La vita di Giada

Dove eravamo rimasti?

Giada, dove incontrerà Leonardo per chiedergli.............. In spiaggia e si metteranno a conversare sugli scogli (67%)

Innamorate.

Due giorni. In due giorni non aveva ancora avuto il coraggio di parlargli. Ma adesso aveva deciso: gli avrebbe detto tutto, tutto quello che provava, che pensava, e lei, malgrado la sua probabile difficoltà, lo avrebbe ascoltato.

-No, non ce la faccio!- pensò Giada. La ragazza si era bloccata davanti alla tenda numero 236. Due piazzole. Non ce la faceva. Avrebbe aspettato.

– Giada!- Leonardo stava correndo verso di lei agitando un braccio.

La ragazzina si prese un grande spavento e si alzò di scatto, scivolando un po’ sugli scogli umidi.

– MA COSA DIAVOLO STAI FACENDO??- urlò Giada.

Leonardo la raggiunse – Sai, dopo averti vista quel giorno con Maria, avevo voglia di parlarti….-

– Cosa mi vuoi dire, che ho sempre sbagliato? Che dovevo scegliere te e lasciare il ragazzo che amavo? Che non mi merito nulla, perchè non ti volevo bene quanto volevi tu? Bene, sarai felice, Luigi mi ha lasciata. Meglio per te-

Giada si voltò per non fargli vedere le lacrime  e si mise di nuovo a sedere sugli scogli freddi.

Due mani le accarezzarono il volto e le asciugarono le lacrime, Leonardo si sedette accanto a lei.

-Smettila di fare la stupida, Giada- disse il ragazzo.

-Adesso dovrei alzarmi arrabbiata e dirgli di lasciarmi in pace…- pensò la ragazza, che invece rimase ferma, stretta vicino al petto di Leonardo.

Il ragazzo le prese il volto, guardandola negli occhi, e la baciò. Si, la baciò, e Giada non fece niente per fermarlo.

L’acqua sugli scogli batteva violenta, il vento soffiava contro i pini, e le due figure erano abbracciate. Da sole. Innamorate.

Che cosa caratterizzerà il prossimo capitolo???

  • Una nuova presenza inaspettata (50%)
    50
  • Un addio (0%)
    0
  • La sirena di un'ambulanza (50%)
    50

Voti totali: 2

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

17 Commenti

  1. Allora, so scrive po’, non pò. Ed è ciò, non cio.
    A parte queste sottigliezze grammaticali, l’episodio mi è sembrato un po’ corto. Ma forse va bene anche così.

    Non so quale opzione scegliere, quindi ti dico cosa dovrebbe accadere second me: Giada prende in disparte il ragazzo e, iniziando con calma la conversazione, finirà per sclerargli contro.

  2. Ciao Rosa, io voto un vecchio amico di famiglia, mi sembra la soluzione migliore rispetto alle altre due. Un ex? Ma Giada quanti anni avrebbe? E’ stata 6 anni fidanzata… L’altra, non so, non mi convince. Facciamo che questo Leonardo sia figlio di vecchi amici! 😉

  3. Maria andrà a salutare i nuovi ragazzi…
    Ciao RoSa, l’incipit del tuo racconto non è originale come del resto la storia in sé, ma hai a disposizione ben nove capitoli per sorprenderci con un intreccio del tutto inaspettato. Se posso permettermi, ti consiglio di leggere racconti o romanzi rosa da cui farti ispirare e che possono aiutarti a migliorare il tuo stile narrativo.
    Ciao.

    • Credo che aspetterò almeno due o tre giorni prima di pubblicare il secondo capitolo, per dare la possibilità di scegliere a più persone.
      Comunque, se la tua sarà la scelta vincente, credo che ti piacerà il prossimo capitolo!

      PS: Lo scrivo in questo commento: tra un paio di settimane ricomincerà la scuola e io sarò abbastanza presa,non so se riuscirò a continuare la storia, forse si dovrà aspettare un altro po’!!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi