a storie diverse….ho notato anche io tante storie del genere fantascienza, sono le prime che leggo, seguite da avventura, qualche giallo e qualche horror, non riesco invece a leggere più il fantasy… Forse in passato ne ho letto troppo!

  5. Danica ha detto:

    Bellissimo finale! Mi è piaciuta la spiegazione che hai dato sulla capacità di Melissa di viaggiare nel tempo. Peccato per il finale … adesso sono troppo curiosa di conoscere la storia di Melissa e il ragazzo dei ricordi. 🙂 Un seguito, sotto forma di racconto rosa, ci starebbe proprio bene. 😉 Al prossimo racconto (di qualunque genere sia).

  6. Thommy ha detto:

    Bello questo finale. Hai dato tutte le risposte e hai lasciato ampie possibilità al futuro di Melissa.
    Ps: buon prossimo incipit e buon 2015 🙂

  7. Valentinaf ha detto:

    Coe tu ti eri persa la mia storia…io mi ero persa la tua! Non vedo l’ora di scoprire il seguito !

  8. MaxLap ha detto:

    Di questo racconto mi è piaciuto la serenità nella descrizione dei mistero, serenità anche nella tensione. Ha ragione la Startari: dovresti scrivere delle fiabe.

  9. Danio Mariani ha detto:

    Grazie di cuore per questo racconto Federica. Spero di rileggerti presto con qualcosa di altrettanto interessante. Buona serata 🙂

  10. il mago ha detto:

    Oooh…un finale arioso…aperto…su un futuro intrigante e soleggiato… Quel che ci voleva 🙂

    Complimenti federica…gran lavoro 🙂

    Inevitabile aspettarsi un seguito 😛

  11. Giorgia Muscas ha detto:

    Brava Federica e grazie per questo bel racconto 🙂 a metà di questo episodio piangevo per Lucrezia, ma poi me l’hai salvata dandole anche parte dei meriti di Melissa. Ti seguo come autrice e sto in attesa del tuo nuovo viaggio, ma anche di leggerti da me 😉 a presto.

    • federica78 ha detto:

      Grazie!! La povera Lucrezia era scomparsa improvvisamente, come aveva raccontato anche la curatrice in qualche episodio fa, aveva trasgredito alle regole!! Ma mi spiaceva lasciarla sola, inoltre è anche un po’ grazie a lei che i De Silas hanno trovato un nuovo metodo di viaggiare nel tempo, è giusto ricompensarla in qualche modo! Aspetto il tuo prossimo episodio!!

  12. aless ha detto:

    Cara Federica,
    leggo che a Gennaio tornerai con un nuovo racconto, non sarà necessario farmelo sapere, io ci sarò. Sarò in prima linea per leggerti. Il tuo modo di raccontare è splendido. Dovresti prendere in considerazione di leggere le tue storie anche ai bambini, li affascineresti.
    IL finale ha sciolto ogni nodo, sei stata molto abile in questo. La sola idea, poi, che Melissa viaggerà nel tempo realizzando i suoi sogni per il resto della vita, mi fa provare invidia nei suoi confronti. Tutti vorremmo poterlo fare, poter viaggiare nel tempo… noi sognatori – tu lo sai – abbiamo un solo modo per realizzare questo proposito: non smettere di sognare. E poi.. sì… seguire l’istinto, come dice la storia.

    • federica78 ha detto:

      Grazie!!! I tuoi complimenti mi lusingano! Sono contenta che la storia ti sia piaciuta, inoltre si, anche io invidio Melissa, avrà modo di trovare la sua strada in un’altra epoca, chissà se sarà fortunata? Lo spero 🙂
      Ora sto pensando alla prossima storia, indecisa tra due generi..

  13. Nickleby ha detto:

    Ti sei dimostrata bravissima sia con la fantascienza che con l’approfondimento dei personaggi: ho trovato la spiegazione molto affascinante e originale, una storia sospesa brillantemente tra il mistero fantascientifico e la “crescita” della protagonista.
    Forse un po’ sacrificato il finale, ma so bene cosa accade quando si ha pochi caratteri a disposizione. Alla prossima storia!

  14. Red Dragon ha detto:

    Molto bello, ma sarebbe servito un capitolo in più.
    Segnata per le altre storie ^_^

    Ciao 🙂

  15. federica78 ha detto:

    Cari lettori e giocatori di the incipit, ringrazio tutti per aver letto il racconto fino alla fine e per averlo giocato così attivamente. Ringrazio tutti per i commenti, soprattutto per quelli che mi hanno spinta a riflettere su quanto scritto e a sbrogliare alcuni garbugli che avevo creato. Spero che il finale, pubblicato con ritardo, sia in grado di rispondere a tutte le domande generate dal racconto.
    Ci rivediamo a gennaio con un nuovo racconto!

  16. Lucia Sparagna ha detto:

    Come sempre mi lasci con il fiato sospeso ad aspettare..Bellissimo questo capitolo, mi sono sentita quasi sulla poltrona che mi si adattava al corpo.. Il capitolo scorre tutto fluido senza bisogno di doverlo rileggere e senza refusi, brava. Poi la svolta mi è piaciuta veramente. Complimenti. In certi momenti ti ho odiata per quel tuo non dire io sono una avida di risposte e ogni volta non me le consegnavi e pure adesso mi lasci ad aspettare il prossimo capitolo. Ah, Federica e la mia ansia il mio essere un punto e una virgola, sempre discorso finito, come mi stravolgi!

  17. carloz89 ha detto:

    Porterà ad una evoluzione! Secondo me sarà la grande donna che c’è dietro il grande uomo che inventerà la teoria (ovvero tommy)!

  18. Sara D'Ambrosio ha detto:

    Secondo me ha delle doti nascoste che nemmeno lei conosce. Non mi aspettavo questo risvolto, brava!

  19. Nello Alesaggio ha detto:

    Melissa porterà ad una evoluzione dei viaggi nel tempo e …. mi svelerà personalmente il segreto … avrei un paio di cose da sistemare … 😉

  20. Thommy ha detto:

    Melissa ha delle capacità utili. Era proprio difficile scegliere stavolta.
    Caspita! Viaggiano nel tempo! Non ci avrei mai pensato… ma allora cosa centra Lucrezia de Silas, se le cartoline le scrive Federico e Anna le consegna? 😮

  21. Nickleby ha detto:

    Fantastico, davvero originale e coerente come spiegazione, confesso che mi ero perso in teorie che si sono rivelate errate; oltre a ciò, episodio scorrevole e piacevole da leggere. Voto per scoprire delle doti speciali in Melissa.

  22. Danica ha detto:

    Impossibile non votare per una evoluzione dei viaggi nel tempo. Che De Silas non abbia detto niente per non influire sul corso della storia? Scusa sono partita con la fantasia. 🙂 Complimenti, mi è piaciuta la spiegazione che hai dato in questo episodio.

  23. Miryam Fiscale ha detto:

    Scelta difficile. Ho optato per porterà ad una evoluzione di viaggi nel tempo. Viaggiare utilizzando le stelle wow! come fai a pensare a cose del genere? a me non sarebbe mai venuto 😀

    • federica78 ha detto:

      Tutto è nato perchè dovevo giustificare perchè proprio il 1769, data scelta praticamente a caso, poi in internet ho trovato informazioni sulla cometa di quell’anno e così la storia ha preso questa piega!

  24. Nadia Meriggio ha detto:

    Sono tutte opzioni plausibili ma io dico che è stata scelta dalla famiglia

  25. Giorgia Muscas ha detto:

    Melissa porterà ad una evoluzione dei viaggi nel tempo, perché ha delle doti particolari e perché fa parte della famiglia 🙂 insomma, mi sarebbe piaciuto votarle tutte.

  26. francescotarud ha detto:

    Dimostrerà di avere della capacità particolarmente utili.
    No, devo ammettere che il viaggio nel tempo non era tra le mie ipotesi… credevo ci fosse una qualche trasmissione dei ricordi tra persone diverse, per cui ero decisamente fuori strada… Comunque un’idea davvero interessante! Ora sono curioso di capire perché proprio Melissa! 🙂

  27. Che idea affascinante sfruttare le comete per viaggiare nel tempo! Mai avrei pensato ad un’eventualità del genere…hai molta fantasia Federica..bel racconto! 🙂

  28. Janus ha detto:

    Bello! Speravo fossero i viaggi nel tempo che sono sempre affascinanti….
    Ma ora devo sapere che capacità ha Melissa per il gran finale!

  29. pinkerella ha detto:

    Le opzioni sono tutte interessanti, alla fine mi sono decisa per un’evoluzione dei viaggi. 🙂

  30. Patrizia Sala ha detto:

    uhhhh è difficilissimo votare… Secondo me Melissa ha delle capacità particolari.
    🙂

    Che bello, come è interessante 🙂

  31. Valerio31 ha detto:

    Belli i viaggi del tempo! Anche se potrebbero esserci paradossi spaziotemporali! 🙂 Beh, diciamo che porterà Melissa ad una evoluzione! 🙂

  32. Francesca ha detto:

    Bello, un mistero che, risolto, ne svela un altro! 😀
    ^^ però non saprei proprio cosa votare…

  33. In un modo o nell’altro, Melissa deve avere delle capacità particolarmente utili. Perciò ho votato per questa opzione (fermo restando che le sue capacità potrebbero anche portare a un’evoluzione dei viaggi nel tempo). Viaggiare a cavallo di cometa, che sogno. Auguri per la conclusione 🙂

  34. Ohhhhh per un attimo ho creduto che fossero vampiri o immortali ihihihihi bella svolta, io credo Melissa sia stata scelta da un membro della famiglia, a te spiegarci il perché. Brava davvero Fede!!!!

  35. Antonellaaaa ha detto:

    Tre opzioni tutte e tre veramente allettanti! Alla fine ho dovuto scegliere e ti ho sbloccato la situazione 🙂 Melissa porterà ad un’evoluzione dei viaggi nel tempo 😀

  36. MaxLap ha detto:

    Un componente attuale della famiglia: la sorpresa sarà nello scoprire chi e perché.

  37. il mago ha detto:

    Capacità utili e sconvolgenti 😛

    Grande sviluppo delle cose…e ora STUPISCIMI 🙂

  38. aless ha detto:

    Melissa è stata scelta perché il suo apporto serve a garantire un’evoluzione dei viaggi nel tempo.

    Sei una grande, Federica. Tu entri in punta dei piedi e scrivi con timidezza i tuoi primi episodi. Sembri mostrare un ingegno prevaricato dalla modestia che non da subito ti conferisce il giusto merito. Piano piano poi esplodi. Quello che ho letto in questo episodio, la versione che hai dato delle cartoline, la ragazza con i capelli rossi che le porta ai prescelti viaggiando nel tempo e avvalendosi della tecnologia delle comete, è qualcosa di straordinario che io stessa, convinta di essere dotata di grande estro, non avrei mai saputo concepire. Che dire, mi piacerebbe conoscerti, un giorno. Per sentire raccontare dalla tua voce queste storie eccezionali.

    • federica78 ha detto:

      Che bel commento Alessandra! Ti ringrazio, spero di non aver deluso con il finale. Ci ho messo un po’ a scriverlo, ogni volta lo rifacevo, ma alla fine l’ho pubblicato. Vedrai che un giorno ci incontreremo, così anche tu mi racconti le tue storie, ogni volta che le leggo mi sembra di essere in un film!

  39. Lucia Sparagna ha detto:

    Cara Federica maestra nell’arte del non dire…. Solo noi donne siamo capaci…. Quanta femminilità c’è in questa storia….
    Un giorno forse ci conosceremo …. Da donna a donna….
    Ah, Melissa è stata scelta……

  40. Danio Mariani ha detto:

    Melissa dimostrerà di avere capacità estremamente utili. A presto 🙂

  41. Thommy ha detto:

    Oh, finalmente scopriremo qualcosa 🙂 beh Tommy non aveva un’ipotesi interessante?…

  42. Bello e ben strutturato come sempre!
    Grande Federica!

  43. Antonellaaaa ha detto:

    Ciao fede rieccomi! Ho votato “De Silas parla della sua famiglia, inoltre Melissa e Tommy…” Mi è piaciuto molto questo capitolo, il mistero si fa sempre più fitto e non vedo l’ora di leggere come proseguirai e cosa ci svelerai nel prossimo episodio 🙂

  44. Ah, si sta facendo sempre più intricato. Non vedo l’ora di capire cosa sta succedendo. Alla prossima 🙂

  45. gieffemme ha detto:

    ciao…anche tu non scherzi a suscitare “ansia di sapere” eh? Bell’intreccio, assolutamente naturale. conduci per mano chi legge ad infilarsi in una storia assolutamente…intricata. Ma bello…davvero. complimenti.

  46. francescotarud ha detto:

    Inoltre, Melissa e Tommy…
    Ormai siamo alla conclusione, per cui mi aspetto una bella spiegazione, perché sono proprio curioso! 🙂

  47. Danica ha detto:

    Che Federico De Silas parli della sua famiglia l’ho capito. 🙂 Ho votato per “intanto Melissa”. Perché mi immagino che mentre Tommy sta ascoltando De SIlas (per carpire più segreti), Melissa si allontana perché è stata attirata da qualcosa d’interessante.

  48. aless ha detto:

    Intanto Tommy…

    Questo è l’episodio più bello. Mi è piaciuto moltissimo. Le comete, il loro legame, i tasselli che iniziano ad allinearsi. I biglietti…

    Te lo avevo gia detto ma te lo ripeto, sono affascinata dalla tua fantasia.

  49. Francesca ha detto:

    Bello il titolo 🙂 Brava, è proprio ora di cominciare a dipanare la matassa… mi incuriosisce non poco l’ultimo dettaglio che ci hai lasciato, i cartoncini o… cartoline?

  50. Verrà svelato il mistero? Aspetto di leggere il seguito…ho un’ansiosa curiosità!! 🙂

  51. Sara D'Ambrosio ha detto:

    Ha l’aria molto romantica… Speriamo continui su questa piega…

  52. ha detto:

    Opzioni degne dell’episodio,,, fai tribolare ogni volta per l’attesa del capitolo 🙂

  53. Nickleby ha detto:

    Ah, ecco, si comincia a intuire qualcosa sul mistero dei ricordi celati da sogni. Centrerà davvero il fenomeno astrologico? Sono curioso di saperne di più, mostraci cosa accade a Melissa e Tommy! ^_^

  54. Patrizia Sala ha detto:

    Brava Federica! Aspettiamo il seguito 🙂

  55. il mago ha detto:

    …curiosa in giro 😛
    Bello sviluppo degli eventi, brava! 🙂

    Aspetto il prossimo capitolo con curiosità 😉

  56. Giorgia Muscas ha detto:

    Federico De Silas parla della famiglia, intanto Tommy si guarda attorno stringendo uno dei ciondoli che inizierà a ronzare e bisbigliare…
    Scelgo Tommy perché mi dà l’idea di essere più acuto e penetrante di Melissa 🙂
    bravissima Federica.

  57. dadan ha detto:

    Intanto melissa.. 🙂

  58. Lucia Sparagna ha detto:

    Mizzica non scelto mai l’opzione giusta! Sono quella in minoranza uff….. Non so se hai visto che ti ho consigliato come lettura…..Boh….Ciao Federica come sempre vai fortissimo aspetto la tua cartolina dal futuro.

  59. Ho scelto intanto tommy… A rileggerci 😉

  60. Danio Mariani ha detto:

    Intrigante questo episodio Starei su Melissa, alla prossima 🙂

  61. MaxLap ha detto:

    Per ora ogni possibile spiegazione non appare poter essere razionale. Intanto Tommy….

  62. Valerio31 ha detto:

    Adesso tutti e due. Ora ambedue le persone! 🙂 E che si spieghi finalmente qualcosa! 🙂 Non tenerci sulle spine! 🙂

  63. pinkerella ha detto:

    A leggere i tuoi capitoli non ci si annoia mai e, soprattutto, mai nulla per scontato. 😉 mentre Federico parla, Tommy… cosa farà? 😉

  64. Janus ha detto:

    Ho letto tutti i capitoli in una sola volta e sono curioso……dove ci porterà questo mistero?
    Al prossimo capitolo!

  65. Antonellaaaa ha detto:

    Ciao fede! Ho votato per l’incontro tra Tommy, Melissa e l’uomo del giardino. Spero che alla fine riuscirà a vincere questa opzione! 😛
    Se ti va passa da me, ho iniziato una nuova storia magari mi dici che ne pensi 😀

  66. Nello Alesaggio ha detto:

    Complimenti all’autrice . Mi sono iscritto da pochi giorni e vorrei leggere già il prosieguo della storia … vorrei sapere se avverà secondo una cadenza prestabilita o se l’autrice deve ancora completare la storia ? Grazie

  67. Gattopardo ha detto:

    Il mistero si infittisce, Federica e tu sei bravissima in questo: appena si fa un passo avanto, crei subito un nuovo ostacolo o enigma in modo che la tensione resti sempre alta. Complimenti. A rileggerti.

  68. aless ha detto:

    Ciao Federica,
    è incredibile come, senza guardare, si riesca a votare l’opzione più gettonata. Evidentemente il lettore attento è portato ad avere opinione unanime su come dovrebbero andare le cose. Mi dispiace di averti persa per un paio di episodi, ero in ospedale, ma li ho recuperati. Leggerti è come entrare in una fiaba intelligente. Per un attimo la maniglia che impedisce a Melissa di entrare mi ha ricordato Alice che non riesce a passare dalla porta mentre in Bianconiglio la incita e poi, ancora, la Spada nella roccia che nessuno riesce a estrarre, tranne il prescelto. E questo giardino incantato mi ricorda i giochi della mia infanzia in cui c’era sempre – dico davvero – un giardino incantato che rendeva ogni cosa magica, soprannaturale, archetipica. Sei molto creativa in questo. Sì. Al prossimo episodio.

    • federica78 ha detto:

      Ciao Alessandra, avevo intuito qualche cosa leggendo commenti qua e là, spero tutto ok. Grazie mille anche per il tuo commento, sono contenta che la storia ti piaccia e che dia sensazioni positive o rimandi a ricordi piacevoli. Questo giardino custodisce un segreto, che svelerò nei prossimi capitoli. A presto!

  69. Danica ha detto:

    Ho votato per Melissa, Tommy e l’uomo del giardino. Ma è in minoranza. Mi era sembrata l’opzione più logica. In fin dei conti De Silas li stava aspettando, sarebbe stato bello vedere Tommy a confronto con lui. 🙂

  70. Thommy ha detto:

    Sopralluogo dei due ragazzi, ma niente De Silas tra i piedi 🙂 si comincia a intravedere qualcosa, oltre la siepe del giardino, sempre più interessante 🙂

  71. manfred ha detto:

    Sopralluogo al giardino di Tommy e Melissa

  72. eccomi finalmente!!!!! non avevo neanche visto la copertina! complimenti Fede! io direi sopralluogo ai giardini! Cosa ci nascondi?

  73. Ho votato sulla fiducia per il sopralluogo, ma mi offendo se non ci infili dentro una qualche sorpresina! 😉

    Scherzi a parte, il mistero invece di svelarsi qui si arricchisce di nuovi elementi…. sono sempre più curiosa di vedere cosa ne salterà fuori alla fine! ^_^

  74. Francesca ha detto:

    Interessante, Fede! Il mistero si infittisce… intanto, nell’attesa che qualcosa venga svelato, voto per il sopralluogo (con sorpresa?) 😉

  75. Danio Mariani ha detto:

    Il sopralluogo mi sembra la cosa migliore da farsi. Avanti così, brava Federica 🙂

  76. Valerio31 ha detto:

    Beh se era possibile avrei scelto tutti e quattro ma lo hai fatto apposta a mettere massimo tre! Ed anche se la ragazza dai capelli rossi mi sta simpatica, proseguire senza la voce narrante di Melissa mi saprebbe tanto strano! Bello fluido anche questo! E carino anche! Però stiamo già il sette! Svela un pochino ma lo farai sicuramente all’otto! 🙂 Stiamo quasi al The End (?) ! 🙂 Ciaoooo! 🙂

  77. Sopralluogo. Sono troppo curiosa di sapere 😀

  78. MaxLap ha detto:

    Sopralluogo
    Ora siamo tutti qui ad attendere la lettura di Tommy 🙂

  79. Serena Lavezzi ha detto:

    Sopralluogo!! Il mistero s’infittisce…sono curiosa di capire cosa ha scoperto Tommy

  80. francescotarud ha detto:

    Sopralluogo al giardino.
    Scusa se non ho risposto al precedente commento, dove mi chiedevi di esporti la mia idea! In realtà, preferisco tenerla per me, perché è ancora molto vaga. Magari, quando sarò finito, ti dirò se avevo intuito bene oppure no. 🙂

  81. Sempre molto avvincente il racconto….bravissima!! 🙂

  82. pinkerella ha detto:

    Un sopralluogo in questo giardino… 🙂
    Brava! Curiosità a mille.

  83. Giorgia Muscas ha detto:

    Anche se in minoranza ho votato l’incontro tra Tommy Melissa e l’uomo, forse il supporto di Tommy può essere fondamentale per arrivare a capo della questione 🙂 sempre brava Federica

  84. Patrizia Sala ha detto:

    Non capisco proprio la chiave di questo mistero. Soñó troppo curiosa… Bravissima!!!!

  85. il mago ha detto:

    Al giardino! Azione! Azione! Azione! 😀

    Brava 😉 avanti così 😉

    Vorrei vedere di più di questo giardino 😛

  86. CathlinB ha detto:

    Credo di aver messo in stallo la storia…..ma mi intriga di più conoscere il nuovo personaggio…

  87. ha detto:

    Ancora complimenti per la copertina e non mi stancherò mai di dirti che sei brava, per come scrivi e per come intrecci il tutto.

  88. Emanuele Volpe ha detto:

    Voto per De Silas! Serve qualcuno per aiutarli 🙂

  89. federica78 ha detto:

    Grazie mille per la copertina! Merito dei lettori!

  90. Mia B. ha detto:

    Finalmente anche il tuo racconto ha la copertina, complimenti 🙂

  91. Giorgia Muscas ha detto:

    Bellissima la copertina! ma davvero! complimenti Federica 🙂

  92. Thommy ha detto:

    Melissa si ricorda altro. Io lascerei l’intuizione di Tommy per più avanti, se deve svelare il mistero è ancora presto 🙂

  93. Francesca ha detto:

    Affascinante: la tua storia, il mio voto 🙂

  94. Mia B. ha detto:

    Voto per la scoperta di nuovi dettagli da parte di Melissa, questa storia mi affascina sempre più!

  95. manfred ha detto:

    Melissa a poco a poco ricorda maggiori dettagli e comprende ogni cosa

  96. Danica ha detto:

    Voto per l’intuizione di Tommy! Sono curiosa di capire che cosa ha intuito per spiegare che cosa sta accadendo. 🙂

  97. Gattopardo ha detto:

    Altro pezzo di un puzzle che sta affascinando sempre di più noi lettori. Ho votato per l’ingresso di un nuovo personaggio che immagino si rivelerà fondamentale per fare un passo in avanti nell’enigma. Sei bravissima a tenere le fila di un mistero ancora avvolto nella nebbia. Complimenti, Federica.

  98. MaxLap ha detto:

    Intuizione affascinante, ma lascerei volentieri all’autore ogni più ampia facoltà di scelta.

  99. Liocorno ha detto:

    Entra in gioco un altro parente De Silas! La storia mi incuriosisce molto e ti seguo. Solo una cosa ho notato nella lettura: in alcuni punti non scorre, pare un elenco di azioni zoppicanti e si direbbe tu avessi fretta di finire…

  100. Nickleby ha detto:

    Ho sempre l’impressione di essere a un passo dalla soluzione e sempre esce fuori qualcosa che rimescola le carte in tavola ^_^
    Chi sarà la “parente” misteriosa! Voto per un nuovo personaggio collegato. Brava come sempre!

  101. Avvincente come sempre, ben calibrato e strutturato.
    Brava, brava, brava.

  102. francescotarud ha detto:

    Melissa ricorda maggiori dettagli, fino a comprendere.
    Molto interessante! Comincio ad avere un’idea sulla spiegazione, ma la tengo per me. Intanto attendo il seguito! 🙂

  103. Patrizia Sala ha detto:

    Federica, COMPLIMENTI.
    Questo episodio mi è piaciuto tantissimo!

  104. Patrizia Sala ha detto:

    Tommy può essere la chiave. Scopriamo la sua intuizione. 🙂

  105. Valerio31 ha detto:

    Sarò conformista: Melissa ricorda maggiori dettagli e comprende ogni cosa! 🙂

  106. Lucia Sparagna ha detto:

    Era ora, lei ricorda adesso…ricorda…. finalmente me so gustata il giardino…

  107. Giorgia Muscas ha detto:

    Un’intuizione di Tommy.
    Questo capitolo mi è piaciuto anche più degli altri, molto suggestivo e misterioso. Mi sembrava di vedere il contrasto dei capelli rossi col cielo plumbeo 🙂 brava. Hai creato un’atmosfera steampunk, sai?

  108. Antonellaaaa ha detto:

    Ciao fede! Ho letto la tua nuova storia e mi sta piacendo tanto! Ho votato per il nuovo personaggio 😀

  109. Melissa a poco a poco ricorda…. 🙂 La storia sta prendendo una piega che mi piace molto!!

  110. federica78 ha detto:

    ecco… ho appena notato un errore di ortografia… speriamo che Napo non se ne accorga… 🙂

  111. aless ha detto:

    Melissa ricorda nuovi dettagli, magari di una vita che ha vissuto e che ora non può ricordare ma, pian piano, affiorerà. Sto divagando, come al solito…
    Bel racconto, Federica. Belle atmosfere. Brava. Bella, la ragazza rossa, bella… sì. Io lo sono, ma schiarisco… l’ho sempre fatto, non so perchè.

    • federica78 ha detto:

      Grazie, vedremo di spiegare a breve da dove vengono questi ricordi… Tu hai i capelli rossi? Dai, le mie protagoniste hanno sempre i capelli rossi, fin dalla prima storia scritta su questo portale 🙂 I capelli rossi sono originali e rari, io non conosco nessuno che li abbia così al naturale.

  112. il mago ha detto:

    Direi che capirne di più è necessario.
    Avanti così ^_^

  113. Danio Mariani ha detto:

    Un altro personaggio con lo stesso cognome. Infittiamo il mistero 🙂 alla prossima

  114. SilentiUmbra ha detto:

    Ho letto il racconto è mi ha preso molto,ho votato per una nuova scomparsa della ragazza dai capelli rossi ma sono in netta minoranza. Non vedo l’ora di scoprire allora il seguito di questo capitolo 🙂

  115. Buio ha detto:

    Molto bene! Voto per l’oggetto interessante. 😀

  116. Thommy ha detto:

    Oh, basta! Io lo voglio vedere sto giardino! Susu, la ragazza dai capelli rossi non ha mai parlato con Melissa prima d’ora, può aspettare ancora un altro po’ prima di spiegare tutto 🙂

  117. manfred ha detto:

    La ragazza dai capelli rossi porta Melissa nel giardino

  118. Serena Lavezzi ha detto:

    Un oggetto interessante!
    🙂 Mi è piaciuto molto questo capitolo di “ricerca”, l’ho letto d’un fiato! Brava.

  119. francescotarud ha detto:

    La porta nel giardino. Sono proprio curioso di avere qualche spiegazione. 🙂

  120. Danica ha detto:

    Voto perché vadano insieme al giardino. Mi è piaciuta la parte relativa al sogno. Che Melissa sia la reincarnazione di Lucrezia? Non vedo l’ora di leggere il seguito. 🙂

  121. Emanuele Volpe ha detto:

    Sei sempre più brava complimenti! Voto per l’oggetto! 🙂

  122. Nickleby ha detto:

    Interessante il fatto finale per cui la ragazza dai capelli rossi conosce molte cose della protagonista… sono ansioso di sapere come continua! Intanto voto per un oggetto interessante ossibilmente legato alle due.

  123. Valerio31 ha detto:

    Sì dai nel giardino! Non vedo l’ora di vedere il dopo! 🙂

  124. Napo ha detto:

    Attenta al verbo disfare!

  125. aless ha detto:

    Ciao, Federica.
    Mi piace molto il viaggio in solitaria alla ricerca di indizi, ed è ben scritto. Continua su questa linea, secondo me, è quella giusta.
    Melissa trova un oggetto interessante.

  126. Patrizia Sala ha detto:

    Finalmente un nuovo episodio. Tutti siamo curiosi di “vedere” questo giardino. Non vedo l’ora che pubblichi il pñossimo episodio.

  127. Il giardino, brava Federica….bello, molto bello!! 🙂

  128. MaxLap ha detto:

    Lo sviluppo più naturale della storia appare quella di Melissa accompagnata nel giardino.

  129. Giorgia Muscas ha detto:

    Credo sia arrivato il momento di parlarci del giardino, lasciando perdere le ricerche di Melissa già abbondantemente narrate. Sempre brava 🙂

  130. Lucia Sparagna ha detto:

    Can you take me to the garden please? Smak

  131. Danio ha detto:

    Un oggetto è sempre affascinante. Bel pezzo, alla prossima 🙂

  132. il mago ha detto:

    La guida è una figura importante in ogni storia…non la facciamo scappare ora 😛

  133. Gattopardo ha detto:

    Uno dei racconti che preferisco. sei bravissima, complimenti. mi pare di aver capito che dal prossimo capitolo qualche nodo verrà al pettine, secondo me la porta nel famoso giardino da dove è iniziato tutto. non farci aspettare troppo. ciao.

  134. manfred ha detto:

    Complimenti, si vede che hai già una certa esperienza. 🙂

  135. Francesco Zampa ha detto:

    Il giardino non c’è: vediamo!

  136. Francesco Zampa ha detto:

    Il giardino non c’è: come si fa?

  137. Il giardino c’è… anche se molto cambiato.
    Ce l’ho fatta a leggere finalmente! brava come sempre Fede!

  138. CathlinB ha detto:

    Trova la casa, ma il giardino.,..

  139. Adelline ha detto:

    Melissa non riesce a trovare il giardino ma… Curiosa di sapere cosa accadrà! 🙂

  140. ha detto:

    Ho fatto la mia scelta 😉 Sono per aprire un Melissa team 😀

  141. Lucia Sparagna ha detto:

    Continuo a seguirti non votando le opzioni più votate….Allora, trova il giardino ma il giardino è cambiato e spero si ribalti l’opzione… Ecco, volevo che mi parlassi del giardino, ma vedo che non vince, se era cambiato era meglio?

  142. Nickleby ha detto:

    Scusa il ritardo, eccomi! Voto per il giardino che non c’è più, sono certo che ne trarresti altri spunti per rendere il mistero ancora più intrigante!

  143. Un bel racconto fantasy, scritto molto bene. Mi piace, e ho votato affinchè il giardino non esista più… 🙂

  144. Gattopardo ha detto:

    fino a ora sembra un fantasy più che fantascienza ma è un piacere leggerlo

  145. ha detto:

    Ciao Federica voto per Melissa non riesce a trovare il giardino, passa da me se ti va 🙂

  146. Natan ha detto:

    Questo sito mi fa scoprire piano piano della gente davvero in gamba, complimenti

  147. Valerio31 ha detto:

    Beh il giardino non esiste più! 🙂 Pare evidente a me! 🙂

    ahahahahah

    dai, sennò sarò troppo arrogante! Ci vediamo e stammi bene! Bello quello che hai scritto comunque!

  148. Danica ha detto:

    Voto per “trova il giardino, ma…” voglio proprio sapere cosa trova di strano. 🙂 Mi associo al commento fatto da Napo. Se l’artista aveva avuto tutte figlie femmine, come fa la curatrice a avere lo stesso cognome? Per quanto riguarda i ritratti, sicuramente erano miniature. E che io sappia si usavano sia prima che dopo il settecento. Però se sono antiche, la curatrice avrebbe dovuto trattarle un po’ meglio. La scatola di latta fa troppo inesperta. 🙂

  149. Thommy ha detto:

    Penso che il giardino ormai sia un bel po’ diverso da allora purtroppo 🙁 ma… chissà cosa scoprono?

  150. Mia B. ha detto:

    Voto affinché Melissa non trovi il giardino ma… La storia è molto interessante, davvero particolare, vediamo come continua 🙂
    Passa da me se ti va!

  151. Patrizia Sala ha detto:

    Lascio il prossimo capitolo aperto, io dico che non trova il giardino ma… Ottimo capitolo. Questa storia è davvero interessante. Bravissima. Non vedo l’ora del prossimo capitolo 🙂

  152. Danio Mariani ha detto:

    Melissa trova il giardino anche se è molto cambiato. Brava Federica, ottimo capitolo 🙂

  153. francescotarud ha detto:

    Non riesce a trovare il giardino, ma…
    Mi domando cosa succederà e cosa nasconda questa discendente. E il colore dei capelli diverso mi dà l’idea possa essere un indizio da non sottovalutare… 🙂

  154. aless ha detto:

    Il giardino non esiste più e sono cavoli amari…!! 🙂
    Sul finale ti sei ripetuta troppo… non mettere in narrazione e nei dialoghi gli stessi concetti, non serve, basta dirli una volta e guadagni battute per dire altro. No? Sarà che io ho sempre l’ansia delle poche battute… come il pane che scarseggia in tempi duri. O in questi.
    Sono molto incuriosita dalla ragazza con i capelli rossi. Ché si dice che i rossi facciano parte di una razza superiore che – un giorno -, insieme agli “indaco”, governeranno il mondo…

  155. Serena Lavezzi ha detto:

    Rendiamo le cose un pò difficili…. non trova il giardino e.. chissà che succede!

  156. Napo ha detto:

    A distanza di tanto tempo il giardino sarà di certo cambiato.
    Ho notato qualche piccola sbavatura che non so se è voluta.
    Per esempio, ammesso che de Silas fosse il nome di Lucrezia da sposata, perché hai scelto una figlia e non un figlio per tramandare il suo nome? Non mi sembra la scelta più ovvia e accettabile, a meno che non abbia un senso nel prosieguo della storia.
    Ritratti in una scatola di latta? Piccoli quindi. Cosa sono? Chi li ha fatti? Non possono essere foto, Lucrezia era bambina a metà del ‘700.
    Misteri nel mistero.

    • federica78 ha detto:

      Il cognome uguale potrebbe essere una svista, oppure…… I ritratti invece sono appunto ritratti, ma piccolini, piccoli quadretti. In realtà non so se nel settecento esistevano piccoli ritratti, mi piace pensare di si… Ma anche in questo caso potrebbero essere altro… Continua a seguirmi per scoprire i misteri!! A presto!

  157. Angela Catalini ha detto:

    Ciao carissima, un altro interessante brano che non volevo perdermi! 🙂 Trovo che il pezzo forte sia nel finale: perché la donna si stupisce quando sente parlare della ragazza dai capelli rossi? Ho scelto un giardino molto cambiato… sono sicura che il prossimo sarà un capitolo ancora più avvincente. Questa storia meriterebbe il primo piano che ti auguro prossimamente. A presto!

  158. Sempre più fitto il mistero…mi piace moltissimo questa storia. Attenderò con ansia il proseguo!! Brava!! 🙂

  159. ha detto:

    Tre opzioni interessanti perché tutte aprono scenari particolari. Alla fine ho scelto di trovare la casa ma non il giardino. Chissà quale mistero si cela… Brava 🙂

  160. Intrigante, intrigante, intrigante!!
    Brava, 5 minuti di relax e sempre con il fiato sospeso a vedere come andrà avanti questa storia!

  161. MaxLap ha detto:

    ma… La parola all’autrice

  162. Buio ha detto:

    Non so proprio cosa votare questa volta, tant’è che scrivo questo commento senza aver ancora cliccato “Vota!”. Sono d’accordo con Tommy, la curatrice nasconde qualcosa. Il racconto procede bene e ogni volta mi rinnova la curiosità della prima volta, brava davvero 😉 Penso che alla fine sceglierò la casa, alla prossima!

  163. Giorgia Muscas ha detto:

    Trova la casa ma il giardino non esiste più. A cosa porterà la perseveranza di Melissa? 🙂

  164. Danica ha detto:

    Voto per l’incontro col curatore. Se ha raccolto i quadri per la mostra, sicuramente deve aver fatto prima una ricerca, o qualcosa del genere. Può avere delle informazioni utili.

  165. Serena Lavezzi ha detto:

    Voto per il curatore!
    Sono arrivato un poco in ritardo, ma ti seguo e mi sono rimessa in pari con gli episodi!! 🙂

  166. ha detto:

    Sempre più interessante 🙂 Vediamo visitando i posti dell’artista, cosa scoprirà.

  167. Melissa trova (o s’imbatte) nella ragazza dai capelli rossi e la segue…. cosa nasconderà?
    brava fede, mi ero persa il 2 capitolo, ma ho recuperato

  168. ha detto:

    Melissa ritrova la ragazza dai capelli rossi, che decide di pedinare 🙂 🙂

  169. Patrizia Sala ha detto:

    Io voglio che visiti i luoghi dove ha vissuto l’artista. Magari, proprio lì, potrà incontrare la ragazza dai capelli rossi….

  170. MaxLap ha detto:

    Concordo con Azia (…) Antinea: si sente prima il curatore, magari conosce chi riproduce in copia quei quadri, magari se ne è servito.
    Prima si sonda il razionale e poi.. 🙂

  171. Voto per l’investigazione!
    Passo numero uno: interrogare il curatore della mostra! 😀

  172. Nickleby ha detto:

    Uhm non ho proprio idea di cosa potrebbe accadere…perciò è ottimo! Voto per visitare i posti della giovane artista! ^_^

  173. francescotarud ha detto:

    Voto per la visita dei luoghi in cui ha vissuto l’artista. Sarà l’inizio di un viaggio? 🙂

  174. Giorgia Muscas ha detto:

    Credo che la cosa più logica sia quella di incontrare il curatore della mostra, anche se sarà difficile prendere un appuntamento…magari non si trova là e sarà utile trovare il suo recapito telefonico 😉 brava

  175. Lucia Sparagna ha detto:

    Incontra il curatore della mostra.

  176. Ciao Federica, ho votato per il giardino misterioso! Sempre più avvincente questo racconto!! Brava 🙂

  177. Angela Catalini ha detto:

    Devio farti i miei complimenti Federica, questo racconto è uno dei migliori attualmente su TI, non solo è scritto bene ma sembra un giallo/fantasy e mi incuriosce moltissimo. Sta procedendo bene, ogni volta un nuovo elemento, sei bravissima in questo. Ho scelto la ricerca dei luoghi della pittrice anche se, a ripensarci adesso, forse è prematuro partire da lì. Non vedo l’ora di leggere il nuovo capitolo. Ciaoooo

  178. aless ha detto:

    Per quanto mi riguarda, ho mandato Melissa in cerca del giardino. Magari ci abita qualcuno, quale migliore occasione per saperne di più?
    Ciò nonostante ti faccio i miei complimenti, le tre opzioni sono valide, logiche e ben pensate tanto da avermi fatto riflettere a lungo prima di scegliere. Scrivi in modo diverso, rispetto al precedente racconto. Ha una scrittura più semplice, meno elaborata. Ma, in compenso, hai una storia interessante e meno complessa per le mani, che ha un vantaggio non da poco: è buona.

    • federica78 ha detto:

      Grazie, sei un’attenta osservatrice. Si, ho cambiato un po’ modo di scrivere, primo perchè molti mi hanno fatto notare che il precedente racconto era troppo complesso e si faceva fatica a stargli dietro (ci sto comunque lavorando per ampliarlo perchè mi piaceva proprio l’idea) e secondo perchè questa storia effettivamente ha un tema più facile e meno tecnologico. Spero anche io che vinca la ricerca del giardino.
      Grazie mille per il tuo seguirmi!

  179. Buio ha detto:

    Federica, questa storia si lascia leggere con un interesse spiazzante! La ricerca delle informazioni culminata in quest’episodio con la scoperta di quella pittrice è troppo interessante, oltretutto il nome è azzeccato (è esistita per davvero quella pittrice per caso?). Ho votato per il pedinamento, aspetto il prossimo 😉

    • federica78 ha detto:

      Ciao, il nome è inventato, prima doveva essere Lucrezia de Salis… ma esisteva già in internet questo nome!!! Pertanto è diventata de Silas, in omaggio ad uno dei protagonisti del precedente racconto. 🙂 grazie!

  180. ha detto:

    Con i miei tempi, ma eccomi qua 🙂 Noto che il tuo pallino per la fantascienza ha ottime ragioni d’esistere: sei ottima in questo tipo di narrazione! Per non perdere terreno, seguo la storia, e per non perdere una prossima tua “cartolina” seguo l’autrice 😉

  181. Danio Mariani ha detto:

    Credo che Melissa salterà il curatore. Attraverso le ricerche e con l’aiuto di Tommy, cercherà di ritrovare le origini di Lucrezia mettendosi alla ricerca del giardino. Buon inizio settimana 🙂

  182. ha detto:

    Ho votato per la terza, però sarebbe bello che scannerizzando le cartoline, scoprissero qualcosa magari evidenziando qualche parte della cartolina.

  183. Francesco Zampa ha detto:

    Nessuno sa nulla, sarebbe troppo facile. 😉

  184. ha detto:

    All’Ufficio postale nessuno ha mai visto le cartoline. In Internet troveranno alcune risposte. 🙂

  185. Danica ha detto:

    Io voto per trovare una risposta su internet. Che trovino il luogo raffigurato sulle cartoline? Bello questo episodio, sono curiosa di leggere il seguito. 🙂

  186. Una storia intrigante, ti seguo volentieri!
    E, se ti va, butta un occhio (ma poi rprenditelo che non ho più posto in freezer!!) anche alla mia storia!

  187. Emanuele Volpe ha detto:

    A metà tra un giallo ed un fantasy. Mi hai incuriosito ti seguo 🙂
    Passa sul mio se ti va 🙂

  188. Uga ha detto:

    voto per una terza cartolina 😉
    Mi piace come scrivi 🙂

  189. Nickleby ha detto:

    Ho l’impressione che se chiudi una porta si spalanca un portone… chissà una ricerca in rete che razza di rivelazione può portare alla luce! ^_^

  190. Voto la terza ipotesi in quanto più misteriosa!! Mi piace troppo questa storia 🙂

  191. MaxLap ha detto:

    Come Francesco nel commento sotto riportato, il mistero deve infittirsi…:-)

  192. francescotarud ha detto:

    Né ufficio postale né internet. Sarebbe troppo semplice! 😉

  193. Thommy ha detto:

    Secondo me non trovano niente 🙁 però quella ragazza coi capelli rossi mi intriga assai …

  194. Patrizia Sala ha detto:

    Ottimo secondo episodio! Secondo me deve esserci una terza cartolina.
    Mi piace anche il cambio di persona. Deve essere funzionale al fatto che ci sono cose che la nostra protagonista non sa, come ad esempio che la ragazza dai capelli rossi la sta spiando. E sicuramente nel corso della storia ci saranno altri cambi di punti di vista sbaglio? Ad esempio, anche Tommy potrebbe narrare in prima persona.

    Che bel racconto! Mi piace molto!

  195. Red Dragon ha detto:

    Ho votato né ufficio postale né Internet perché è più coerente con quanto mi immagino della storia. La terza cartolina però la metterei uguale 😛

    Ciao 🙂

  196. Buio ha detto:

    Secondo me né l’ufficio postale, né internet daranno risposte, perché è più coerente con quanto scritto nell’episodio precedente, cioè che non sono affrancate (scusa potrei pure sbagliarmi, per quanto riguarda posta e spedizioni ne so davvero poco). Comunque la storia si fa interessante, il giardino di notte mi piace di più, chissà cosa vorrà significare il diverso aspetto della seconda cartolina, poi c’è da indagare sulle frasi. Ottimo, mi piacciono tutti questi indizi, continua così! A presto 😉

    P.S. Ho pubblicato il sesto episodio del mio racconto, so che le notifiche erano fuori uso qualche giorno fa 🙂

    • federica78 ha detto:

      Hai ragione!! Ottima osservazione, di solito deve esserci il francobollo. Una volta in passato mi è capitato di ricevere una cartolina senza francobollo, non so se le consegnano ancora di questi tempi se non sono affrancate. Ora passo da te, la notifica in effetti non mi è arrivata.

  197. Danio Mariani ha detto:

    Opto per la terza cartolina, mi sembra l’ipotesi più affascinante. Buon inizio settimana 🙂

  198. Giorgia Muscas ha detto:

    Siccome le poste funzionano malissimo, credo che risposte le potranno trovare solo su Google con la funzione ricerca immagini 😉
    Cara attenta perché hai raccontato inizialmente in prima persona poi in terza. Può capitare. L’episodio è incalzante e lineare, bravissima

  199. aless ha detto:

    Ho votato perché nessuno possa dare risultati: né internet, né – tantomeno, figurati – l’ufficio postale. ( chiedi a Michele D’Angelo cosa succede in posta! ) 🙂
    A mio avviso due buoni segugi s’infilano nell’archivio della libreria universitaria a cui Melissa ha accesso ora, grazie al suo professore, e solo lì c’è speranza di trovare informazioni. Ammesso che vi si trovi una valida indicizzazione storiografica, altrimenti si brancola nel buio…

  200. Napo ha detto:

    Confesso che il “da quando venisse” è stato per me un pugno nello stomaco. Il resto poi fila liscio, senza altri sobbalzi.
    È pura illusione, secondo me, che nel web si trovi spiegazione a tutto o quasi. Perciò, per me, all’ufficio postale nessuno ha visto le cartoline e le ricerche in internet non portano a nulla. Aspetto che entri in scena la ragazza dai capelli rossi.

  201. Valerio31 ha detto:

    Evvai con la terza cartolina! Ti si legge volentieri! Il cambio di persona però è stato un po’ burrascoso! Bisogna un po’ capirlo! E’ come se viaggiando al mare mi trovo immediatamente il Monte Bianco!

    Comunque sei bravetta! 🙂 Ho fatto bene a seguirti! 🙂

  202. Angela Catalini ha detto:

    Il racconto si ingarbuglia sempre più (sei brava in questo) e stento a capirci qualcosa. Brancolo nel buio, in pratica posso solo tentare di scegliere l’opzione che potrebbe aiutarci a svelare qualcosa in più: internet. Buon lavoro Federica, mi piace molto questo nuovo racconto.

  203. Vudi. loca ha detto:

    Ho votato per: l’amico mostra un’altra cartolina simile a quella da lei ricevuta

  204. MaxLap ha detto:

    V. commento di Francesco: la seconda e la terza opzione hanno la stessa carica di mistero.
    Tuttavia, nel caso della cartolina del diciottesimo,secolo, il mistero si tinge di sovrannaturale.
    L’incipit è davvero efficace perché crea quella tensione che mi fa attendere impazienti il seguito .
    Ti seguo ovviamente
    M

  205. francescotarud ha detto:

    Ho votato (in minoranza) perché confermi che la cartolina è del 18° secolo.
    Ma anche l’idea di una seconda cartolina mi incuriosisce! Che si componga un qualche messaggio?
    Ovviamente ti seguo! 🙂

  206. ha detto:

    Votato per la terza, ottimo incipit 🙂

  207. Buio ha detto:

    Ciao Federica, è un piacere leggere un tuo racconto. Trovo molto interessante questo incipit e mi ha fatto sorridere la vicina impicciona, tutti ne abbiamo una! 😀 Ad ogni modo è stato difficile scegliere tra le tre opzioni ma alla fine ho votato per una seconda cartolina. Sono curioso di leggere come proseguirà, intanto ti seguo 😉 A presto!

  208. Lucia Sparagna ha detto:

    L’amico mostra a Melissa un oggetto che raffigura lo stesso giardino
    Opzione che non stanno votando e trovavo interessante.

  209. Danica ha detto:

    Io voto per l’oggetto, anche se non è la maggioranza. Mi è sembrato il seguito più logico per far proseguire la storia. Bello come inizio. Adesso aspetto di leggere il seguito. 🙂

  210. Thommy ha detto:

    Secondo me ha una cartolina simile alla sua 🙂

  211. Nickleby ha detto:

    Ok, l’incipit è senza dubbio interessante, e la possibilità che anche l’amico ne abbia una simile apre a millemila possibilità… vai alla grande!

  212. Che bella questa tua nuova storia fede!!!!
    Ho votato per una cartolina uguale: che ce ne siano una serie?
    😉

  213. ha detto:

    L’amico mostra un’altra cartolina simile a quella da lei ricevuta passa dalla mia storia se ti va:-) 🙂

  214. Red Dragon ha detto:

    Ho scelto l’oggetto. Vediamo come và avanti.

    Ciao 🙂

  215. Ciao Federica, mi piacciono tutte e tre le opzioni, ma ho votato per la cartolina simile! Mi intriga tantissimo questa storia e non vedo l’ora di continuare a leggerla. 🙂

  216. Patrizia Sala ha detto:

    Ciao, bell’inizio. La cartolina é davvero antica…

  217. Napo ha detto:

    Ancora tu? Ancora fantascienza? Vabbè, ti seguo sulla fiducia. L’incipit è accattivante e per niente fantascientifico (il che non mi dispiace).
    Un’altra cartolina simile.

  218. Danio Mariani ha detto:

    Opto per la conferma che si tratti di una cartolina del diciottesimo secolo. Ti seguo 🙂

  219. Valerio31 ha detto:

    Un’altra cartolina simile a quella da lei ricevuta! Non sei male sai ? Ti seguo e seguo anche il racconto! 🙂

  220. Giorgia Muscas ha detto:

    In minoranza ho votato che conferma l’appartenenza della cartolina al XVIII sec.
    Bello Federica, mi sta già trascinando questa storia 🙂 ti seguo

  221. aless ha detto:

    Mi piacciono tutte e tre le opzioni, ma ho votato perché Tommy le mostri una cartolina simile, in modo che possano fare una ricerca approfondita prima di stabilire che effettivamente la cartolina è del diciottesimo secolo. Sempre intrigante, Federica. Ti seguo.

  222. Angela Catalini ha detto:

    ciao, sono la prima a votare e commentare! Mi sono fiondata appena ho visto che è un racconto di fantascienza, poi ho visto che la scrittura è scorrevole e sono stata contenta di leggerlo. Mi piace moltissimo l’idea di una cartolina che viene dal passato, quanto alle scelte ho optato per l’oggetto. Ben arrivata su The Incipit, ottimo esordio.
    PS = Ti aspetto nella mia storia!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi