Le speranze di Gat

Mentre dormivo...

Ronf ronf!

-ah! Che bella dormita! Sono proprio un pigrone, quando il padrone non c’è i gatti ballano- e si produsse in una marinaresca risata.

-Penso che rileggerò la lettera che devo inviare a Gart.

Prese in mano il pezzo di carta su cui erano impresse incisioni, prodotte dagli artigli di Gat, un metodo di comunicazione ormai comune tra i gatti…

Il messaggio recitava: “Caro Gart, anzi, bastardo di un Gart. Come ben saprai i tuoi sgattozzi (scagnozzi nel gergo dei gatti) che l’ altra sera girovagavano nella Strada Ratta hanno senza indugio interfetito nei nostri piani, per altro stretti in collaborazione con la tua lega. Avevamo un patto, non ti sei nemmeno preso la briga di comunicare a tutti i tuoi affiliati l’accordo momentaneo stiputalo tra le nostre fazioni. Credo ci sia ben altro sotto e che non sia stato solamente una distrazione nella fase di organizzazione. Ti tengo d’occhio Gart d’ora in avanti, sappilo. La lisca che ci univa si è indebolità ancora di più dopo questo fatto. Non vorrei che rinizi come nella guerra del pesce per cui sappi che sei uno stronzo. Nel caso invece sei solo un deficiente mi scuso e ti comprendo, non è facile organizzarsi quando ci si ritrova il cervello nel retto, come si dice da noi, soprattutto quando si tratta di comandare un intero gruppo. Alla prossima Gart. E stammi stronz.”

-mmmh… ok, ma c’è qualcosa che non mi convince…

Appena terminò la frase sentì un tonfo proveniente dalla rampa di scale, le scale di una villa, la villa di una piccola o grande città. Piccola o grande? Gat non lo sapeva e non credo che gli imporatasse, anche perchè in quel momento aveva da pensare a ben altro. Cosa fare? Quella lettera doveva essere consegnate entro un certo termine dato che il padrone era tornato e non poteva lasciarsi sorprendere! O era semplicemente un inutile paranoia e Gat aveva benissimo tutto il tempo di aggiungere qualcosa? Che fare? Mentre Gat pensa velocemente al da farsi, si accorse che dalle scale non proveniva più alcun rumore… 

-Che strano, mi era parso di sentire arrivare qualcuno… sarà frutto della mia immaginazione…  e se invece ci fosse qualcuno??

-Merda che indecisione!

Cosa farà adesso Gat?

  • Controllerà giù per vedere se c'è effettivamente qualcuno. (20%)
    20
  • Andrà a spedire la letterà uscendo dalla finestra di fronte a lui. (80%)
    80
  • Finirà la lettera senza preoccuparsi dell'avvenuto. (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

84 Commenti

  • Voto per il cacciatore ^^
    Sinceramente penso che questo genere, cioe’ humor, sia molto difficile da scrivere, e che solo i bravi scrittori sanno affrontare questo particolare genere.
    Che dire, dal primo capitolo mi hai strappato un sorriso XD Non ho mai provato cosi’ tanta simpatia per i gatti, e con la tua scrittura semplice riesci comunque a farmi penetrare nel corpo del gatto [e magari a scoprire cosa fanno tutto il giorno fuori dalla casa XD ], quindi abbasso umilmente il cappello per questa storia u.u
    Mi piace un sacco la storia del Canto, quasi quasi vorrei ottenerlo anch’io *_* Sarebbe bellissimo comunicare con gli animali o, in questo caso, sentirli parlare!!

    • Grazie tante del commento e del voto 😀 (anche se ora non so come continuare xD). La scrittura semplice per me è l’unico modo di trasmettere qualcosa, anche perchè nello scrivere in altri modi sono una schiappa. Son contento che ti piaccia e il mio obiettivo è di renderla più ricca e divertente possibile. Devo ammettere che mi sono un pò ispirato inconsciamente ad un libro chiamato “the familiars” in cui il protagonista è un gatto, se non l’hai già fatto ti consiglio di leggerlo. Mi sto accorgendo solo ora di come a tratti ci assomigli un pochino alla mia storia sebbene sia completamente diversa. Detto questo ti esorto a continuare la tua di storia, son curioso di vedere cosa accadrà e come caratterizzerai il tuo alter ego 🙂

  • Ciao! Permettimi di darti il benvenuto! Complimenti per la scelta difficile del genere humor e per i tuoi 16 anni! Bravo! 🙂 Vedrai che piano piano ti verranno tutte le idee e le 5000 battute non ti basteranno! 😉 😉 Fatti un giro su questa piattaforma e scoprirai belle storie e belle persone! 😉
    Ciao!

  • Ben arrivato “sgattozzo”. 😀
    Piacere, io sono Aomame, sono femminuccia e curiosa di sapere se riuscirà a spedire la lettera.
    Continua così e non mollare. Avere 16 anni, la passione per la lettura e la scrittura ti porterà in alto.
    Buona fortuna.

    • Grazie 😀
      In effetti mi è sempre piaciuta la lettura e ciò mi ha portato inevitabilmente a scrivere qualcosa. Anche se devo precisare che l’humor non è il mio genere. Amo di più le storie serie perchè le credo più profonde, ma dato che l’umorismo è una parte di me e sono abbastanza divertente ho deciso che potevo unire le due cose. Credo che si possa fare e che la profondità di una storia sia indipendente dal genere. Per cui mi cimenterò in questo esperimento e avventura sperando possa divertire sia me che i lettori. Scusa il papiro ma non riesco mai a sintetizzar nulla.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi