Jack , il Mietitore

Dove eravamo rimasti?

come cercherà di salvarsi il Mietitore Jack ? Andrà in Paradiso a denunciare l accaduto (50%)

Jack ,l “Ambasciatore” , e il Paradiso

Non riuscì a fare una scelta . Indovinate un po’ per colpa di chi ? Se avete risposto Boblatus , avete fatto la scelte giusta , bravi ! Domanda estremamente facile , quindi non stupitevi di voi stessi ! Apparve , per l’appunto, Boblatus e urlò con la sua caratteristica e fastidiosa voce : « Mietitore . il consiglio è stato convocato in anticipo , perciò devi venire subito ! Ahi ahi ahi !! Seguimi , che ti ci porto ! » . Così fui costretto a seguirlo e a sopportarlo per degli interminabili minuti fino a che raggiunsi con il cuore in gola il posto più spaventoso dell Inferno : il Consiglio . Notai , senza neanche troppo stupore , che la porta d’entrata era tale e quale a quella scolpita da Rodin . Probabilmente il poveretto aveva dovuto rifarla pure qua . « Eccoci arrivati Mietitore , spero solo che mi lascino le briciole .» Disse ridendo quel malefico diavoletto aprendo la porta e facendomi segno di andare avanti senza di lui . Appena superai la soglia la porta si chiuse con degli inquietanti cigolii , forse era tempo di oliarla, lasciandomi in una stanza completamente buia. 

«Noi Satana , Belzebub , Lucifero , Astaroth , Asmodeus , Belfagor , Baal , Adramelech , Lilith , Naamah , ti abbiamo convocato . » Dissero con voce pacata , ma terrorizzante , delle voci mentre le luci nella stanza si accendevano . Così scoprì di essere al centro di una gigantesca stanza , solo con attorno dieci gigantesche macchine . In vita ero abbastanza un nerd e con i miei amici adoravo le ambientazioni Steampunk ,ma se avessi saputo che la forma ufficiale dei capi dell Inferno erano dei giganteschi robottoni Steampunk … Beh , non avrei mai accettato di fare quella dannata campagna con Mauro ! Ed ero pure un Legale Buono dannazione ! « Sappiamo che non hai fatto il tuo lavoro . Nei registri di Naamah è stata riscontrata una anomalia dovuta ad un’anima artificiale , mietuta nella tua zona . Hai qualcosa da dire Mietitore ? » Perchè parlavano tutti assieme ? era ancora più pauroso ! Infatti non riuscendo a parlare , scossi solo la testa . Stavo tremando come una foglia, per quanto un anima potesse tremare. « Grazie a Lilith sappiamo che hai fatto un accordo con Mttron o Metatron come lo conosciamo noi . Sai chi è Mietitore ? » Scossi di nuovo la testa rimanendo in silenzio . « Metatron . Un angelo la cui unica mira è sempre e solo stata quella di sostituire il vecchio Presidente .Peccato che la sua campagna elettorale ha un solo obbiettivo : l’ unione di Terra , Paradiso e Inferno . Questo manderebbe a rotoli tutti i nostri piani di investimento e ci priverebbe dell introito garantitoci sin dall’alba dei tempi , cioè l’ Apocalisse . Quello che hai fatto tu di base non è gravissimo , ma purtroppo hai accettato nel momento peggiore , il Ricaricamento .» . Ecco perché ci avevano messo tanto a scoprirmi ! L’ inferno stava ricaricando le batterie ! «… Quindi abbiamo bisogno che tu vada in Paradiso come nostro Ambasciatore . » . Per un attimo pensai di non aver capito bene . In quel momento stavo solo pensando a come morire velocemente e invece ora ? Ora venivo promosso come ambasciatore !! « Ovviamente sarà una carica temporanea , non ti verranno neanche impiantati gli Innesti . Al termine del tuo servizio ritornerai ad essere un Mietitore . » Presi il coraggio a due mani e dissi : « Quindi con quello che ho fatto senza saperlo … Siamo a posto ed è tutto perdonato ? ». « No , Satana ha deciso che visto che il più grave danno , non sei il primo che accetta lo scambio con Metatron , è stato causato da una sfortunata coincidenza . Se farai bene il tuo nuovo impiego sarai perdonato , sennò riceverai la pena peggiore . » . Chissà perché ero sicuro che in realtà non avevo molta scelta  Se mi fossi rifiutato probabilmente avrei solo accelerato il Ricaricamento , quindi … Beh accettai e mi vennero dati tre giorni per prepararmi prima che il paradiso mi teletrasportasse lassù . Tre giorni … Strano eh ? 

Alla fine passarono i tre giorni e mi ritrovai in Paradiso , teletrasportato con un codice oro direttamente in una suite di un Hotel di lusso . La bella “vita” insomma . Chissà qual’ era l’iter per diventare effettivamente un Ambasciatore . Per quanto fossi solo un’anima il lusso non mi era mai dispiaciuto, anzi . Se fossi sopravvissuto a tutto questo schifo avrei lavorato talmente sodo da essere notato da Asmodeus e ricevere la proposta di diventare ambasciatore ! Ora però avevo altro da fare . Ad esempio rispondere alla domanda del mio nuovo Angelo custode personale: Sutalbob . Sutalbob era praticamente un dolcissimo gattino con le ali . Disponibile e graziosissimo , non come qualcuno di mia conoscenza ! « Signor Ambasciatore , allora che ha deciso ? Un giro per la città ? Vuole subito andare alla sezione Polizia , o per caso vuole incontrare l oracolo ? Di solito voi “Infernali” , mi scusi il temine , volete sempre vederlo . » . Ci pensai un attimo e poi dissi : « Voglio andare da …

cosa deciderà di fare il nostro "Ambasciatore" ?

  • andrà a visitare il Paradiso ? (33%)
    33
  • andrà alla sezione Polizia ? (17%)
    17
  • andrà dall'Oracolo ? (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

33 Commenti

  • Ciao, ti prendo in parola ed eccomi qua.
    L’idea di fondo è molto carina, mi piace questa visione burocratica dell’oltretomba e il testo è leggero e scorrevole. Sperando di non offenderti – credo che le critiche costruttive siano il tesoro di chiunque voglia cimentarsi con la scrittura – ti faccio notare alcuni errorini che ripeti: “Capì” è terza persona, “Capii” è prima persona; prima della punteggiatura non ci vuole mai lo spazio e di solito è preferibile evitarlo anche prima e dopo i caporali («ciao» e non « ciao »).
    In bocca al lupo per il continuo, voto anch’io il Tao!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi