D’amore di morte e di altre sciocchezze

Dove eravamo rimasti?

A questo punto valutiamo. Amanda è l'avvocato di Mariavittoria. (56%)

Ieri, oggi e domani.

-“Allora?! Il Signor Della Corte è qui?”

La voce dell’avvocato è di provocazione, come se sapesse esattamente che sono io e che sto deliberatamente ignorando la faccenda, avanza felina nella mia direzione.Certo che è pure facile intuire che sono io il proprietario del cane,visto che questo infame sta ai miei piedi con il residuo di un cornetto in bocca e mi invita ad andare fuori abbaiando felice. Donnie sei proprio un fesso, basta che so donne perdi lucidita’ e leggendaria intelligenza canina!

-“Avvocà, lo sapete voi del foro che quando uno prende un caffè non deve essere turbato?Il caffè è come essere sonnambuli uno stato di incosciente coscienza!”Le cacciai questa cosa filosofica senza manco guardarla.

-“Signor Della Corte, le hanno detto che è molto educato salutare le persone a seconda di cio’ che l’etichetta esige a seconda delle circostanze?”

-“Oh Egregia principessa del foro, mi inginocchio col capo cosparso di cenere e umilta’.Sei l’ avvocato di Mavi, mi ci gioco le palle,principessa del foro!”Il secondo principessa del foro è stato detto guardandola in maniera che non le lasci dubbi sul foro che intendo.

-“Signor Della Corte, preferirei lei evitasse questi siparietti da sarcasmo scadente. Io sono qui per tenderle una mano, una visita informale, altrimenti l’avrei convocata nel mio studio. In ogni caso ha ragione, sono l’avvocato di sua moglie, ma non per questo merito un atteggiamento ostile e infantile, non sei cambiato affatto Savè sei stronzo tale e quale a quando avevi sei anni!”

Ora può pure starci che io sia stronzo, ultimamente ne ho il diritto e la licenza appesa al muro, ma questa che ne sa di quanto ero stronzo a sei anni?Mi rendo conto che la sto fissando con una faccia terribile, misto tra chi cazzo sei e    Alzheimer portami via.

-“Che uomo di merda, mamma mia!” Continua lei con la faccia delusa, ora sembra una bambina e quasi mi sembra di ricordarmela. “Saverio, abbiamo passato giornate intere in un cortile a San Giorgio a Cremano, dicevi che ero la tua fidanzata, mi difendevi da quello del terzo piano che mi buttava le mollette e mi chiamava lenticchia!”

Improvvisamente tornò tutto a galla, non era tornato prima perchè da Pippy calze lunghe alla diva di youporn che vedo davanti a me c’e’ passato parecchio tempo, altrimenti avrei continuato a difendere lenticchia a spada tratta, trattissima anzi.

-“Ora mi ricordo”- Ho un sorriso ebete, me ne rendo conto e mi prenderei a schiaffi-“Ma tua mamma ti chiamava Dada io mo che ho 40 anni ho le attenuanti nenna mia, quanto ti sei fatta bella!”

-“Avresti dovuto aspettarmri come avevi promesso quando me ne andai.Visto come stai messo, ti sarebbe convenuto!”

-“Lasciamo stare Amà, ma sul serio sei l’avvocato di quella donnaccia?”

-“Ebbene si, ma quando ho letto il tuo nome, la data di nascita e il comune mi sono incuriosita, volevo vedere se eri tu sul serio, non sai quanto piacere mi fa rivederti, non hai proprio idea!”

-“Facciamo una cosa, ti segno il mio cellulare su questo fazzoletto, sto sudato e faccio schifo, ma appena hai una sera libera mi chiami e ne parliamo senza sti cacacazz che abbaia,davanti a del vino e del cibo, i ricordi hanno bisogno della calma!”

-“Hai ragione, io il numero me lo prendo, ma tu stasera che hai da fare? Non perdiamo altri 35 anni di impegni e vite complicate!”

L’avvocato di mia moglie ci sta provando? No stronzone, non fare il figo che poi magari passi la serata a firmargli carte per la separazione, a cuccia Saverio !

-“Amanda, per me va benissimo, passo a prenderti alle nove?Dove abiti?”

-“Ti lascio il mio bigliettino da visita, è scritto tutto quello che ti serve!Alle nove in punto, non fare tardi che sono permalosissima!”

Sorride, va via oscillando i suoi bei fianchi, guardo Donnie per capire se sono sveglio sul serio, che strana mattinata, che assurdita’ variegate!

Riprendo Donnie e mi avvio verso casa, suona il telefono la suoneria che intona il padrino preannuncia che è Gennaro, mio padre.

-“Papà, tutto bene?”

-“Savè bene, bene come uno con una prostata vecchia e la dentiera.”

-“Papà questa immagine è quasi peggio di quando ti ho visto nudo che ti scopavi Alina, la badante della nonna. Dopo un adolescente turbolento rischio di diventare un uomo distrutto!”

-“Savè Alina teneva la zizza bella piena e io tenevo 40 anni, tempi belli, tempi assai belli!”

-“Si, ma ora svelami perchè hai deciso di indurmi la gastrite.”

-“Savè da quanto tempo non ti denudi con una donna? Ho detto donna, no nu scopettino del cesso, come quella mazza di scopa che ti sei sposato!”

-“Papà, ma che vuoi stamani, cos’è il karma che mi prende per il culo?Un fatto bello e poi tu che si semp na ruttur e pall!”

-“Savè na bella femmina in mezzo alle mani è dovere!”

-“Papà, io i doveri li schifo.”

-“Ah, volevo dirti che è morta la sorella di tua mamma, mo che hai detto doveri mi è tornato in mente!”

-“Grazie papà, tu si che sai come introdurre lutto e tristezza.”

Chiudo la telefonata, e non so più che giorno sia questo, non sono più certo nemmeno di essere io.

Siete degli espertoni quindi a voi la scelta!

  • Porta Amanda a casa della zia morta tra tutti i parenti e le consuetudini funebri. (60%)
    60
  • Va a casa della zia morta e dimentica l'appuntamento con Amanda. (20%)
    20
  • Va a cena con Amanda per distrarsi. (20%)
    20
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

50 Commenti

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi