Ogni volta che parlo di te…

Dove eravamo rimasti?

Una volta a casa Chiarimento (39%)

III

Il pranzo si stava susseguendo con una lentezza esasperante per Patrizia. Lei che amava le giornate così, l’oziare a tavola a chiacchierare, quella domenica non vedeva l’ora di alzarsi e tornarsene a casa.

Non riusciva a sorridere. Era irritata. Mentre tutti intorno sembravano a loro agio e sereni. Anche Fabrizio sorrideva beato a destra e manca.

Per non parlare di sua cugina, rideva anche al volo di una zanzara. 

“Cugini, che ne dite dopo di andare a fare una passeggiata in centro?”- sentì dire a Marilena.

Patrizia quasi saltò dalla sedia.

“Ovviamente, Patty, tu dovresti cambiarti…” – continuò la cuginetta.

“Mi spiace, Lena, ma dopo io e Fabrizio abbiamo un impegno con amici…” – riuscì a dire, mostrando una calma che non provava.

Finalmente, il pranzo ebbe fine e Patty con la scusa dell’impegno trascinò via suo marito.

Appena in macchina, Fabrizio si voltò verso la moglie: “Si può sapere cosa ti è preso? Cos’hai? Sei stata in silenzio e anche un po’ antipatica…e, poi, questa scusa dell’appuntamento…”

Patty non resistette. “Ah, io cos’ho?” – disse a tono elevato.

“Hai la bella faccia tosta di domandarmi cos’ho. Cos’è tu non ci arrivi?”

“Patty, no, non ci arrivo… perché urli come una pazza?”

“Ti ho visto oggi… da quando hai tutta questa confidenza con Lena?”

“Da sempre, amore… “

“Sì, ma oggi avevi la faccia da pesce lesso… “

“Sei gelosa di tua cugina?”

“Smettila!” – urlò Patty.

“Amore, dai…”

“E l’aperitivo? Perché non me l’hai detto? Me lo volevi nascondere…sei in malafede…”

“Ehi, ehi, ehi…rallenta, Patty… Stavo col mio collega Antonio quando ho incontrato Lena…è una bella ragazza e Antonio ha insistito per prenderci un aperitivo… E io me ne sono completamente dimenticato… Tua cugina è bella, ma è un po’ oca…” – disse Fabrizio, strizzandole l’occhio.

Patty si calmò. “Dici davvero?”

“Certo, amore… Poi, se fossimo stati in malafede, ti pare l’avremmo detto?”

“Hai ragione… Scusa per la sfuriata… Ma sono gelosa…”

Fabrizio rise. Le carezzò la guancia. 

Il mezzo litigio c’era stato e pure il mezzo chiarimento. Tutto liscio. Tutto normale. Tutto sereno.

“Scusa ancora, amore mio…”

“Patty, ti devi fidare di me…”

Lei cercò la mano di lui. La trovò e la strinse forte. 

Tutto sembra essersi chiarito...Una leggera pioggerella. Adesso:

  • Fiducia sospettosa. (67%)
    67
  • Fiducia compromessa. (27%)
    27
  • Fiducia cieca. (7%)
    7

Voti totali: 15

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

61 Commenti

  1. Ciao Fiore Rosa, ho votato fiducia sospettosa.
    Mi piace come cominci i capitoli e come li chiudi.
    Si segue bene.
    Ma li usi tutti i 5000 caratteri o si legge così bene che non me ne accorgo?
    Quando leggo il mio mi sembra di non finire mai!

  2. Avrei detto discussione. 🙂
    Ma litigio o chiarimento sono solo due varianti dei guai che spero investiranno in pieno “Fabry”. Magari una strigliatina pure alla cugina non è che ci starebbe male. Della serie “al mio segnale scatenate l’inferno” 😀

  3. Bravissima.
    Sì. Sono meravigliata anch’io di me stessa per aver aperto un rosa ( ne seguo solo un altro) che non seguo di solito, aver letto l’incipit e aver persino pensato: ottimo, incipit perfetto.
    Dovrò spiegarti il perchè, a questo punto, altrimenti non potresti mai credere a una che scrive di spionaggio 🙂
    Hai fatto un teaser-trailer impeccabile. Sai, il teaser: quando si apre un film, prima della sigla, accade qualcosa: vita quotidiana. E’ tutto perfetto. La vita va bene. Poi: sigla. Inizia la storia. In sceneggiatura è così che funziona: la prima cosa che si fa è descrivere “la quiete prima della tempesta”.
    Ti seguo, veramente contenta di farlo.

    Ah, già… INCONTRO. Lo scontro ci porterebbe subito al catalist, invece abbiamo ancora bisogno di set-up. 😉

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi