Obscurio

Dove eravamo rimasti?

Che poteri ha Vittoria? Muovere e far diventare solide le ombre (67%)

Un mondo nuovo

Quella notte non chiusi occhio.Ad un certo punto mi alzai dal letto: ero stufa di guardare il soffitto.Così cercai di risolvere l’enigma che mi ponevo da tutta la notte: quale è il mio potere. Ripensai a quello che aveva fatto la mia amica quella sera, cercai un’ombra e imitai i suoi gesti.Non successe nulla.Pensai che dovevo trovare un mio “stile” di evocare le ombre.Perciò feci la cosa che mi venne più naturale:chiusi gli occhi e pensai cosa avrei potuto fare.Battei le mani,e non successe nulla.Schioccai le dita:stesso risultato.Feci altri tentativi,tutta la notte, e nessuno di questi funzionò fino alle cinque di mattina.Ormai ero scoraggiata, ma un ultima idea si fece strada nella mia mente: e se…Feci per afferrare l’ombra,cosa ovviamente impossibile,ma sentii lo stesso il legno del comodino sotto le mie mani. All’inizio pensai che lo stessi davvero toccando e aprii gli occhi.Sentivo ancora il comodino ma vedevo solo la sua ombra: aveva funzionato.Allontanai la mano e subito mi venne un gran mal di testa: dovevo andarci piano.Mi riposai una manciata di minuti e poi ripresi.Stavolta provai a spingere il comodino come per spostarlo,poi strinsi i pugni e aprii gli occhi.Davanti a me c’era un comodino nero,e non era nello stesso punto dove ora si trovava l’ombra del vero comodino.Ero…stupita,spaventata e felice allo stesso tempo.Aprii le mani e l’ombra tornò sul pavimento.Tornò anche il mal di testa, stavolta più forte di prima.Tornai a letto e riuscii a dormire.Il mattino dopo,mentre andavamo a scuola,raccontai ad Ambra della mia scoperta.Lei sembrò molto stupita ma non potemmo continuare la conversazione:eravamo davanti alla nostra classe.Non successe nulla di speciale quel giorno a scuola ma all’uscita ascoltai per caso qualcosa che mi fece molto, molto arrabbiare.Nella mia classe c’era una ragazza (non faccio nomi, ma si chiama Sabrina)che non solo faceva la civetta con tutti i ragazzi, ma faceva di tutto per prendere ottimi voti; e se non ci riusciva lei peggiorava quelli degli altri.E guarda caso, mentre uscivo con Ambra, l’ho vista parlare un ragazzo; non molto noto per le sue buone azioni.Mi avvicinai facendo finta di essere solo di passaggio e ascoltai.

<Lo sai cosa devi fare>Disse Sabrina

<Lo farò,ma solo se…>rispose il ragazzo

<Certo>

<Allora è andata:entrerò nell’ufficio del preside, guarderò il curriculum ed è fatta>

<Mi raccomando:”quella” non si deve accorgere di niente>

Non ci potevo credere:Sabrina aveva ingaggiato un ragazzo per “guardare” il mio curriculum!Dovevo fare qualcosa, e subito! Ma in quel momento non riuscivo a muovere un passo:ero troppo arrabbiata.Strinsi i pugni,pessima scelta.La mia ombra si materializzò e andò da Sabrina,le rovesciò la borsa per terra e tornò per terra.Credo che in quel momento avessi una faccia strana.Mentre Sabrina raccoglieva gli oggetti caduti, io corsi da Ambra che aveva la mia stessa faccia.

<Ho fatto un disastro! Quante persone se ne saranno accorte?>Dissi

<Solo due persone:tu ed io>Rispose

< Impossibile: lì c’era tutta la scuola!>

<Sì, ma solo tu ed io abbiamo dei poteri e possiamo vedere queste cose.>

Ero molto sollevata ma avevo un’altra domanda.

< Perché è successo? Io non gliel’ho ordinato!>

<Quando proviamo emozioni molto intense i nostri poteri hanno dei piccoli “deficit” di obbedienza.Devi solo cercare di trattenerti.>

<Ma è impossibile!!>

<Niente è impossibile.>

<Questo non è vero>

Lei alzò un sopracciglio.

<Già>Mi arresi.

Io tornai a casa mia e lei a casa sua.Arrivata a quella che è la mia personale gabbia di matti mi accolse un coro di grida: probabilmente Luca,il mio fratellino,aveva di nuovo rotto qualcosa.Aggirai attentamente il campo di guerra e andai in camera.Finalmente un po’ di pace…e invece no.Mi stesi sul letto e stavo per prendere le cuffie quando dalla finestra aperta entrò qualcosa.In pochi secondi sul pavimento di camera mia c’era una scatola.Una di quelle scatole portagioielli.Cercai di aprirla ma,anzi che fare come tutte le normali scatole, apparve una frase:

Quando saprai il tuo passato potrai conoscere il futuro.

Guardai fuori dalla finestra e vidi un uomo con i capelli ricci correre via.Ma all’ultimo minuto,appena prima che svoltasse l’angolo,mi era sembrato che cambiasse forma.

Cosa vuole fare Sabrina con il curriculum di Vittoria?

  • Modificarlo e incolpare Vittoria di qualche cosa (13%)
    13
  • Scoprire il suo segreto perché sospetta qualcosa (75%)
    75
  • Modificare i voti (13%)
    13
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

72 Commenti

  1. Oh yeah! Finalmente un mostro interessante! (M. Mente) spero che vincerà quella votazione!
    Ci sono rimasta male: pensavo che fosse successo qualcosa di più misterioso ad Ambra nel bosco… Ma sono eccitatissima per il mostro della mente! Non vedo l’ora di sapere cosa fará la Squadra del fulmine!

  2. ciao Camostilla, devo proprio dire che sei un vero genio con la scrittura, sono Emma, mi fai un favore? quando si pubblicherà il mio primo capitolo, potrai leggerlo e votare quella pù giusta per te, poi mi dirai perchè hai scelto quella

  3. Ambra. Quasi a caso.

    a) rallenta. Stai andando troppo veloce. Così la gente non fa in tempo a leggere e votare.
    b) non erano precipitati in una grotta? O mi sono sbagliato io? Oppure è davvero come è scritto e cioè che avrebbero dovuto essere sottoterra ed invece sono da tutt’altra parte? 😉
    c) Molto bello questo capitolo ^_^

    Ciao 🙂

  4. Cavolo! Ogni volta che leggo un nuovo capitolo voreri che ce ne fosse un’altro subito dopo già pronto da leggere!
    Ho capito come hanno fatto Nicola e Emma a non rompersi qualcosa: Nicola ha volato e Emma è tornata indietro nel tempo ed’è riuscita a cadere in una posizione più comoda! Giusto? 🙂

  5. Ah, vedo di non essere l’unico che scrive cose comlicate.
    Molto interessante, spero ci saranno degli aggiornamenti riguardo come e perchè ci sono questi poteri. Dove diavolo ha preso l’esplosivo il ragazzo? Voglio uno spin-off su di lui!
    Scheezi a parte mostro nuovo.
    Se vuoi leggere una cosa complicata passa pure dal vecchio Zaxzom, che è ansioso di chiudere la.sua storia

  6. Modificarlo e incolpare Vittoria di qualche cosa

    Il secondo capitolo è scritto nettamente meglio del primo e mi è piaciuto. Gli errori te li hanno già detti gli altri, io invece ho un piccolo consiglio:
    il carattere < se ne mangia tre o quattro su TheIncipit, quindi è meglio usarne un altro: c'è chi usa il – e chi le «
    In altre parole
    Mi arresi.
    Verrebbe scritta
    – Già – Mi arresi.
    Oppure
    «Già» mi arresi.
    Quest’ultima è quello che preferisco, ma non tutte le tastiere le producono senza far sudare sette camicie…

    Ciao 🙂

  7. Ciao, ho appena finito di leggere i tuoi capitoli. Devo dire che l’idea è bella e originale. Attenta alle ripetizioni come “le rovesciò la borsa per terra e tornò per terra” e ai salti da un tempo all’altro (o racconti tutto al presente o tutto al passato). Per creare suspense ti consiglio di provare con le frasi brevi, come: “ci incamminammo verso casa. Qualcosa ci passò davanti. Un’ombra. Pensai si trattasse di una normale persona, ma il mio istinto mi urlava una sola parola. Scappa.” Non è il massimo la mia rielaborazione, ma fa provare al lettore un po’ di paura. 🙂 Non vedo l’ora di vedere cosa accadrà…bravissima!

  8. Come storia non è male, però ci sono alcuni errori, come, ad esempio, in questo passaggio: “Anche Ambra sembrava Agitata ma non lo dava tanto a vedere.Ambra mi prese per un braccio e mi trascinò via.Corremmo a perdifiato per i quattro isolati e arrivammo a casa di Ambra”, nel quale hai ripetuto per 3 volte di fila “Ambra”. Una possibile correzione potrebbe essere “Anche Ambra sembrava agitata ma non lo dava tanto a vedere. a mia amica mi prese per un braccio e mi trascinò via. Corremmo a perdifiato per i quattro isolati e arrivammo a casa sua.”
    Ti consiglio anche di andare a capo più spesso, specialmente quando scrivi una conversazione tra 2 o più personaggi.

    Non sapendo quale opzione scegliere, perché mi piacciono tutte e 3, mi sa che faccio prima a non votare. 🙂

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi