Ancestoria I

Dove eravamo rimasti?

Cosa avverrà nel prossimo e avvincente episodio? Angel cerca di trattare con il mostro ( scelta sconsigliata da Angel ) (50%)

Il punto debole

-Hai ragione, si meritano di bruciare anche loro per aver creduto a quel gigante, Seko dagli fuoco!- disse Angel.

-Ma io stavo scherzando- rispose Seko mantenendo un tono serio.

-Maledizione con quell’espressione seria non capisco mai quando scherzi! Speriamo che Josephyn non mi abbia sentito- si rimproverò Angel.

-Ti ho sentito!- urlò Josephyn stretta nella morsa della mano del gigante.

-Basta!- ruggì allora il gigante, dimostrando non solo di capire i loro discorsi ma perfino di essere in grado di parlare la loro lingua -Gruntang spacca tutto!-

-Ehi, ehi. Gigante! Calmati!- rispose Angel facendo dei cenni a Seko per indicarle di spostarsi dietro il gigante mentre lei attirava la sua attenzione -Di un po’, che problemi hai?- chiese dunque la ragazza al suo titanico interlocutore.

Il gigante la osservò sospettoso, nessuno dei suoi pasti gli aveva mai posto domande, soprattutto “quel” genere di domande -Gruntang non ha problemi!- sbuffò.

-Ma se non hai problemi allora perché distruggi i villaggi?- gli chiese Angel mentre Seko intanto si era allontanata e, seguendo un percorso che non la facesse notare dal gigante si stava dirigendo proprio alle sue spalle.

-Gruntang distrugge villaggi perché…ehm, perché…- il colosso prese a rimurginare tra se -Gruntang distrugge villaggi così Gragna nota Gruntang!- rispose infine con soddisfazione.

-E “Gragna”, è molto bella?- chiese Angel per guadagnare altro tempo.

-Gragna è come un enorme masso che rotola a valle travolgendo qualsiasi cosa passi sul suo cammino- rispose poeticamente il mostro -E’ impetuosa e romantica-

-Ah!- rispose Angel sorpresa, quella storia cominciava ad incuriosirla -E “Gragna” ti ha mai dimostrato di apprezzare le tue distruzioni?-

-Ah…ehm…no- rispose Gruntang lasciando cadere le braccia lungo i fianchi. Alché Josephyn che era più vicina ad Angel le sussurrò con forza -Che cosa stai facendo?-

Angel rispose senza farsi sentire dal gigante -Lascia fare a me- e le strizzò l’occhio. Poi tornò a rivolgersi al gigante -Se vuoi farti notare da lei potresti fare qualcosa di carino. Portarle un dono ad esempio-

-Oh…- rispose stupefatto il gigante, come aveva fatto a non pensarci subito -Gruntang porta sue prede in regalo- disse sollevando in alto i due ragazzi che stringeva tra le mani.

-Ma no – rispose Angel -Non sarebbero meglio dei fiori?-

-Gragna non mangia fiori!- rispose lui con un pizzico di dispetto in voce -Gragna mangia teste di avventurieri!- concluse sorridendo.

-Si ma loro non le piacerebbero- rispose subito Angel -sono stupidi, le loro teste sono piccole e vuote-

-Perché dici questo?- chiese improvvisamente Gruntang coltò da quel terribile dubbio.

-Beh ma li hai visti bene? Lui: inespressivo e pallido, lo conosco bene, è un gran fumatore, il cervello lo ha bruciato; Lei: da piccola, mentre si esercitava con la spada, è inciampata su un procione ed ha battuto il capo a terra, così tutto il cervello le è colato fuori dalle orecchie, come gelatina-

Il titano allora osservò con attenzione le prede che teneva nella mani. Poi le agitò con impeto per sentire se all’interno delle loro teste qualcosa si stesse muovendo e, infine, deluso dall’esito di quel test, le lasciò cadere al suolo.

-Potresti provare a regalarle qualcosa di più gustoso. Un maiale ad esempio- riprese Angel.

-Sì! Gruntag regaaaaaaAAAh- urlò il gigante mentre i suoi abiti prendevano fuoco.

-No!- urlò Angel -Lo stavo convincendo!-

Seko, continuando a sprigionare fuoco verso il gigante, le rispose con il solito tono pacato e lugubre -Non m’importa! Mi avete seccato tutti!-

Poi?

  • Digressione sui discorsi che intercorrono tra Kito e Roland ormai lontani (60%)
    60
  • Il gruppo cerca di fermare Seko inutilmente (40%)
    40
  • Angel ferma Seko, certa di poter convincere il gigante a desistere dai suoi propositi (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

90 Commenti

  • Guanti magici, spadone…scorrono davanti ai miei occhi come se stessi vedendo un’anime o come se stessi giocando a un gdr. L’azione è veloce come dev’essere secondo il genere che hai scelto. E’ fatto proprio bene. Non ti perdi in sciocchezze. Voto per il gigante che si trascina dietro Kito e Roland 😛

  • Ciao, devo dire che riesci con grande efficacia a mediare tra l’esigenza narrativa e il rispetto delle meccaniche del gdr, sei riuscito a descrivere caratteristiche e modus operandi dei personaggi in maniera molto naturale.
    Mi intriga il discorso delle spade di Roland, spero di approfondire i rispettivi significati.
    Ti seguo e voto per Josephyn esca! ^_^

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi