Una nuova casa

Una nuova casa

Sono Andrea, un ragazzo appena 18enne che vive in un piccolo borgo di campagna, o meglio, vivevo, dato che la mia famiglia ha deciso di trasferirsi, ed oggi è il gran giorno in cui conoscerò finalmente la mia nuova casa. Un po’ mi dispiace, dato che dovrò lasciare tutti i miei vecchi amici, ma al contempo sono felice di intraprendere una nuova avventura.

Le ore passano inesorabili e finalmente, dopo uno straziante viaggio durato circa 4 ore, arriviamo davanti alla nuova casa, una villetta a schiera in pietravista molto elegante. Decido di entrare e di buttarmi subito sul letto.

Una volta entrato in un sonno profondissimo comincio a sentire degli strani rumori provenire dell’armadio di camera mia ancora in subbuglio, così deciso di alzarmi e…

Cosa faccio?

  • Apro l'armadio (100%)
    100
  • Chiamo mia mamma (0%)
    0
  • Do un'occhiata veloce e torno a dormire (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

13 Commenti

  • Ciao,
    Questo capitolo va già molto meglio. Che brividi!
    Ci sono molti cambi di tempo improvvisi, dal presente al passato e dal passato al trapassato. Meglio rimanere in un unico tempo, altrimenti il lettore si confonde.
    Per il resto va benissimo. Una bambina insaguinata nell’armadio? Non me lo immaginerei mai!
    Dietro a tutto questo c’è qualche spettro o fantasma?
    Continua così! 😉
    Buona giornata.

  • Ciao,
    La storia inizia bene.
    Anche se questo capitolo è un po’ cortino diciamo che è ok. 🙂
    Ti consiglio di fare un po’ più descrizioni, anche se tutti abbiamo un tipo di stile tutto nostro. Magari i miei consigli sono del tutto inutili e tu ha questo tuo modo originale di raccontare storie.
    Ho un debole per le storie di mostri, specie quelli negli armadi. 🙂 Scrivi bene e sei bravo.
    Continua così, vedrai che verrà fuori una bellissima storia! 😉

  • Bel capitolo, scrivi molto bene!
    Anche se sarebbe meglio allungare un po’, sfruttando al massimo i 5000 caratteri.
    Mi sono interessato al tuo Incipit perché siamo omonimi, ma devo dire che qualcosa nel tuo stile mi ha “colto” parecchio; se in positivo o in negativo ancora non lo so, ma ti consiglio di continuare la via della scrittura con tutto l’entusiasmo che hai! 😉
    Sono fermamente convinto che, anche senza aggiungere qualche frase in più, sarà una storia coi fiocchi!
    Ciao! 😀

  • Ciao!! Ho votato che apri l’armadio. Un po corto come incipit, ma dopotutto anche io ho pubblicato un capitolo corto nella mia storia. Se nasce cosi non c’è verso di modificarlo, o almeno per me è cosi. Mi piace come inizio. Una casa nuova…nuove cose da scoprire, mostri nell’armadio magari 😉 Se ti va passa da me, mi farebbe piacere.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi