Oltre la Nebbia – Morte e Rinascita

Dove eravamo rimasti?

Cosa deciderà Scott, nel suo momento di chiarezza? Attenzione, la scelta sbagliata potrebbe portare Scott alla morte Scott annulla il suo ego, liberando la testa da sentimenti inutili e permettendo al "potenziale" di fluire senza ostacoli (80%)

11/11/2014, 21.50 – Vajra: Lo Strige Bianco

Troppo, troppi ego in un uomo solo, troppi pensieri per una sola testa, bisognava fare spazio, togliere l’inutile, scartare, bruciare tutto in un attimo prima di trovarsi la testa staccata dal collo da 110 chili di pugile. Via l’ansia, via la paura, via lo stress, i tormenti, i ricordi, i desideri, via l’amicizia, il lavoro, l’amore, via Carl, Juliet, Livaine ed Ashley: erano solo spazio occupato inutilmente. Scott si sbarazzò di tutto allo stesso modo in cui si rovescia a terra un comodino pieno di ninnoli inutili a cui si è affezzionatissimi… E alla fine, via Duane O’Brienn e via Scott Hardok.

Aria, finalmente. Libera da un inutile zavorra psichica, la mente di Scott Hardok iniziò a carburare a una velocità impossibile. Prendete un computer, formattatelo, fate una deframmentazione che non si sa mai… Solo dati di sistema, liberi di correre tra i circuiti senza file, foto, documenti. virus e videogiochi.

Questo era il nostro adesso: puro potenziale in grado di sviluppare talmente tante correnti di pensiero in un attimo (attimo che in effetti poteva dilatare liberamente).  Lo strige bianco aveva dispiegato le ali, ed era pronto a volare.

Scott aveva sempre avuto l’impressione di agire come se si trovasse in un punto diverso rispetto al proprio corpo (esattamente dietro al cervelletto)… Ma adesso la sensazione era amplificata: percepiva il suo corpo non più come “suo corpo”, ma come organo sensoriale utilizzato dall’esistenza per percepire una sua parte ed agire dove le cose andavano storto. Il dolore svanì, e Scott poté vedere che la ferita all’addome stava perdendo parecchio sangue. Parallelamente, la finestra sul passato sulla sua memoria venne ampliata abbastanza da permettergli di percepire il futuro: vide cosa sarebbe successo se Sails fosse rimasto vivo… E non gli piacque. I loro studi sarebbero stati venduti alle persone sbagliate, e le conseguenze avrebbero fatto sembrare i campi di concentramento uno scherzo. Se l’esistenza era un corpo, Sails era una cellula cancerogena che ne minava il naturale sviluppo, e doveva morire.

In un cartone animato come Kenshiro, quello che stava per succedere sarebbe stato accompagnato da: un fermo immagine, la comparsa di un paio di grossi ideogrammi nipponici e sotto la scritta in lingua occidentale “Singolo Pugno Dritto”.

Il colpo atterrò esattamente dove Henry Sails aveva il cuore. Nemmeno lo vide, e neanche sentì nulla. L’energia cinetica non lo spostò: si limitò a oltrepassare il corpo del pugile portando con sé il suo battito cardiaco “Arresto cardiaco” avrebbe detto l’anatomopatologo dopo aver esaminato il corpo bruciato dell’uomo.

Istintivamente conscio dell’incendio che si trovava fuori dalla porta e che a breve sarebbe entrato, Scott Hardok si girò verso la finestra. L’aprì e si lanciò di sotto. In effetti era un bel volo, ancora più bello da fare a sangue freddo (specie quando di sangue se ne ha ancora così poco).

Ormai il pericolo era passato, il corpo era alla fine delle sue possibilità e ogni compito veramente importante era concluso. Poco prima Scott Hardok era come esploso afferrando ogni molecola di esistenza nel propragasi della sua espansione… E ora stava implodendo, trascinando con sé ben più di quanto non ci fosse prima. Knock out. L’ultima cosa che giunse prima del buio fu un profondo senso di serenità e soddisfazione: Scottie sorrise.

SPLASH

<Stanne fuori stocazzo> Disse tra i denti Lucius, tirando fuori Scott dalla piscina.

La polizia e i soccorsi stanno arrivando, le fiamme stanno divorando l'edificio... Drake

  • Cercherà Scott a tutti i costi ma non lo troverà (17%)
    17
  • Cercherà Scott a tutti i costi e lo troverà (33%)
    33
  • Scapperà per non venire coinvolto (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

109 Commenti

  • Nuuu non può finire così ç__ç Lui dimentica e lei ricorda… O__O chissà che casino che viene fuori in quella casa adesso!!! Se ha culo si trova con due fidanzate che coesistono e lo amano contemporaneamente… se gli va male si scannano a vicenda come due galli in un pollaio…

  • Ed anche questa avventura è finita. E’ davvero finita? No. Ho con me la versione integrale e intendo espanderla per poi continuare la storia, che spero verrà un giorno stampata su carta. Ad ora siamo solo arrivati all’inizio della fine…

    Altro da dire? Si: alla fine mi è dispiaciuto aspettare una settimana per capitolo, non sono uno abituato a star dietro ai tempi altrui, tutt’altro, sono sempre stato per il “chi mi ama mi segua, e stia al passo!” La mia fidanzata sa benissimo che io sono così 😉

    Ringrazio tutti per avermi seguito fin qui, se vi ho fatto divertire vi chiedo solo di farmi qualche critica costruttiva, qui o sulla mia pagina Facebook (https://www.facebook.com/oltrenebbia?ref=hl)

    Grazie di tutto, a breve partirò con altri racconti qui su The Incipit, e spero di vedervi li 😉 Un ultimo saluto da Scott Hardok…

  • Ciao Michele, sono molto indecisa con le opzioni ma credo che vorrei si costruisse voto quella. Appena finisco tutte le letture che ho da fare per migliorarmi ( mi sono data alla manualistica per imparare a scrivere solo stamattina ho divorato in 3 ore 900 pagine di Feltrinelli su come fare i dialoghi) sei il primo della lista di cui debbo recuperare tutto. Per adesso mi piace tutto, cavoletti se sei bravo questo gusto noir lo apprezzo particolarmente. Rimango una fedele fun.

  • Dagli occhi di Drake, perché stavo per votare Scott, ma di punto in bianco mi è venuto in mente Lupin III in cui danno spazio anche a Jigen, e visto che me lo ricorda un po ho deciso di dargli lo spazio che merita ^_^ spero di non aver offeso Drake però >__>

  • Tutte le vicende di Oltre la Nebbia partono il 07/11/2014 e sono narrate nella “prima serie” che trovate a questo link: https://theincipit.com/2014/09/oltre-la-nebbia-michele-dottor-gonnella/

    Tuttavia quella data si sta avvicinando anche nel mondo reale, e vorrei festeggiarla con un piccolo evento sulla mia pagina Facebook…
    https://www.facebook.com/events/902784846405840/
    Cliccate sul link per maggiori informazioni, spero vogliate seguirmi anche li: buona lettura!

  • Che dire dottor Gonnella… ho recuperato la prima puntata e letto e votato con entusiasmo la seconda. Chiaramente mi mancano le 10 puntate precedenti, ma per ora va bene così. Ho subito avuto la sensazione di tuffarmi in un fumetto in bianco e nero. Penso proprio che ti starò attaccata alla gonnella 🙂

    • Tu non lo sai, ma mi hai fatto il complimento giusto al momento giusto XD Se ti piace già così allora anche un po di storia passata ti farà piacere… Magari avrà quel fascino di aver visto prima il sequel e poi il prequel!

      E comunque occhio a starmi attaccato alla gonnella: io porto il kilt alla maniera tradizionale

  • incerta tra file coperti da password e lei non è fuggito da solo…… trovo che i file non protetti sia una leggerezza troppo alta per dei documenti nascosti che sembrano importanti. indi la mia indecisione si basa sul fatto che vorrei sapere cosa c’è nei file ma anche che vorrei sapere se Drake ha visto Lucius nel video *__*

    • Grazie, e io che temevo fosse troppo “piatto” come capitolo XD Ho deciso di smorzare un po i ritmi… E come ho scritto, un po di “metastoria” mi piaceva (anche perché pare che quasi nessuno clicchi sul link alla mia pagina sulla mia biografia, ed ho escogitato l’espediente, lo ammetto… d’altronde voglio che gli extra sulla trama che scrivo siano visibili)

  • Avevo provato a leggerti ora non trovo neanche il racconto precedente….Mi sarò trasformata forse in un cane pasticcione ? Volevo vedere che c’era nella nebbia, ma l’ho trovata alta non ho capito tutto questo incipit, lo so, sono limitata…Non ho capito neanche perché ti chiami Gonnella (amore o passione per le gonne delle donne)? Il ritmo giusto di pubblicazione è quello che ti ha suggerito Serena, ma se vai più lento per me è meglio, seguiamo moltissime storie e quindi è difficile correre dietro agli autori, sono tanti. Personalmente mi stanco se si pubblicano i capitoli di fretta, specie con chi lo fa dopo due o tre giorni, ancora devo digerire le 5000 battute mi sto leggendo altre 4 storie e già mi spunta il capitolo ? Non mi puoi fare questo, non ho il mantello del super eroe, però potresti prestarmelo. L’altro racconto “sotto la nebbia” ti dicevo mi si è perso su TI, c’era troppa nebbia, fitta la tagliavi con le mani e potevi pure impacchettarla, quindi non ti meravigliare se non ti ho visto. Ora siccome nella nebbia mi ci hai messo tu, vorrei tirarti un poco fuori, ti do un passaggio su un caterpillar, passa da me. Hai le letture giuste per capire dove vado a parare, potresti darmi ottimi consigli, visto il tuo diritto del lavoro, la psi-psi-psi…In diritto non tanto ci prendevo ero più per turismo e cazzeggio…. Ora basta, se poi ti annoio qui, rischio che manco vuoi vedere la mia di gonnella e quindi per farti contento taccio. Non posso dirti cose ipocrite che non penso, l’incipit è scritto bene, ma ancora non ho capito se mi piace o meno…però ti seguo, accendi i fendinebbia, se sbatto me la prendo con te…

  • Il buon Thommy, autore de “La Mia Gemella” Mi ha detto giustamente di non correre troppo. Al che mi sono chiesto “qual’è il ritmo giusto di pubblicazione?” E mi sono risposto “Quello che piace a voi”

    Dunque… Come vorreste che fosse pubblicato Oltre la Nebbia? 2 volte a settimana? In quali giorni? Ditemi voi, cercherò di accontentarvi tutti!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi