La Sfida

Dove eravamo rimasti?

Come finire il nostro viaggio? Con una storia d'amore (75%)

E’ l’ora che volge il disio e...

E siamo giunti al termine di questa passeggiata tra i libri e gli scritti di tutti i tempi. Gli indovinelli erano solo scherzi: un trucchetto per giustificare una maratona letteraria; ne abbiamo approfittato per ripassare un po’ di classici e qualche autore dimenticato ma di grande successo.

Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno onorato di una visita o di un commento e lasciare tutti con l’ultimo brano.
Non vi dirò mai di che si tratta… offenderei l’intelligenza dei miei ospiti. Vi basti sapere che è considerato un capolavoro, e che è tratto dal libro più letto al mondo.

 

Non un libro pone fine al mio gioco tra gli scritti;
un componimento strano, pur accampa i suoi diritti,
perché esso è parte “scomoda” dello Scritto più famoso,
accettarlo non è facile perché il testo è assai “formoso”.

Questa splendida poesia è un “oggetto” un po’ complesso
e alla chiesa, lo sappiamo, è indigesto tutto il sesso!
Erotismo raffinato, per l’attesa trepidante dell’Amore
che, travalicando i monti, si congiunge al suo Signore.

Giammai versi più felici descrissero l’amplesso
e la voglia degli Amanti di trovarsi in pio consesso.
La bellezza è esasperata fino a vette inaspettate
e descritti son gli abbracci con parole dolci e alate.

E’ finita la tenzone ed il guanto io l’ho lanciato
ora tocca all’intelletto dell’amico entusiasmato:
“Vuoi raccogliere la sfida misurandoti col verso?
O rimani ammutolito con lo sguardo vuoto e perso?”

E con questo vi saluto: a Occidente porgo il viso…
ed attendo anch’io un amante che mi doni il suo sorriso.

Grazie a tutti e, traendo spunto dal suggerimento di un amico lettore, vi consiglio di adoperare questa storia come idea per un gioco vero.
La sera, tra amici, tra un messaggio e un WA, cosa ci sarebbe di più carino che stuzzicarsi, con questi versi, o con altri che voi certo saprete inventare, in una sfida letteraria? Provate e non ve ne pentirete… e mi raccomando: telefoni spenti,  che nessuno osi andare su Google! Pena: la squalifica a vita. 😉
Buone vacanze a tutti. 

Categorie

Lascia un commento

81 Commenti

  • Una voce! Il mio diletto!
    Eccolo, viene
    saltando per i monti,
    balzando per le colline.
    Somiglia il mio diletto a un capriolo
    o ad un cerbiatto.
    Eccolo, egli sta
    dietro il nostro muro;
    guarda dalla finestra,
    spia attraverso le inferriate.
    Ora parla il mio diletto e mi dice:
    «Alzati, amica mia,
    mia bella, e vieni!
    Perché, ecco, l’inverno è passato,
    è cessata la pioggia, se n’è andata;
    i fiori sono apparsi nei campi,
    il tempo del canto è tornato
    e la voce della tortora ancora si fa sentire
    nella nostra campagna.
    Il fico ha messo fuori i primi frutti
    e le viti fiorite spandono fragranza.
    Alzati, amica mia,
    mia bella, e vieni!
    O mia colomba, che stai nelle fenditure della roccia,
    nei nascondigli dei dirupi,
    mostrami il tuo viso,
    fammi sentire la tua voce,
    perché la tua voce è soave,
    il tuo viso è leggiadro».

  • 1) voto pagine misteriose
    2) abbiamo un pezzo della Divina Commedia, ma anche qualcos’altro che non riesco a mettere a fuoco.

    I potenti mezzi funzionano quando hai un’idea di che cercare…
    Illuminazione! Sapevo che pompieri e televisione dovevano centrar qualcosa che, anche se non direttamente, conoscevo. Ed i potenti mezzi indi funzionano: Fahrenheit 451!
    «Immagina le faccine che ballano 😀 »

    Ciao 🙂

  • Sono perplessa davvero. So di non essere una che attrae troppe simpatie o interesse… ma lasciare insoluto un “mistero” così facile mi sembra assurdo.
    A mio avviso, quando un racconto è scritto in inglese, poi è tradotto in una ventina di lingue (Italiano incluso), poi se ne fa un film di successo con attori di prim’ordine… cosa rende difficile indovinare il titolo?
    Mistero nel mistero…
    E google+ che fine ha fatto? Non era facilissimo indovinare grazie ai “cosiddetti” potenti mezzi”?
    Ah, ah…dai amici web… parte la prossima puntata della sfida: vi aspetto!
    😉

    • Ti ringrazio molto.
      Mi piace rompere il ghiaccio, tentare proposte diverse, rischiare…
      Dopotutto è solo un racconto postato tra tantissimi altri: a chi l’iniziativa non piace… la può tranquillamente evitare.
      Per me… è un gioco per l’estate e spero di farlo in compagnia.
      🙂

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi