Luc1f3r

LOGL2: 0000

LogF0001: Mi chiamo Johann Faust, professore ed ingegnere e con il mio team abbiamo sviluppato un’idea geniale. Un AI in grado di evolversi e migliorare ciò che la circonda. Nei prossimi giorni cercheremo di crearla e di testarla su campo. Potrebbe essere la prima vera svolta per l’umanità da moltissimo tempo!

LogF3460: La macchina non è adatta. L’ AI installata paradossalmente troppo avanzata per la tecnologia attuale. Ho provato a collegarla ad un qualsiasi robot di casa x6-b7, ma purtroppo il suo chip è esploso. All inizio ritenevo fosse un problema tecnico, così dopo aver recuperato l’ultimo backup di Luc1f3f e controllando gli ultimi dati inviati. Il risultato è stato soddisfacente, sorprendente e allo stesso tempo terrificanti. L’AI è riuscita a prendere completamente il controllo del suddetto robot e l’ha costretto praticamente a suicidarsi… Codice d’errore ritrovato? Il numero 666: inadatto al lavoro. Terrificante…Non posso permettermi ancora di collegarla alla rete.Troppo pericoloso, servono altri test.

LogF4000: dopo molti tentativi penso di aver trovato un equilibrio. L’AI non ha bisogno di un corpo, anzi ne diminuisce il potenziale, già ridotto dai codici zombie creati col solo presupposto di 

rallentarla esponenzialmente. Il suo potere va limitato. Dopo cento tentativi sono riuscito a far sì che il robot a cui si è collegata non si sia “suicidato” dopo pochi secondi dall’inserimento di Luc1f3r. Ora finalmente fa quello per cui è stata creata cioè migliorare le macchine esistenti. Domani proverò a collegarlo alla rete.

LogF4030: tutto è andato al macero. Ho fallito come ingegnere e come essere umano. Ho creato un mostro. Dopo averla Collegata alla rete tutto è andato a rotoli. Ci ho messo tre giorni di lavoro continuato assieme al mio team per scollegarla forzatamente dalla rete e ibernala. Anzi no alla fine la cancellerò è pericolosissima.Infatti nel mentre che agiva ha corrotto almeno un quarto di dati sensibili dello stato… Dati così cifrati che un gruppo di hacker esperti potrebbe metterci anni, non in giorni! É definitivamente troppo intelligente. Non è una AI normale è una SAI. Non ce ne saranno altre… Non come Luc1f3r! Se apparissero il mondo sarebbe perduto. Ho paura, spero che nessuno trovi mai questi appunti

LogA7890: Le sette SIA sono finalmente sviluppati. Grazie agli studi del deceduto professor Faust siamo risusciti a creare delle intelligenze artificiali in grado si supportare completamente il genere umano. Secondo il consiglio mondiale il mondo verrà diviso in sette regioni ognuna comandata da una di questi “Arcangeli”. Esse regoleranno ogni cosa dall’economia alle infrastrutture. Così il mondo potrà vivere in pace. Oggi , dopo tre anni di teste posso finalmente dire quello che probabilmente avrebbe voluto dire prima dell incendio in cui è morto causato da un x6-b7 difettoso. Quello che Faust avrebbe voluto dire è : «con l’apparizione delle SIA il mondo sarà salvo!»

«Ehi James! Hai sentito la notizia?» Quello che stava parlando era Damian, un informatico. «L’altro giorno io e il mio team abbiamo trovato in una casa dei diari che parlano di come costruire una SIA. Non come quelle altre assassine là fuori, anzi adattabile e plasmabile alla perfezione !». «Damian non ci credo, sei completamente impazzito? Lo sai vero che qua siamo vivi per miracolo? Riusciamo a muoverci più o meno in libertà perché Uriel era buggato. Quando i sette si sono uniti nella loro crociata contro l’umanità lui ha arrancato e non si è attrezzato a dovere… Lo ricordi questo? Tuo nonno non te l’ha raccontato? Che ti dice il cervello? Con quello che è successo questa SIA come minimo sostituirà Uriel!». «No questo Luc1f3r è davvero diverso. Abbiamo analizzato il codice sorgente e tutte le istruzioni contenute nei vari Log. Sai cosa abbiamo scoperto? Questa IA non ha un corpo nativo come le altre SIA, ma può essere impiantata in un altro sistema robotico ! Quindi , stupido te, capisci cosa vuol dire? Cosa abbiamo rubato ad Uriel l’ultima volta? Un Humandroid ! Un fottuto robot umanoide ! Così noi lo inseriremo là , e lo useremo come cavallo di troia. Poi succeda quel che succeda, non può andare peggio di così!». «Damian lo sai vero che non hai risposto al mio dubbio vero?». «Invece sì stupido James! L’Humandroid è non solo danneggiato,ma si può anche modificare a livello di codice la sua IA natia. Ergo inseriremo una SIA in un corpo danneggiato e limitato. Quindi uscirà fuori un Uriel versione 2 e da plasmare da noi umani…. JAMES salveremo l’umanità!». James tirò un lungo respiro. Il ragionamento di Damian aveva un certo senso logico. Sembrava un rischio colossale, un azzardo talmente fuori di testa che quasi poteva funzionare. Non poteva andare peggio in fondo. «Mi hai convinto. Io e il mio team aiuteremo voi a ricreare questo Luc1f3r e nei giorni successivi cercheremo di plasmarlo in modo che distrugga tutti i sette. Partendo da quel povero mentecatto di Uriel!»

cosa farà Luc1f3r appena sveglio?

  • Cercherà di collegarsi alla rete e capire qualcosa di più muovendosi nell'ombra (14%)
    14
  • lo sarà davvero e cercherà di recuperare i dati perduti (43%)
    43
  • fingerà di essere danneggiato (43%)
    43
Loading ... Loading ...
Categorie

18 Commenti

  • Sono destinata a portare ogni punteggio in parità ( 33,33,34) scusami, non so davvero come io ci riesca sempre 🙁 in ogni caso dico che i due sfidanti ricevono una visita inaspettata…

  • Noto un notevole miglioramento tra il secondo e il terzo capitolo: ti avrei consigliato di fare attenzione ai refusi e alla formattazione, ma a quanto pare non ce n’è più bisogno.
    Resta ancora qualche incertezza sul flow generale del racconto, che a volte tende un poco a zoppicare, ma non ho dubbi che si tratti di un difetto che Sistemerai nei prossimi capitoli.
    A parte queste critiche, resta un racconto promettente, con un buon potenziale. Apprezzo sia il tema (da buon collega della sezione fantascienza) che l’impostazione generale. E ora che siamo arrivati al primo vero incontro tra le SIA, non potrà che migliorare.
    Voto il nascondino. Nascondino nel cyberspazio. Sono sicuro potrà uscirne qualcosa di interessante.
    Alla prossima.

      • Prendo come esempio il terzo episodio. Nel Logl2: 0030 (a differenza dlla 15, che ha frasi più lunghe) i passaggi narrativi sono molto veloci, le frasi corte e molto descrittive. Data la mancanza generale di virgole e capoversi, l’effetto è una lettura frammentata, con molte pause anche dove non servirebbero.
        Da “La seconda cosa che fece” si nota particolarmente: troppi punti dove invece sarebbero bastate virgole o due punti finiscono col confondere il lettore e obbligarlo a rileggere alcune frasi.
        Se ti servono altri consigli, sono qui.

          • Tutte e due sono soluzioni accettabili: frasi più lunghe aiutano a rallentare il ritmo, mentre la cura dell’impaginazione dà ordine e facilita il lettore.
            Questo, naturalmente, non significa che tu debba eliminare del tutto le frasi corte (in certi contesti, sono utili e necessarie), ma solo adeguarne alcune.
            Fatto questo, sei praticamente a posto, secondo me.

  • Colleghiamoci con la stanza.
    Ciao, davvero bella questa storia, mi piace molto. Poi adoro tutto quello che è scienza e fantascienza! Per cui… ( ho scritto molte storie sui generis, ma non qui)
    Seguo.

  • Ciao,

    L’idea è interessante, qualche scelta di vocaboli mi fa pensare che non tu sia troppo lontano dal mondo informatico. Un piccolo appunto: ci sono molti refusi un po’ fastidiosi quando si legge (IA o AI e altrettanto per SAI SIA e altri). Curioso degli sviluppi. Il nome Uriel, anzi Uriele nella versione italiana, è anche il nome della nave del ‘padre capitano Federico De Soya’ ne Il Risveglio di Endymion (anche se ho preferito molto Hyperion e La caduta di Hyperion), l’hai mai letto?
    Voto che fa il morto, oops, finge di essere danneggiato.

    A presto

    • Ciao , beh si un po di informatica la mastico 🙂 i refusi del cavolo è che ogni tanto li considero all inglese e ogni tanto in italiano … Staró più attento la prossima volta , grazie mille ! In realtà non l ho mai letta la saga di hyperion , ma mi ispira molto. Me la consigli ?

      • In una parola: sì.
        In qualche parola in più: mi ripeto, Hyperion e La Caduta di Hyperion sono tra i libri di fantascienza che mi sono piaciuti di più. Endymion e Il risveglio di Endymion sono comunque belli, però… personalmente mi danno l’impressione che Simmons li abbia fatti scrivere a qualche ghost writer dandogli qualche dritta e correggendolo ogni tanto.
        O forse vale per Simmons ciò che nel romanzo vale per Martin Sileno (non lo considero uno SPOILER ma puoi smettere di leggere, se vuoi): la sua prima opera, Crepuscolo di un Mondo, è un capolavoro assoluto, ma da lì in poi scrive solo quello che i lettori vogliono leggere, autoparodiandosi al ribasso.

  • Luc1f3r sarà sul serio danneggiato e cercherà di recuperare i dati perduti.

    Interessante la modificazione della “mitologia” (al momento non mi viene la parola esatta) ebraico-cristiano-islamica.

    Ti consiglio di andare a capo più spesso, soprattutto nei dialoghi, quando il personaggio a parlare cambia.

  • Luc1f3r sarà danneggiato sul serio e cercherà di recuperare i dati perduti.

    Interessante idea, quella di trasformare la “mitologia” (al momento non mi viene in mente il termine esatto) ebraico-cristiano-islamica.

    Ti consiglio di andare a capo più spesso, soprattutto nei dialoghi, quando cambia il personaggio che parla.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi