La fine di tutto

Dove eravamo rimasti?

Quale sarà la parola chiave del prossimo capitolo? Fine (100%)

La fine di tutto o...

Nosirp vide apparire davanti a sé i due ladri. Per un istante, mentre si svolgeva l’opera decisa dalla sua Padrona tempo addietro provò pietà per loro. Non era un insensibile, vedeva la forza del loro legame. Reciderlo avrebbe reso Lei invincibile. Quello era sicuramente il lato positivo, ma c’era anche un aspetto negativo. La sua padrona avrebbe resistito a quello che sarebbe venuto dopo senza di lui? In fondo era il suo più potente servitore… Vero anche che in realtà non le sarebbe più stato minimamente necessario… Lo scopo era ben quello, mettere la parola fine a tutto…

Convintosi finalmente di questa cosa Nosirp iniziò a combattere seriamente ed evocò l’armatura nera…

***

Oge era sconvolto, stava combattendo contro il suo Eroe… Da quando aveva appreso la storia del Cavaliere Nero e della principessa di ghiaccio aveva deciso che avrebbe seguito quella via fino alla morte. Non c’era niente di meglio che essere il cavaliere… Ora però era un suo nemico, sarebbe stato il nemico più forte con cui si sarebbe scontrato mai in tutta la sua esistenza e meritava l’utilizzo di tutta la sua forza. Pensando questo Oge divenne tutt’uno con il suo potere… Questo avrebbe sicuramente causato una risonanza, ma era necessario. Bisognava porre fino a quel combattimento. «Eci, dopo averlo sconfitto ti porterò in capo al mondo»

***

Combattere in risonanza era sempre bello. Eci percepiva Oge nel suo pieno essere e assieme a lui riusciva a dare il meglio di sé. Già dalla prima volta che si erano incontrati la ragazza aveva capito che lui era un amplificatore. Attorno a lui non si poteva che migliorarsi e quel combattimento ne era la prova. Entrambi completamente immersi nel loro potere stavano tenendo testa ad una leggenda vivente… Quel giorno avrebbero messo la parola fine alla leggenda. Anche se quello spadone nero si faceva sempre più minaccioso avrebbero vinto. 

***

«Dannazione» Il cavaliere cristallino era arrivato quasi al castello. Aveva dovuto muoversi lentamente, non poteva rischiare di essere scoperto, sennò quei due sarebbero scappati di nuovo. Però ormai lo percepiva. Nosirp era morto e questo poteva solo dire una cosa: era arrivata la fine. Lei sarebbe diventata onnipotente, andava fermata il prima possibile anche se gli sarebbe costata la vita. «Eerf, va da lui. Salvalo e rendilo operativo. Dobbiamo fermare questo caos. Io andrò da lei e la tratterrò fino al vostro arrivo. Veloce, sennò sarà la fine!» dicendo questo dalla sua schiena apparve una seconda ala scheletrica e il Cavaliere volò via incontro al suo destino. 

***

Eerf arrivò sul luogo dello scontro avvolta nel suo vestito di ghiaccio protettivo. Non gli servì molto per trovare i cadaveri di Nosirp e Oge. Il primo aveva la sua stessa spada piantate nel petto ed era inchiodato al trono della sua padrona. Il secondo invece era trafitto da un centinaio di lunghe spade lucenti. Eerf si inginocchiò davanti a Nosirp e versò qualche lacrima. «Anche tu vieni usato dalla tua Padrona, ma questa è la fine non preoccuparti.» Poi si rialzò e andò verso Oge e disse «Tu sei il nuovo Cavaliere, vuoi rimanere qui e morire o vuoi andare a riprenderti la tua Regina? Alzati » La figura davanti a lui avvolta ancora dall’oscurità non disse niente, aprì solo gli occhi. Due occhi azzurri come il ghiaccio. 

***

«Benvenuta sua maestà» Disse una figura avvolta in un mantello nero con addosso un elmo inginocchiandosi di fronte a quella che una volta era Eci. «Grazie di avermi risvegliata. Sento che stiamo per avere un visitatore, immagino sarà tua premura fermarlo. Ora lasciami riposare, devo abituarmi a questo nuovo corpo e a questi nuovi poteri. Una volta che avrai finito torna da me.» Disse Eci allontanandosi. Ora lei aveva sia il potere dell’acqua che del fuoco. Il suo potere era perfetto. Un potere senza precedenti, non limitato. Il mondo aveva una nuova Regina e nel suo vestito di ghiaccio con gli estremi in fiamma era meravigliosa. La figura si inchinò e urlò alla schiena di Eci: «Io Evol avrò premura di eliminare il nostro nemico e tornerò subito da te mia Regina.» 

Uscì da quel nuovo castello ai confini dell’esistenza e aspetto il suo nemico di sempre. che ovviamente non tardò ad arrivare. 

«EVOOOOL!!!»

urlò il Cavaliere cristallino atterrando in quella vallata. 

«Quante volte dobbiamo affrontarci prima che tu sia soddisfatta?» 

«Tutte quelle necessarie perché la fine si avveri Etah» sussurrò Evol attingendo al suo potere oscuro e lanciandosi contro il cavaliere cristallino che stava intanto raccogliendo il potere dell’acqua in sè.

Il prossimo capitolo sarà lo scontro tra Evol e Etah , ma chi sono davvero questi due e da quale punto di vista verrà raccontato?

  • Evol e Etah sono come Eci e Oge, due amanti con il loro legame spezzato, lo scontro sarà raccontato dal punto di vista di entrambi (0%)
    0
  • Etah e Evol sono dei discendenti della regina e del cavaliere, lo scontro sarà raccontato dal punto di vista di Etah (0%)
    0
  • Evol e Etah sono la Regina e il Cavaliere dopo il combattimento, lo scontro sarà raccontato da Evol (100%)
    100
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

9 Commenti

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi