MR.iMODIUM

METRO VERDE MILANO - Stazione Romolo

Eccolo. Sale di nuovo nella mia carrozza. Abitudinario. Ha una faccia tendente al grigiastro. Mi sa che la serata non è andata benissimo. Oggi riesco a vederlo solo di profilo, è piegato in avanti, una mano regge la testa, con l’altra scorre la tastiera, ma non chatta… Cerca o aspetta, un messaggio che non arriva. Ogni tanto sospira seccato. Si guarda in giro, quasi che qualcuno lo osservi (beh, io, in effetti). Gli vibra il telefono, si agita, non è chi sperava, ma risponde. E tutti noi dobbiamo ascoltare… per forza. 

– Matteo? Ciao. Insomma. Macché, niente da fare. Sì, dovevamo vederci ieri sera, ma poi alle 8 non ero in forma per uscire – (pausa imbarazzata, incassa la testa nel bavero della giacca, abbassa la voce e…) – mi è venuto un cagotto allucinante!

Eh no, non ci credo che ha comunicato i suoi disturbi intestinali al suo interlocutore telefonico… anzi a tutti noi. 

Si ricompone, la voce torna normale, si alza con fare sgargiante per scendere, si sistema i capelli specchiandosi al finestrino delle porte di uscita, come fosse il testimonial di uno shampoo antiforfora e conclude:

 – Oh ma stasera non HA SCAMPO: mi sono imbottito di IMODIUM!

No, io lo giuro, ha detto proprio così: scampo e imodium.

Ora posso andare serenamente al lavoro.

Lo incontro ancora mentre...

  • Chatta (56%)
    56
  • Legge (0%)
    0
  • Fuma (44%)
    44
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

42 Commenti

  • Ciao manunetro,
    La scelta è stata troppo sofferta: il gusto di vedere cadere mr. Imodium contro un litigio imbruttito, una cosa del tipo “Oh zio, figa! Ho ragione io”! Ebbene…
    Alla fine ho optato per il litigio imbruttito. Magari non è manco imbruttito, però va bene lo stesso 🙂
    “Una torta salata”, ahahahah 🙂

    Ciao, alla prossima!

    • In che senso “magari non è imbruttito”? Lui o il litigio? ? Grazie di essere passato Veners (per cosa sta il tuo nick, se posso?)… devo trovare il tempo di leggere anch’io il tuo, anche se ho visto già giunto al termine, ma ho notato che ha riscosso un ottimo consenso di pubblico e critica!!

  • Ciao Manu,
    molto carino davvero il tuo incipit: di bene in meglio, ho letto di seguito i due capitoli e il secondo mi è piaciuto anche più del primo 😉
    Io opto per una caduta…vediamo se il tuo tronista prenderà una tronata oppure sfoggerà un invidiabile agilità da stunt-man 😉
    Mamma mia, anch’io invidio quelle col sistema di autoregolazione termica che se ne vanno in giro mezze nude…io devo sempre mettere la maglina della salute sulla pancia altrimenti sto male!!!
    Ciao alla prossima 😉

    ps: io sono tra quelle donne che abusano delle faccine temo… 😉

  • Buonasera manumetro,
    piacere di conoscerti 🙂
    incipit davvero spassoso. Se ci porti avanti fino al decimo capitolo a colpi di milanese imbruttito non posso far altro che seguire la storia e divertirmi 🙂
    Però dai, povero, il cagotto non l’ha ulrato! Ha cercato di essere riservato nascondendo la testa nel bavero della giacca ed abbassando la voce! No, forse non è poetica come cosa da dire in pubblico… Vero! 🙂

    Ciao, alla prossima!

    • Certo che sì, vado avanti con lui e… vedremo! Sappi che i personaggi maschili mi vengono sempre un po’ terra terra, ma solo perché si prestano al genere e senza volontà di generalizzare! Grazie per essere passato/a, al prossimo se ti va!

  • Ciao manumetro,
    il tuo racconto promette bene ed è molto spassoso, peccato la brevità. Apprezzo moltola cura dei particolari e l’analisi o meglio caratterizzazione del personaggio. Lo stile è fluido e ricco, ripeto, nonostante l’episodio fosse corto. Non è cosa di poco conto esserci riuscita in poche righe!
    Spero avrai piacere di darmi qualche consiglio o parere sul mio racconto. Ti seguo, a presto.

  • Visto il tipo ho scelto “chatta”.
    Ciao Manu, benritrovata, questo incipit profuma (non ci sono doppisensi col problema del tuo protagonista) di vissuto.
    I miei anni da universitaria pendolare cominciano a datare, i cellulari erano ancora pochi ma i cafoni già tanti, mi rievochi tanti ricordi
    Ciao

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi