PENSO SIA ORA DELLA VERITA’

QUANDO LE VOCI INIZIANO A STRILLARE

Arriva quel momento in cui hai la “rivelazione”.

Quel momento in cui finalmente capisci cosa tu debba fare, o meglio comprendi quale sia l’unica cosa che tu possa fare: l’unica!

Scusate… solo un secondo… i miei capelli sono un orrore.

Eccomi.

Ora so di essere completamente pazzo, ma dovete ammettere che ci so fare!

Ah giusto… non sapete ancora nulla voi…

Beh, ogni cosa a suo tempo, va bene?!

Stavo dicendo: ora so di essere completamente fuori di testa, so cosa non va, per cui posso permettermi di esprimere, anche se senza alcun senso o scopo, lo ammetto; ogni singolo pensiero che mi frulli in testa e anche ogni singola azione che compia durante la scrittura questa lettera.

Per cui se vi siete raccapricciati nel leggere le mie scuse per i capelli, beh, ora avrete capito che la precedente ignoranza del mio stato mentale vi ha portato a questo sbaglio.

Oh, e accettatele!

Molti di voi si staranno chiedendo: “Ma cosa diavolo sto leggendo? Non ci sto capendo nulla.”

E allora sono io a chiedervi: “Prendete forse per il culo?”

Insomma, state parlando con chi non ha mai capito nulla della sua vita fino ad ora e che si è chiesto e richiesto per più volte le stesse cose senza mai trovare le risposte, fino ad oggi, ovviamente.

Non ero mai riuscito ad ascoltare o ignorare queste assurde voci che mi perseguitano ogni notte…

E ora che l’ho fatto? Mi tocca suicidarmi.

Io all’ergastolo non ci vado! Potete scordarvelo!

Si, si, salite le scale poliziotti da quattro soldi.

Da questa finestra sono io, per ora, ad osservarvi dall’alto.

Lo so che venite ad arrestarmi, idioti!

Arresterete un cadavere, se proprio vi diletta.

E ringraziate che non mi sia sciolto nell’acido.

Anzi, che stupido! Voi non volete arrestarmi!

Voi mi prendereste e mi usereste come cavia in qualche centro psichiatrico: penso proprio di essere il soggetto ideale!

Oh no, non vi darò questa soddisfazione!

Ho poco tempo: loro sono quasi alla porta.

Dove ero rimasto?

Ah si, giusto! Volevate sapere chi fossi io!

Dio, che difficile scrivere mentre si indietreggia verso la propria camera da letto, tenendo gli occhi ben fissi sulla porta d’ingresso e urtando ogni ostacolo immaginabile!

Comunque: chi sono io?

Sono uno di quei pochi che ha tirato fuori le palle e ha compiuto ciò che pensava fosse giusto fare, criticatemi pure: nemmeno io penso sia corretto, ma almeno io l’ho fatto!

E poi ripensandoci, ho concluso che potrà solamente avere conseguenze positive, forse…

Beh, per me le avrà negative, siete contenti?!

Non gridarmi di uscire con le mani alzate, capitano, sfonda quella porta e non fare l’imbecille!

Ora devo proprio andarmene e, ricordate: finché le voci parlano, si lasciano ciarlare, ma è quando le voci strillano, che bisogna saper ascoltare.

CHI CONTINUERA' A RACCONTARVI LA VICENDA?

  • Un poliziotto. (0%)
    0
  • Una vittima risparmiata da un massacro compiuto dal pazzo. (80%)
    80
  • Il misterioso personaggio pazzo e suicida. (20%)
    20
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

20 Commenti

  • Bel personaggio: crudo e crudele! Dalle sue parole mi sembra di capire che già conosca bene il gruppetto e che nessuna delle sue torture sarà casuale… quale sarà il movente?
    Voto perché Frank scappi via: magari verrà lasciato in vita per ultimo e scoprirà perché il maniaco ha scelto proprio loro!
    Il capitolo è denso ed essendo un horror tutto ciò che accade ci sta ma forse i ragazzi sono poco organizzati per essere in montagna, in una baita, in pieno inverno, soli…?

  • Vada per le torce!
    Bel capitolo: la lite fra i due e la reazione di silenzio del gruppo mi sono piaciuti molto. Qualcosa inizia a muoversi e nei prossimi capitoli potremmo vedere rompersi ancora di più gli equilibri! A questo punto mi chiedo se qualcuno non deciderà di isolarsi o verrà isolato dagli altri…
    L’entrata di Tyler fa molto jump scare cinematografico.
    Unico neo: “sentivo che quello SAREBBE STATO l’inizio di qualcosa di terribile”.
    Aspetto trepidante il prossimo capitolo ?

  • Un inizio veramente col botto. Molto particolare ma allo stesso tempo interessante e secondo me scritto davvero bene.
    Faccio fatica però ad immaginarmi un seguito, secondo me sarebbe perfetto anche così.
    Voto comunque per il racconto da parte del pazzo suicida, non so in che modo magari un flashback?

    Nel frattempo se ti va di leggere il mio racconto e farmi sapere cosa ne pensi mi farebbe piacere.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi