Inaspettato

Dove eravamo rimasti?

CHE TIPO FINALE VI PIACEREBBE? A scelta dell'autore ;-) (67%)

SARA’ QUEL CHE SARA’

DA UNA SPIAGGIA DEL MESSICO (tre anni dopo)

EMMA

Eccoci qui. Dopo un anno tormentato, finalmente io ed Edoardo ci godiamo la calma che segue la tempesta. Chi l’avrebbe mai detto?  Mi sembra che sia successo tutto così in fretta! D’accordo, io e lui litighiamo spesso, ma poi basta una sua piccola sorpresa per farmi dimenticare tutto. Come questa  vacanza. Devo dire che le cose tra di noi sono migliorate molto, e bé, la passione fa’ il resto! Vi starete chiedendo dov’è Edo, forse ora… E’ andato a farsi una nuotata, mentre io sono qui, sdraiata al sole, che bevo un cocktail a base di cocco, con un cappello di paglia in testa…. Eh, si,  sembra proprio che a scrivere sia un’altra Emma! Non posso dire di essere cambiata, ma la mia storia con Edoardo mi ha migliorata molto!  Mi ha dato più fiducia in me stessa. Lui mi accontenta sempre, e dopo che gli avevo tenuto il broncio per una settimana, si è arreso, ed ora siamo dall’altra parte del mondo! Ci voleva veramente. Adesso lascio un attimo da parte la scrittura, perché vado a raggiungerlo in acqua.

EDOARDO

Mi lascio accarezzare dalle onde,ad occhi chiusi. E’ una sensazione bellissima. Emma aveva proprio ragione. Dopo tutto quello stress in banca, avevo bisogno di una pausa. Ancora non riesco a credere che siamo una coppia. Ufficialmente una coppia. Possiamo stare mano nella mano alla luce del sole, la posso chiamare “la mia ragazza”. Ovviamente, quando torno a casa, nella mia Italia, faccio spesso visita a Giovanni, ma ora che mi sono perdonato, sento che anche mio fratello mi ha dato il suo benestare.

 

Mi piace stare in acqua,perché mi da modo di riflettere. Sto con Emma da tre anni. Forse è ancora presto per la proposta di matrimonio, però chissà, potrei chiederle di trasferirsi in pianta stabile da me, visto che praticamente è come se già vivessimo insieme.

 

Devo uscire dall’acqua mio malgrado, perché lei mi saluta con le braccia,  segno che si è stufata di aspettarmi.

NARRATORE

Emma ed Edoardo scherzano lungo il tragitto che li riporta in hotel: lui stuzzica il suo bikini malizioso, mentre la ragazza lo rimprovera, fingendo di essere arrabbiata. Ancora non sanno la sorpresa che li attende.

Una volta raggiunto l’albergo, vogliono fiondarsi in doccia insieme, per poter fare l’amore, è chiaro! Ma la doccia è troppa piccola e i due rischiano di sfondarla.

“Sei sempre il solito tirchio! Guarda qua!”, sghignazza lei, riferendosi alla doccia,”hai speso un sacco di soldi per il volo e la spiaggia privata, e invece hai voluto risparmiare sull’hotel! Che senso ha”. Edoardo intanto comincia a baciarla sul collo, dicendolo che si adegueranno… “Smettila… basta Edo! Vado a rinfrescarmi fuori, sono tutta piena di sabbia!” continua Emma, e spinge via con fare civettuolo Edoardo, che la guarda in modo supplicante. Lei esce dalla doccia e lui resta lì a borbottare che tanto non ha mai soddisfazioni da lei.

 

TRE SETTIMANE DOPO

EMMA

 La vacanza è quasi finita, che peccato! Ormai ci avevo fatto l’abitudine. Dovremo tornare alla routine di sempre. Oggi fa’ un caldo infernale, e il condizionatore della bettola che Edo chiama hotel è rotto. Io sono appena stata in bagno a vomitare. Non è proprio un bel finale, ma è tutta colpa di questo calore asfissiante. Appena Edo torna su  dalla reception, (beato lui che parla pure lo spagnolo) gli dico di muoversi a  chiamare il taxi che ci porterà in aeroporto. Be almeno mi sono abbronzata, e anche parecchio!

 

Mentre faccio la valigia, rimango immobile, piena di euforia da quel che vedo. Il pacco degli assorbenti è rimasto intatto tutto questo tempo, il che vuol dire che il mio regolarissimo ciclo non è stato così regolare. Scuoto la testa, magari lo sbalzo climatico gioca brutti scherzi.

IN UN BAGNO DELL’AEROPORTO

 

Caro diario, non so come dirtelo. La nausea non era dovuta al caldo, il ritardo non era dovuto al clima. So che non è il luogo più adatto per scoprire una cosa del genere,ma ci ho pensato tutta prima in taxi. Perfino Edoardo ha notato che ero strana. Alla fine non ho resistito e mi sono fiondata nella prima  farmacia qui dentro. Edo mi aspetta fuori e io non so se la prenderà bene o male. Toc toc.”Allora? Ti muovi con quella pipì?” Dai Emma, l’imbarco tra poco chiude”. “Arrivo amore… un attimo”. Cavolo,glielo devo dire ora. Guardo lo stick bianco che si è chiaramante colorato, sospiro, lo metto in tasca ed esco. “Ah era ora”, fa’lui, un po’ scocciato. Ehm, tesoro… non avevo la pipì da fare, cioè si anche quella…” ansimo.

Lui mi guarda corrucciato. Non capisce. E niente, gli sventolo davanti il test… Lui sgrana gli occhi e per un attimo sta in silenzio. Poi inizia a ridere, come non l’avevo mai sentito prima. Mi abbraccia e mi solleva da terra facendomi roteare!

 

Avremo un bambino! Siiiiii

AUTORE: grazie a tutti quelli che hanno seguito la storia, che l’ahhano recensita o anche solo letta. Ho provato a cambiare un po’ il tono in questo ultimo capitolo. Spero che il finale sia gradito!

Categorie

Lascia un commento

79 Commenti

    • Ciao Ivano, mi fa’ piacere che il finale ti sia piaciuto… e mi rendo conto che ci ho messo un po’ a completarlo!
      Riguardo la lunghezza dei racconti: ti capisco benissimo e fai bene a continuarlo in unaltro racconto se con solo 10 episodi non ci sei riuscito!

      A presto!

    • Ciao, che belle parole romantiche! Sicuro di non voler scrivere storie più sdolcinate?;-). Di sicuro ci sono tutti i presupposti per un lieto fine, o almeno spero di averlo lasciato intendere…

      Grazie mille per il tuo commento originale, buona domenica anche a te!

  1. Ciao,i due mi sembrano sinceri nel dihiararsi innamorati,quindi voto per il narratore esterno. Sempre più romantico, rivitalizza il mio lato sentimentale,e meno male che Edoardo si da del pinguino, visto che mi sembrava davvero esagerato andare in Smoking ad un incontro amoroso.
    Brava e a presto,entro fine settimana arriverò col mio

    • Ciao Ivano! Si, i due si amano veramente:). Il tuo voto é interessante,anche perché così potrei mettermi alla prova, vista che ho esplorato solo la voce di Emma fin’ora. Io sono um’inguaribile romantica e confesso che ho pensato a questa cena come una serata lussuosa con tanto di smoking. Però mi é venuto spontaneo pensare che a Edoardo non si sentisse a suo agio :D.

      Ci sentiamo, alla proasima.

  2. Ciao,sono mancato per tre settimane, un impegno di lavoro. Esporre alla Fiera Homi a Milano. Piuttosto gravoso e che prende tutto il tempo. Adesso ricomincio, qualche giorno a leggere gli altri, poi vado avanti col mio.
    Cuore di mamma, voto per la cena, sarebbe suggestivo inserire un suggerimento del cagnolino, ma mi sembrerebbe non molto credibile, a meno di un’intuizione geniale.
    A presto

    • Ciao Ivano. Mi fa’ piacere sentirti. Immagino che si stato un periodo piuttosto impegnativo. Non so ancora quando proseguiro’ con la storia perché come ho detto, sono piuttosto presa anche io. Spero di non metterci tanto. Mi piace piace scelta su Abel, anche se la cena romantica va’ per la maggiore. E anche a me rende la storia un po’ piu facile da scrivere. XD

  3. Vorrei lasciare questo commento solo per dire che non ho dimenticato la storia. Sto già scrivendo l’ottavo episodio (anche se per mancanza di ispirazione ci sto mettemndo un po’), ma che per questioni personali non so quando riuscirò a finirlo. Mi dispiace, ma i problemi nella vita “reale” hanno la precedenza.

    Grazie a tutti.

  4. Ciao 🙂 Anche per me sarà Abel a suggerirle un indizio, del resto Emma era con lui quando ha incontrato Edoardo. Bell’episodio brava, attenta a qualche errorino prima di pubblicare, qualche articolo di troppo o consonante in meno, ma solo dettati sicuramente dalla fretta, per il resto la storia si fa sempre più interessante. Emma ha proprio bisogno di essere spronata così capiremo tante cose anche noi

    • Ciao ilariajo! Devo ammettere che “l’opzione Abel” la trovo molto simpatica, ma é quella che mi spiazza un po’ di più. Mi é venuta in mente. così all’improvviso! XD. Forse sarebbe stata meglio più avanti, ma chissà.

      Sulla grammatica hai perfettamente ragione: tutta colpa della fretta. Avevo promesso di rileggere per bene, ma questa settimana ero già in ritardo 🙁 Perdonami :D.

      Spero di avere ancora un po’ di originalità in me, per concludere gli episodi che restano.

      • Attenzione, non ti ho corretto per la grammatica che è impeccabile ma per gli errori di battitura dettati della fretta e credimi che invece gli errori con la grammatica li faccio io che prima di pubblicare aggiusto delle frasi, ne cancello delle altre e poi dopo pubblicato mi rendo conto che ci sono degli errori, :O Per cui non prenderla a male mi raccomando, perché non lo dico per fare l’esperta perché non lo sono.
        Sono sicura che l’avrai questa originalità 🙂 Io ho votato per “Abel” perché loro si sono incontrati mentre Emma era con lui al parco, ma spero per te che vada avanti la risposta che vuoi per poter continuare senza intoppi 😀 Però anche queste sono sfide dai… 😀 Ho risposto solo adesso perché stavo scrivendo il quarto episodio 😀 alla prossima! 🙂

        • No l’ ho presa male tranquilla ! Anzi! Ti ho risposto con lo smile 🙂
          Cercherò di fare più attenzione con le parole, hai perfettamente ragione!

          Riguardo la scelta di Abel: é un ‘opzione che volevo inserire più avanti perché co dici tu,il loro primo incontro é avvenuto col cane presente. Ottima intuizione ;).

          A me i tuoi capitoli piacciono, non mi sembra che le frasi contengano errori. Hai una sensibilità straordinaria.

  5. Mi hanno consigliato di leggere il tuo racconto, ed effettivamente sono contenta di averlo fatto, a parte qualche piccolo errore che sicuramente modificherai facendo pratica, questa storia mi piace molto. Ho votato anche io per Emma che chiude aiuto ad un nuovo personaggio

    • Ciao!
      Grazie per la fiducia, e ringrazia anche chi ti ha consigliato il racconto.
      Se intendi errori di battitura si, ne ho fatto alcuni e per questo mi dispiace. Come dici tu,spero di migliorarmi. Sono qui anche per questo.

      Mi piace la tua votazione :). Cercherò di non deludere nessuno,soprattutto con la scelta del nuovo personaggio. ( Se il voto sarà quello).

  6. Vedo che nessuno ha più commentato dall’ultima pubblicazione, e questo mi dispiace. Forse la storia ha perso interesse?
    In ogni caso, se nessuno vota, non credo che valga la pena continuare ad aggiornare i capitoli.

    Siete rimasti delusi dagli sviluppi? Vorrei almeno sapere, così da valutare se mi conviene fermare la storia.

    • Ciao Ivano,
      eh si, é un passato spiacevole e molto doloroso per entrambi i protagonisti. Tutta la storia non é ancora stata chiara, e spero di riuscire a spiegare i dettagli nei prossimi capitoli.
      La tua scelta é molto ragionevole direi, e l’ultima parola spetta ai votanti, come sempre!

      Ciao, a presto!

  7. Ho letto gli episodi tutti d’un fiato, se fosse stato un intero libro credo che l’avrei divorato in poche ore per quanto prende la storia. Complimenti! Ho votato per la dichiarazione di Emma 😉 anche perché vorrei vedere come reagirà veramente lui. Attenta alle virgolette, sono errori banali che puoi evitare rileggendo con attenzione l’episodio prima di pubblicarlo, sono davvero la unica sola nota stonata.
    Aspetto il seguito! 🙂

    • Ciao! Ti ringrazio per i complimenti, sono davvero troppi…. e tu sei troppo gentile:). Prometto che prima o poi riuscirò a leggere tutte le storie di chi mi lascia un pensiero, perché siete tutti carinissimi!
      Emma che si dichiara sarebbe un evento, anche per il suo carattere. Però é una bella scelta, che mi piace.
      Mi spiace per le virgolette, e cercherò di prestare attenzione subito prima della pubblicazione. Grazie per avermelo ricordato!

      A presto:)

  8. Ciao, ho votato che lo rincorre. E’ andata alla festa, lo bacia, si fa sbattera contro un muro facendosi toccare tutta, arriva alla zip…poi basta? No, se è arrrivata fin lì Edoardo ce l’ha fin nel midollo, non vorrebbe che se ne andasse. Almeno,se io fossi Edoardo mi piacerebbe lo facesse.
    Ti auguro un buon Ferragosto

    • Ciao, anche io ho votato per quell’opzione. Mi piacerebbe molto che Emma fosse intraprendente fino alla fine…
      Devo confessare che lo ‘stop’ al momento clou l’ho scritto apposta. Mi veniva da interrompere l’ episodio proprio sul più bello.
      Tra lei ed Edoardo c’ é attrazione, forse qualcosa in più. Vedremo,sperando che le votazioni non finiscano ancora a pari merito!

      Auguro un buon ferragosto anche a te!

  9. Salve a tutti. Vorrei già scusarmi per gli errori che troverete nel testo. Purtroppo con il copia e incolla del documento, qualche parola scappa.Se qualcuno di voi sa se mi piò correggere il capitolo, me lo faccia sapere, per favore.

    Come sempre, commenti, opinioni, pensieri e critiche sono i benvenuti.

  10. Ciao, ben scritto questo secondo capitolo, l’unica cosa è che spesso hai usato le virgolette del discorso diretto al contrario e ha creato un pò di confusione con i discorsi, ma niente di grave assolutamente, per il resto ho votato che lei vada alla festa accompagnata da qualcuno…è curiosa di rivedere Edoardo, ma non se la sente di andare da sola e chiede a una amica di accompagnarla, magari qualcuno della famiglia in cui lavora 🙂

    • Ciao. Come al solito intanto ti ringrazio per aver lasciato un commento! Mi spiace per le virgolette; non ci ho fatto caso ma anzi, ho notato altri errori che avevo corretto sul “Word” prima di pubblicare. Ahimé, non si possono modificare le storie una volta inviate! Cerco di stare attenta con la punteggiatura, ma con la fretta e il poco tempo non é facile. Ci proverò sempre comunque!
      Rugardo la storia:La tua scelta é quella che ispira anche me! Alla festa dovrebbe andarci secondo me, perché l’interesse per Edoardo c’è, come la protagonista ha fatto capire… Sicuramente la vedrei andare con qualcuno, ma la domanda é : con chi? Non sembra avere amici a Londra… si vedrà 😉 Dipende tutto da come finirà il sondaggio!

  11. Ciao, ho votato che andrà alla festa da sola. Non credo che sia il tipo di persona che porta gente non invitata. Poi se deve continuare la storia tra loro è giusto che si incontrino alla svelta. Se non ci andasse costringerebbe Edoardo ad altri pedinamenti, o cose simili, e diventerebbe ripetitivo. Almeno credo.
    A presto

    • Ciao! Si, in effetti il carattere di Emma tende ad essere introverso; non sembra avere molti amici a Londra. Anche a me piacerebbe che lei andasse alla festa perché gli sviluppi potrebbero essere interessanti! Non credo che Edoardo la seguirebbe ulteriolmente; lui voleva solo incontrarla con un pretesto. Ma non posso nascondere che la festa per me sarebbe la scelta migliore!
      Grazie e a presto!

    • Edoardo sembra essere un tipo determinato, ma la protagonista lascia intendere che comunque lui é un tipo sincero, quindi non poteva far altro che dirle la verità. Bisogna vedere come potrebbero rivedersi ancora senza la festa di mezzo… sarebbe interessante. Anche perché non si sa cosa li abbia allontanati. Dopo due anni é dura! Grazie per i complimenti !

  12. Ciao,anch’io andai a Londra tantissimi anni fa,era la “swinging London”e ancora ho dei ricordi meravigliosi,e sono stato tentato di trasferircimi più volte,ma poi mai avuto il coraggio. Pazienza. Ma veniamo al racconto, mi piace la forza di alzarsi per uscire alle 5,ma anche la debolezza poi di addormentarsi in una panchina, al freddo e anche al pericolo. Ho votato per una vecchia conoscenza, data l’ultima frase, anche perchè se fosse una cosa strana se ne sarebbe accorta prima di arrivare a un metro, e credo avrebbe avuto la presenza di spirito di scappare, qualora fosse stata presa dal panico.
    Poi il cane non ha abbaiato, magari è anche una sua vecchia conoscenza. Adesso sono curioso per il prossimo capitolo. A me piace cimentarmi nei gialli, se ti piacciono,prova a passare a leggere il mio, sono ancora solo a secondo capitolo, così mi dici cosa ne pensi.
    Buona serata e a presto

    • Ciao!
      Anche io ho visitato Londra quattro anni fa’, ma é stato un viaggio di breve durata. Magari fossi stata là più a lungo! E’ la mia città preferita in assoluto e andarci é sempre stato il mio sogno :-).Adesso é proprio quello di viverci che mi manca. Sono ancora giovane, ma con tutto gli eventi, ahimé, non so se sarà possibile…
      Comunque: la protagonista sembra essere una mattiniera, o forse si sente più a suo agio da sola. per questo tende ad uscire ad orari strani. Credo sia anche un po’ timorosa, ma pare che conosca bene la zona, e con un cane così si sente al sicuro!
      Mi piace il tuo voto! :-D. Però non voglio infleunzare nessuno:D. In realtà, la persona é di spalle per cui fino all’ultimo non si sa bene di chi potrebbe trattarsi… Per quanto riguarda il cane, hai ragione. E’ un dettaglio a cui non avevo pensato: bell’idea. Si vede che non ho esperienza con gli animali :D. Anche io sono curiosa di scrivere il prossimo capitolo, visto che li scrivo di getto, e non so mai cosa mi passa per la testa. Per questo sono qui! 😉
      Purtroppo non sono un’appassionata del genere, ma non é detto che il tuo racconot non mi incuriosca… magari faccio un salto!
      Grazie per aver lasciato il commento!
      Buona serata anche a te, e spero i riuscire a leggere tutto quello che mi viene proposto qui!
      Ciao!

  13. Ciao, benvenuta, l’incipit promette bene, ho votato per una vecchia conoscenza nonostante sia la scelta più “banale” 😉 ti seguo e se posso darti un consiglio visto che hai detto che è la prima volta che scrivi su the incipit: aspetta qualche giorno prima di pubblicare il secondo capitolo 🙂

    • Ciao! Grazie per il “benvenuta!”
      Mi scuso per le opzioni date, suonano un po’ scontate anche a me, ma non ne sono abituata.
      Grazie per il consiglio. Ho letto qui nel sito che é meglio aspettare circa una settimana e penso proprio che farò così…

      Grazie ancora

  14. Ciao, ero tentata a votare per una vecchia conoscenza, sarebbe stata la scelta più logica per la frase con la quale hai concluso l’episodio, ma poi mi sono detta “fai una scelta diversa” e così voto per il mistero. Anche il mio racconto è ambientato per metà a Londra, solo un tantino prima, nel 1600. Se vuoi passare a leggermi mi farebbe davvero piacere. A presto.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi