Recensioni sincere di libri possibili

Dove eravamo rimasti?

Il prossimo sarà il penultimo capitolo: Recensirò una storia di the incipit (suggerite quale nei commenti) (60%)

Recensione di storie di The_incipit ferme al 1° episodio

Goonith
di Ludo Magno
https://theincipit.com/2020/01/goonith-ludo-magno/

Un fantasy thriller ambientato nel mondo dei creatori di videogiochi. L’inizio sembra strizzare l’occhio a “Ready Player One” ma qui l’azione è tutta reale, non ci sono vite di riserva e il sangue schizza per tutta la durata del racconto.

Venti in più
di Kamille

https://theincipit.com/2020/03/venti-in-piu-kamille/

Un romanzo rosa tra sesso e politica. Due amiche che presto si scopriranno rivali. Uguali in tutto si troveranno divise dall’uomo che le farà innamorare entrambe, una delle sue idee, l’altra del suo corpo. Una metafora abbastanza esplicita sui valori che muovono l’elettorato contemporaneo scritta da una ottima cesellatrice di dialoghi.

Jurassic Park
di Matteo Aprea

https://theincipit.com/2020/05/jurrasic-park-matteo-aprea/

Nel suo tipico stile ermetico ci introduce il favoloso elicottero a terro.
Il terro, dovete sapere, è un minerale ferro terroso che unisce delle proprietà magnetiche a la friabilità tipica della terra arata. Grazie a queste sue peculiarità e al fatto che non vola, è il mezzo perfetto per la caccia ai velociraptor. Purtroppo l’aspetto tecnologico si prende troppo spazio a discapito della narrazione.

Test piano evacuazione
di Dorotea Ceriello

https://theincipit.com/2020/05/test-piano-evacuazione-dorotea-ceriello/

C’è un’emergenza, questo subito cattura l’attenzione del lettore. Ci sono tre vie d’uscita, come vuole la regola di THe_iNCIPIT. Le uscite portano ad altrettante emergenze, in un gioco che ricorda il film “The Cube”. Tutto è raccontato in prima persona per amplificare l’immedesimazione, il lettore si trova catapultato in questo labirinto dove, purtroppo, al decimo capitolo, non essendoci più uscite possibili, si ferma e si perde.

C’era una volta a Carano-Bentiglione
di Tikla

https://theincipit.com/2020/05/cera-una-volta-a-carano-bentiglione-tikila/

Sentivo il bisogno di un bel fantasy/horror con vampire sexy. La prosa è scorrevole e i colpi di scena non troppo ovvi. La mia scena preferita è l’anti lieto fine: la preda di tutto il racconto, la ex moglie, vuole uccidere il mostro solo dopo la sua ritrasformazione in umano, dovuta all’amore che ancora provava per lei. Metafora macabra su cui continuare a riflettere molto oltre il semplice intrattenimento.

Carbonio nell’Everest
di Endrio Garnero

https://theincipit.com/2020/01/carbonio-nell-everest-marco-endrio-garnero/

Amo i racconti dove non succede nulla. Dove tutto accade nella mente del protagonista. Qui si passa con eleganza tra Marco Aurelio, la repubblica romana, grosse critiche a Steve Jobs, Sara Sampaio e un’altra infinità di spunti che, per quanto espressi con parole crude, non risultano mai volgari. Certo anche l’azione ha la sua importanza; sarebbe stato molto bello, nel capitolo 6, leggere della scazzottata in metropolitana con le liceali perbeniste, purtroppo solo abbozzata nel flusso di coscienza.

“Una boccata di ossigeno” (I colloqui di Chanel)
di Stefano Masa

https://theincipit.com/2020/01/una-boccata-di-ossigeno-i-colloqui-di-chanel-stefano-masa/

La cosa più interessante di questo racconto a colloqui è la totale assenza di questi. Dopo il primo, volutamente intriso di cliché, l’autore fa deragliare la storia in un modo imprevisto. Il continuo ribaltamento dei rapporti di forza tra i due protagonisti lascia col fiato sospeso fino al finale che rimescola ancora le carte e impone alla storia un’ulteriore chiave di lettura.

Inizio
di Sebastian21
https://theincipit.com/2020/01/inizio-sebastian21/

Questa è una storia sul perenne ricominciare che ci riporta agli stessi finali. Un meta racconto in contrasto a the incipit, dove ogni inizio conduce a finali diversi. Il continuo ripetersi di situazioni, eventi, scene, richiamato dalle duplicazioni delle parole nelle frasi rendono il tutto quasi ipnotico; una spirale ascendente che ad ogni passaggio allarga la sua spira fino a comprendere la vita intera.

Entrata senza uscita
di Storybyal
https://theincipit.com/2020/01/entrata-senza-uscita-storybyal/

Un misterioso inquilino abita al decimo piano del palazzo, l’ultimo. Ogni capitolo descrive un piano, i suoi inquilini e le ipotesi sulle attività di quel losco figuro. Il decimo capitolo risolve l’enigma in un modo freddo, da cronista distaccato, molto lontano dalla ricchezza di colori, suoni e vita che si leggevano negli altri piani. Forse una scelta voluta, di sicuro non una scelta felice.

Un vuoto a perdere
di Tiziana
https://theincipit.com/2020/02/un-vuoto-a-perdere-tiziana/

Uno strano triangolo amoroso, una sostituzione tra il padre morto e il nuovo marito, una madre ancora troppo presente. Questi sono gli ingredienti di una trama classica che ci fa perdere in un sentimento rarefatto:la nostalgia del futuro che non è stato; quel ripensare alle scelte del passato e su come avrebbero modificato il futuro ipotetico.

Cosa ci insegnano questi racconti: THe iNCIPIT è l’inizio di un nuovo finale. E sei tu a decidere quale.
Prezzo: Free, Zero, Gratis!
Editore: THe_iNCIPIT

Il capitolo finale tratterà delle storie che non sono state scelte nei capitoli precedenti. Scriverò:

  • Le parole conclusive di ogni racconto (50%)
    50
  • L’incipit di ogni racconto (0%)
    0
  • Recensioni brevi, tipo queste sui racconti di the incipit. (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

68 Commenti

  • Direi che l’esperimento è più che riuscito. E’ vario, divertente e piacevole da leggere. Sarebbe veramente da fare una raccolta di recensioni di libri ipotetici e dei loro finali. Una cosa da tenere sul comodino, da aprire a caso ogni sera prima di addormentarsi con uno spunto, o un sorriso.

  • Davvero complimenti, ilGallo! Bellissimo questo finale, un ottimo esercizio di stile ma evidenzia anche una certa intelligenza nel rendere ironici parecchi passaggi senza rinunciare a una certa introspezione nel porsi quesiti più o meno fondamentali. Tutto l’esperimento è riuscito, ma in particolare ti consiglio vivamente di considerare questo ultimo sui finali come base per un libro vero e proprio da proporre agli editori o da auto-pubblicare, con tanti altri finali. Secondo me ha un suo format interessante d’intrattenimento e un possibile pubblico, perché leggero e di facile lettura (si presterebbe tra l’altro a performance dal vivo). Pensaci. Ciao.

  • Direi le parole conclusive: perché mi diverte l’idea di una recensione che spiffera esattamente il finale di un racconto; perché i finali dicono molto sulla riuscita di un racconto; perché mi piacciono gli insegnamenti che dai nelle varie recensioni e immagino che i finali racchiuderanno parte di tali insegnamenti. Ciao e complimenti anche per queste originali recensioni del capitolo 9, molto divertente l’auto citazione finale. Aspetto i finali.

    • Mi hai dato un bello spunto su come impostare i finali. È la parte che mi risulta più facilmente dimenticabile di una storia. Mi ricordo molti incipit, molte atmosfere, descrizioni, intrecci ecc… ma non c’è verso che mi ricordi i finali di delle storie che leggo/guardo.

      Grazie per i complimenti, spero di leggere qualche commento degli autori citati.

  • Ecco il nuovo episodio,
    I suggerimenti sono stati molto vari e interessanti: chi diceva di recensire il primo in classifica, chi l’ultimo, chi il più commentato, chi una storia chiusa, chi una storia aperta.

    Ho pensato di immaginare l’evoluzione delle storie abbandonate; ne ho selezionate 10, scritte circa un’anno fa, ferme al primo episodio. Spero che questo serva agli autori per riprendere in mano i racconti e smentire le mie recensioni sugli ipotetici capitoli seguenti

    • Grazie mille.
      Ti piacciono due recensioni di libri duplici. Stavo notando che 3 recensioni su 8 sono composte da libri multipli che, in qualche modo, si relazionano tra loro.
      Per la prossima storia sto accarezzando l’idea di recensire un racconto possibile. Come se io scrivessi davvero il capitolo sui gadget e poi lo recensissi, accontentando così tutti i votanti.
      Vedremo cosa succederà da qui a quando mi metterò effettivamente a scrivere il prossimo capitolo.

  • Bellissima l’idea di queste ricette collegate all’oroscopo, collegate alla mitologia, collegate tra loro.
    (A scanso di equivoci, ho ripetuto volutamente la parola collegate.)
    Ho scoperto con sommo orrore che la piattaforma ha azzerato la classifica storica dei racconti più votati presenti sul sito.
    Stavo per suggerirti di recensire la storia più votata di sempre ma non sapendo più quale sia, non posso. Per fortuna mi difendo bene con una buona memoria e ti dico di recensire Shimpu. Ti lascio pure il link: https://theincipit.com/2014/10/shimpu-alessandra-startari/10
    Attendo, fremente di leggere la prossima recensione. A presto!

  • Ciao ilGallo! Molto interessante questa proposta di libri da leggere in coppia 🙂 Può essere sì lo stesso autore, geniale a farsi passare per due persone diverse. Ben fatto e come sempre mi piacciono molto i dettagli più tecnici sui libri recensiti, con tanto di prezzo finale. Beh, come resistere all’idea di ricevere una tua recensione? Non posso che dirti un mio racconto, a tua scelta, non necessariamente l’ultimo in corso. Se poi ci vuoi pure aggiungere un gadget… Al prossimo, ma spero di non attendere troppo tempo :).

  • Anche questo episodio è interessante, soprattutto per il sotto testo.
    Confesso che l’ho letto due volte perché non sono riuscita ad afferrare subito tutte le sfumature.
    Il romanzo scritto dalla prospettiva di un tavolo nella stanza dei bottoni, mi piace. Se le mura parlassero…
    Quanto alle opzioni per la prossima recensione, sono molto indecisa. Mi incuriosisce “I piani alti della cucina ecc…” perché strana e mi sembra di intravedere un potenziale e inaspettato “nonsense”. Anche le altre due sono intriganti.
    Voto per la cucina distratta, chissà se ci metterai dentro anche qualcosa dei piani alti 😀
    ciao e buon we

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi