Regalo di Natale

Dove eravamo rimasti?

Cosa succede adesso? Simone la segue (82%)

Simone

Simone intanto era nella sua camera da letto, quando, a un tratto, sentì la mamma di Lisa che la chiamava, così si affacciò alla finestra e vide Lisa uscire e la madre sull’uscio di casa che le gridava qualcosa.

“Lisa aspetta, hai dimenticato il cappello!” le disse sventolandolo mentre la figlia si allontanava.

“Mamma non ti preoccupare, non fa freddo stasera. A più tardi!”

Simone si chiese come mai Lisa non l’avesse avvisato, erano sempre andati insieme a fare le spedizioni fotografiche, come le chiamavano loro.

Decise comunque di prendere la sua macchina fotografica e la giacca e di scendere per seguirla. Sapeva dove l’avrebbe trovata, quella sera c’era la luna piena e loro avevano un punto particolare da dove poterla vedere meglio e potersi dilettare a fare gli scatti migliori.

Quando la vide, si avvicinò in silenzio, lei si era appena chinata per accarezzare un gattino, quando sentì il suono di uno scatto fotografico e si voltò.

“Che ci fai qui?” chiese con un tono scontroso.

“Come mai stasera non mi hai chiamato prima di uscire?” chiese a sua volta sorridendole.

“Non mi andava, poi non mi sembra che tu oggi abbia sentito la mia mancanza!” rispose alzandosi e voltandogli le spalle.

Lui capì subito a cosa si stesse riferendo, era forse arrivato il momento giusto per dichiararle i suoi sentimenti?

“Guarda che Paola è solo un’amica…” disse per rassicurarla.

“Paola…che nome orrendo!” sghignazzò.

“Veramente a me sembra un bel nome!” le rispose Simone per vedere la sua reazione.

“Vai allora, vai da lei, ti ho visto sai, l’hai abbracciata come non hai mai fatto con…”

“Con te?” chiese senza neanche lasciarle finire la frase.

“Non volevo dire questo!” rispose prontamente.

“Lisa, a me non importa nulla di lei” disse mentre la osservava raccogliere in fretta le sue cose. “Che stai facendo?”

“Vado a casa!” esclamò.

Un attimo dopo però, lui la strinse tra le braccia e la baciò.

“Lisa io ti amo! Era da tanto che volevo dirtelo, come puoi pensare che un’altra ragazza possa prendere il tuo posto?”

“Ti amo anche io” rispose lei baciandolo ancora una volta.

Lisa arrossì nel ricordare quella giornata, poi sfogliò un’altra pagina, questa volta la foto era datata diciassette ottobre e ritraeva un bambino ebreo che si nascondeva dai soldati tedeschi.

Quella foto fu scattata da Simone. Anche lui era ebreo, e per lui erano anni difficili, anche se in realtà la persecuzione degli ebrei c’era già da anni, ma si era consolidata solo nel 1938. Chi meglio di lui poteva capire la paura che si nascondeva negli occhi di tutti?!

Prima di voltare un’altra pagina dell’album, l’attenzione di Lisa fu catturata da un libro riposto nel baule, I promessi sposi di Alessandro Manzoni.

Lo tirò fuori, con un fazzoletto tolse via la polvere, lo strinse forte a sé e con le lacrime agli occhi lo aprì. Manzoni era il suo autore preferito, adorava leggere, anche se si era innamorata di quel libro solo dopo averlo avuto in regalo da Simone. 

Sfiorò con le dita quelle poche righe scritte sulla prima pagina:

Amore mio, fai diventare il mio sogno realtà, sposami!

Secondo voi cosa ha risposto Lisa alla proposta fatta da Simone?

  • Ha detto di no (22%)
    22
  • Ha risposto che avrebbe dovuto pensarci (22%)
    22
  • Che domande! Ha risposto di sì! (56%)
    56
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

30 Commenti

  1. Sono l’una di notte e spulciando tra i meandri di The Incipit ho trovato questa piccola perla , amo i romanzi con ambientazione storica (lo si capisce anche dal mio nome 😀 )
    E devo dire che la storia mi ha preso , ho letto nei commenti che l’ultimo capitolo è stato pubblicato a parecchia distanza quindi non lasciarmi con il fiato sospeso!
    I personaggi sono veramente ben fatti tra cui spicca quello di Simone che secondo me si impone sugli altri (parere mio ovviamente)
    Davvero complimenti e grazie per questa bella serata passata a leggere 🙂
    -B

  2. Bentornata 🙂
    Anche se Simone avrebbe tutti i motivi per seguire i genitori, decide di restare con Lisa. Però, inaspettatamente, un evento successivo deciderà per loro. Non ti voglio mettere in difficoltà, ma è appunto quest’ultimo che ho votato.
    Ciao e non farci aspettare troppo stavolta 😉

  3. Bellissimo, mi piacciono molto questo protagonisti, con la passione per la fotografia e una grande sensibilità… Meravigliosa la scena al chiaro di luna, anche se, forse per colpa dei pochi caratteri disponibili, l’ho trovata un pochino troppo veloce, mi sarebbe piaciuto di più se avessi descritto le emozioni dei due durante il dialogo e quelle di Lisa al bacio inaspettato.
    Seguo volentieri, curiosa di scoprire il seguito…
    Intanto, visto com’è speciale questo Simone, voto senza indugio per un sì, che domande! 😉
    A presto 😀

  4. Buonasera Ilariajo,
    seguirò il tuo racconto molto volentieri perchè, oltre ad amare gli storici, il periodo della seconda guerra mondiale mi ha sempre affascinato. Ho da poco concluso “La Storia” di Elsa Morante e “La ciociara” di Alberto Moravia. Mi piace la storia d’amore che descrivi, anche se appena all’inizio, si preannuncia sofferta ma delicata. Se hai piacere e voglia mi piacerebbe sapere il tuo parere sul mio racconto storico. A presto.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi