I lupi di metallo

Dove eravamo rimasti?

Cosa succede adesso? Aithon fa cambiare idea ai lupi. (67%)

L’accettazione

Aithon alzò le mani per mettere a tacere i lupi, ma quelli continuarono, insultando Jake con parolacce che nemmeno conosceva. Il ragazzo avrebbe scommesso che tutti quegli strepiti e urli li avrebbe sentiti anche nonna Albina, la quale portava un apparecchio acustico di ultima generazione ma non ci sentiva lo stesso. Jake avrebbe voluto trasformarsi in un Galeostap e teletrasportarsi via, ma cercò di farsi coraggio: – Noi…Potremmo parlarne pacificamente?- Disse. Nessuno lo sentì. Anzi, lo ignorarono ancora di più, se possibile. A questo punto Rowl scintillò e si trasformò in un lupo. – A CUCCIA!

Gli uomini si guardarono spaesati.

– Sono ancora il Capitano in carica, finché questo scricciolo non sarà eletto. 

Jake avrebbe voluto dire che non era uno scricciolo, ma decise di non interferire. 

Ci fu un altro scintillio e tutti si trasformarono in cani. Poi si sedettero.

– Bene.- Concluse Rowl. Anche lui, da bravo lupo, si sedette. – Ora parliamone con calma. Chi ha qualcosa da dire, alzi la mano.

Nessuno si mosse. 

Rowl scosse la testa. – La zampa.

Un centinaio di zampe scattarono in aria.

– Aithon risponderà alle vostre domande. Comincia tu.- Rowl indicò un chiwawa in prima fila. 

Il chiwawa cominciò un discorso filosofico su Jake, di cui il ragazzo apprese solo poche cose. Poi il cane passò la parola ad un levriero afgano: – È brutto. – Disse solamente. Jake restò in silenzio a quello e cento altri commenti molto simili: non voleva certo far arrabbiare ancora di più i suoi “sudditi”. Alla fine non rimase più nemmeno una zampa alzata.

– Ehm…- Cominciò Aithon, che chiaramente non era preparato ad una situazione del genere. -So che siete scontenti del vostro nuovo Capitano…-

– Siamo molto scontenti. – Aggiunse un maltese. 

– Che siete molto scontenti del vostro nuovo Capitano, ma è l’unico disponibile al momento. E poi è a lui che è arrivato il sogno di Rowl. Sapete come funziona: il vecchio Capitano invia un sogno nel mondo dei mortali e arriverà al nuovo Capitano che il Destino ha scelto. Quindi dovrete accettarlo, o salterete i giochi di quest’anno.

– Aspettate!- Lo interruppe Jake. – Questa guerra per voi è solo un gioco?! Non vi importa di quanti lupi moriranno in battaglia?

– Stai tranquillo.- Spiegò un mastino. – Si rigenereranno tutti in meno di due giorni.

– E io? Io mi rigenererò?- Chiese. I cani lo ignorarono un’ altra volta. Jake rabbrividì: o sapevano che sarebbe “risorto” ma non volevano dirglielo, oppure sapevano che sarebbe morto.

Prese l’iniziativa un vecchio pastore tedesco: – Io lo accetto. Non rinuncerò ai giochi per un Capitano poco allenato. E poi, non lo abbiamo ancora messo alla prova.- Piano piano anche gli altri cani, annuendo, lo accettarono come Capitano. Jake tirò un sospiro di sollievo. Aithon dichiarò la riunione finita e riaccompagnò Rowl e il nuovo Capitano al castello. Una volta lì era ormai l’alba, e Aithon mostrò la sua stanza a Jake. Lui si stese subito sul letto e cominciò a russare. Ma non passò molto tempo perché qualcuno lo spinse giù.

-Ma che…?- Domandò Jake massaggiandosi la schiena.

Rowl lo guardava da sopra il letto. – Pensavi di dormire? Sbagliato!- Disse. – Devi allenarti.

-Per cosa?

-Per la guerra! Se no per cosa?

-Oh…Intendi dire per i vostri stupidi giochi? Non ho intenzione di partecipare. Non farò qualcosa solo per il vostro divertimento. Pensavo di dover salvare il vostro mondo!

Rowl scosse le spalle. – Se non vuoi combattere, fai pure. Non siamo noi che ci rimettiamo, ma tu. Non potrai mai tornare a casa tua se non partecipi.

Jake ci pensò su un attimo. Non aveva molta voglia di tornare da sua nonna, e poi, in quel posto con i lupi, non si stava poi tanto male. Poteva vivere come un re senza essere stato nemmeno incoronato. Senza aver fatto niente di speciale. Stava quasi per comunicare la sua decisione a Rowl quando si ricordò dei suoi genitori. L’avevano lasciato da Albina, che lo detestava, ma come l’avrebbero presa se non fosse tornato? Dopotutto, l’avevano “abbandonato” ma anche loro avevano diritto ad un po’ di svago senza di lui. Jake usciva molte volte con i suoi amici, e “abbandonava” i suoi genitori a casa. Non poteva sparire in quel modo.

– Io… – Si morse un labbro. E se invece fosse morto? Sarebbe tornato a casa? – Combatterò.

Per cosa è più portato Jake?

  • Per tutti e due. (0%)
    0
  • Per combattere, ma non per comandare. (38%)
    38
  • Per comandare, ma non per combattere. (63%)
    63
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

59 Commenti

  1. Questo capitolo mi è piaciuto un sacco! ?
    Mi ha fatto sorridere quando Rowl ha “tappato” la bocca a Jake, sei brava a creare certe scene.
    Cambiando argomento…
    Sul serio?! Morire?! È stato difficilissimo scegliere! Alla fine ho scelto Flossie, è stata quella meno presente nella storia, e gli altri due sono troppo simpatici per rinchiuderli nell’Ade.
    Non vedo l’ora di sapere come finisce! ?
    Ciao, ci vediamo!

  2. Ma che cattivo, far morire qualcuno nell’ultimo capitolo! Ok, sono cattiva pure io e non ti dico chi ho scelto (comunque, mi pare di capire che al momento le scelte sono due perché le dà al 50%).
    Hai chiuso il capitolo in grande stile, con i lupi dagli occhi dorati assiepati al cancello e una decisione importante sui giochi. Per il decimo capitolo, sono sicura che farai ancora meglio. Ottimo capitolo, ben scritto con descrizioni che arriano chiare e vivide. Brava 🙂

  3. Ciao Camostilla, ma lo sai che sei davvero brava?
    Ho letto la tua storia con piacere e attenzione, e devo dire di essere stato colpito da come il tuo racconto ti entra dentro, presentandoti i fatti, i pensieri e tutte le splendide ambientazioni della storia.
    Ho votato che i lupi d’oro si mettono in viaggio, ma sinceramente adesso ci sto ripensando: è così che vorrei che la storia continuasse?
    Il tuo stile di scrittura è molto simile a quello di Rick Riordan, e se continui così tra poco lo potrai raggiungerlo in bravura!
    Se hai voglia vieni a leggere il mio racconto, mi farebbe felice!

  4. Le armi e gli addestramento di questo tipo mi hanno sempre affascinato. Mi hai ricordato lo scudo dei Falworth (film antichissimo che non credo abbia visto nessuno qui) c’era un addestramento simile. Essendo un film d’epoca niente pc. Tutti muscoli come per il tuo povero personaggio. La storia mi piace 🙂 Voto per l’arrivo di un membro dei lupi d’argento.

  5. Appena mi è arrivata la notifica, mi sono “fiondata” nel racconto e penso di essere la prima a leggere e commentare. Il capitolo mi ha ricordato le lezioni dei grandi saggi, da Mago Merlino passando per i maestri tibetani. Gli allievi devono sempre superare molte prove prima di arrivare alla consapevolezza. Interessante il lupo dai poteri soprannaturali con un nome da rubare (Rowl). Il tuo è un testo che si presterebbe molto bene a un gioco di ruolo, ti faccio i miei complimenti. Ho trovato qualche refuso, per esempio “core” invece di “corre” e qualche incertezza nella punteggiatura. A parte queste piccole cose, è un bel fantasy con descrizioni ben fatte e dialoghi credibili. Bravo.

  6. Rieccomi…
    Bello questo capitolo, mi hai fatto ridere in alcune parti, sei davvero brava. ?
    Mi sembra un ragazzino molto capace di comandare a bacchetta, e quindi voto per molto capace di comandare ma non di combattere… anche perché così sarebbe divertente vederlo mentre impara poco alla volta… (ho pensato subito all’addestramento di Mulan, la scena più divertente del film)?

  7. Strano, invitante, misterioso, non so dire altro, ci sono molti misteri che sono sorti in questo primo capitolo, questo è già un buon inizio. 🙂
    Questa storia ti rispecchia, l’ho capito da subito, conoscendoti la farai diventare una delle migliori.
    Ciao, camosilla, ci vediamo. 🙂

  8. Ottimo inizio, tipico inizio da fantasy 🙂 A proposito… ma perchè mi sembra che la cugina sia una sirena? ahahahahah niente, sto straparlando 😛

    Per quanto riguarda la votazione… parto dal presupposto che non esista il “neutro”: o sei bianco o sei nero (in questo caso oro o argento…) ma non so perchè mi immagino questo lupo come una sorta di cattivone, o comunque qualcuno con le intenzioni non proprio chiare… per questo voto neutro, perlomeno è quel che dice al protagonista…

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi