Una storia perfetta…forse!

Cosa succede?

-Eccoti! Dove sei stata finora?

– Sono stata a casa di mia madre, lo sai che sta poco bene.Prima di venire qui sono passata  dal salumiere per comprarti un pensierino ,spero che ti piaccia
-Oh…una scatola dei miei cioccolatini preferiti, grazie amore ! Annie anche io ho qualcosa per te…questo mazzo di fiori!
-Un mazzo di fiori di campo, i miei preferiti! Oh Carl, sei il fidanzato che tutte le donne vorrebbero avere, sei un vero angelo!
-Per te che sei il mio amore questo ed altro, dove andiamo stasera?
-Stavo pensando di andare a visitare la Tour Eiffel, e dopo di distenderci in un prato ad ammirare le stelle, il meteo ci invita a farlo!
-Ammirare le stelle distesi in un prato…non c’è attività più divertente… ma se tu vuoi farlo allora lo faremo! Perché la mia felicità è data dalla tua!
-Oh ma quanto sei carino!Abbracciami!

-Ma certo!  Ti abbraccerei tutto il giorno amore mio

-Sai devo dirti una cosa… aspettiamo un bambino! 

-Ma che magnifica notizia! Dobbiamo decidere un nome da dargli e poi…dobbiamo decidere chi farà da padrino e chi da madrina e poi dobbiamo decidere…Ahia! E tu chi diavolo sei!?Lasciami stare!! 

-Carl mantieni la calma

-Annie, aiutami !

Cosa sta accadendo a Carl?

  • In realtà Annie non esiste e Carl è ricoverato in una clinica psichiatrica,un infermiere vedendolo parlare da solo ha deciso di sedarlo (33%)
    33
  • Un poliziotto sta tentando di immobilizzare Carl, perché è ricercato per l'omicidio di Annie (0%)
    0
  • Carl soffre di allucinazioni, in realtà nessuno sta tentando di ucciderlo (67%)
    67
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

12 Commenti

  1. Ciao, la storia sembra abbastanza interessante perché non si presenta come la solita storia d’amore letta e diletta.
    Le cose però avvengono in maniera un po’ “schematica” e innaturale. Prendi anche il flashback: Se uno sconosciuto ti bussa alla porta dicendo di essere inseguiti da un tipo armato, credo che, più che offrirgli una fetta di torta e fidanzarsi con lui, una persona normale chiamerebbe la polizia…

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi