Il mio cuore batte solo per te, amore

Dove eravamo rimasti?

Cosa succederà ora? Daniele inizia a frequentare Mary ma giorno dopo giorno è sempre più attratto da lei ma Francesco ostacolerà il loro rapporto (50%)

Incomprensioni

Si può essere amici di una donna? La risposta era no. Daniele lo aveva imparato a sue spese. Credeva gli sarebbe bastato entrare nella vita di Mary e invece ogni giorno che passava, si sentiva terribilmente geloso di tutto e di tutti. La rabbia gli montava dentro come un fiume in piena, non riusciva a vederla gentile e disponibile. C’erano stati momenti in cui aveva odiato perfino suo fratello, poiché era sempre pronto a fare apprezzamenti fin troppo espliciti sulla mora.

«Marianna ha un gran bel culo!»

Appunto. Francesco non si era mai trattenuto dal dimostrare apertamente la sua attrazione per la loro vicina. Non né poteva più, cercava di mostrarsi superiore a quell’atteggiamento, affermando ripetutamente di vederla solo come un’amica. Da quella fredda sera d’ottobre era passato qualche mese, Daniele cercava sempre il modo per passare del tempo con lei. Amava il suono delle sue risa e i suoi occhi languidi e luminosi erano una tentazione troppo forte.

A volte si rintanavano sul terrazzo del condominio a osservare la gente. Marianna aveva una fervida immaginazione, snocciolava ipotesi diverse su ogni persona che passava. Il ragazzo ascoltava rapito il suono della sua voce. Un giorno curioso le chiese: «Da quanto vieni quassù?»

«Sono dieci anni ormai, questo è il mio posto segreto.»

«Hai mai fantasticato su di me?» domandò serio avvicinandosi.

«Un sacco di volte. Non riuscivo a spiegarmi il perché del tuo atteggiamento. Ti ho visto tante volte tornare a casa incavolato. In quel momento pensavo: “avrà avuto una brutta giornata?” poi con il tempo ho capito.» sospirò abbracciandosi le ginocchia.

«Cos’a?» chiese obbligandola a guardarlo negli occhi.

«Ti comporti male perché ti senti sotto esame. Vieni ogni giorno paragonato a Francesco e questo ti manda in bestia!»

Daniele rimase di sasso, Mary aveva la capacità di analizzava le persone. Si ritrasse quasi scottato: aveva paura. Quell’angelo dalla pelle diafana risvegliava in lui sentimenti sconosciuti.

Marianna si voltò e accarezzandogli il viso.

«Perché ti nascondi? Sei una persona meravigliosa.»

«Non sono questa grande meraviglia. Non voglio deluderti.»

«Non potresti mai farlo.» sussurrò abbracciandolo.

Quel gesto inaspettato mandò in subbuglio il giovane tenebroso.

Agì distinto stringendola a sé, beandosi del suo profumo. Fragole e more… il collo scoperto di lei era così invitante. Uno strano desiderio invase il suo corpo: la desiderava.

Non poteva rovinare tutto! Con una scusa banale sciolse l’abbraccio.

«Scusami Mary, ho delle commissioni da sbrigare»

Non le diede nemmeno il tempo di rispondere.

Daniele era confuso, non aveva mai provato nulla di simile. Il suo atteggiamento scontroso in quasi diciotto anni di vita gli aveva fruttato un bel po’ di scopate. Con nessuna di quelle tizie però si era sentito così.

Al solo pensiero di Mary e del suo invitante profumo gli veniva duro. Appena la vedeva gli sudavano le mani, il cuore accelerava, incespicava con le parole, insomma diventava un’idiota. Cosa gli aveva fatto? Possibile che si era fosse innamorato?

 

Un pomeriggio di qualche settimana dopo, era uscito furioso da casa, aveva bisogno di distrarsi. Francesco non smetteva di fare domande.

«Perché la stai evitando?»

«È diventata appiccicosa.»

«Non avrai mica paura d’innamorarti?» incalzò il maggiore grattandosi il mento.

«Non dire assurdità, io non m’innamoro. Sono egoista, dovresti saperlo!»

«Bene. Sono interessato a lei.»

Lasciò cadere la bomba così. Il mondo gli cadde addosso, il perfetto Francesco avrebbe corteggiato la bella vicina e in poco tempo li avrebbe visti felici e coccolosi.

«Puoi fare ciò che vuoi, non sono affari miei» pronunciò serrando i pugni.

«Sicuro?» ripeté l’altro.

Il ragazzo tenebroso non ci vide più. Cosa voleva suo fratello?

«Vuoi la mia benedizione? Scopatela e godi!»

Era sbottato come un coglione. Alzò lo sguardo e il cuore perse un battito, Marianna era lì, lo sguardo fisso al pavimento. Le lacrime le rigavano il viso, il corpo era scosso da violenti singhiozzi.

«Bravo fratellino» rispose l’altro ghignando prima di raggiungerla.

Daniele iniziò a maledirsi. Cos’aveva fatto?

 

Correva a perdifiato per le scale, in quei mesi si era illusa di conoscerlo e invece lui era uno stronzo di proporzioni colossali. Si accucciò in posizione fetale e iniziò piangere, odiava essere ferita. Le sembrava di ritornare a quando era solo una bambina, le urla di suo padre, i pianti di sua madre. Ogni sera vi era un litigio diverso, fin quando esasperato l’uomo, non decideva di picchiarle. Non aveva mai superato il disprezzo di suo padre e sua madre per confortarla le aveva ripetuto un miliardo di volte che doveva mostrarsi sempre gentile. Le persone così, si potevano solo amare.

In quel momento avrebbe tanto voluto averla davanti per spiegarle che non era così.

«La smetti? Non merita le tue lacrime» pronunciò Francesco abbracciandola.

La mora si strinse forte all’amico. L’avevano avvisata eppure lei non ci aveva creduto.

«Lui non fa per te. Ascoltami»

Doveva solo farsene una ragione.

Continua

 

Cosa succederà ora?

  • Mary distrutta evita un po' entrambi (0%)
    0
  • Daniele evita Mary ma viene alle mani con suo fratello (50%)
    50
  • Francesco starà vicino a Mary, ribadendole più dettagliatamente quanto Daniele non sia il ragazzo giusto per lei (50%)
    50

Voti totali: 2

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

3 Commenti

  1. Io dico che Francesco mettera Mary in guardia sul carattere del fratello…
    Personaggi molto ben caratterizzati, ma quando hai fatto chiacchierare Daniele e Marianna penso che la situazione ti sia sfuggita un’attimo di mano. Se Daniele è cupo, scontroso, perchè parla con “malizia”? E poi, se non è abituato a parlare con gli altri, dove prende tutta quella naturalezza nel dire “Come mai tutta sola”? è un piccolo dettaglio, ma io mi sarei aspettata un “Cosa ci fai qui?”.
    Ad ogni modo, l’episodio è molto scorrevole e non ci sono punti o frasi dove ci si attorciglia e bisogna leggerle più volte. Vorrei conoscere Francesco più da vicino, visto che sembra diventare un personaggio principale e finora di lui sappiamo poco.
    Alla prossima. 🙂

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi