Blitz, Storia di mondi speciali

Dove eravamo rimasti?

Che cosa succederà all'elfo (il migliore amico di Litz)? verrà portato al cospetto della regina della fazione del ghiaccio (57%)

Come lo vedi il futuro?

Terra 4 marzo 2530

“Mia regina vi abbiamo portato il veggente come da voi richiesto” – disse una guardia inginocchiandosi, seguito da tutti gli altri soldati, al cospetto di una donna tanto bella quanto glaciale.

Era stupenda, solo a guardarla ne restavi ammaliato, lunghi capelli color neve, un fisico da urlo, una bocca carnosa tutta da baciare ed un nasino alla francese, ma i suoi occhi, da quelli emergeva tutta la sua crudeltà disumana, erano colore del ghiaccio, quasi trasparenti, vuoti, vacui, non lasciavano trasparire nessuna emozione…

Lentamente si alzò e venne verso di me, mi osservò a lungo, come se mi stesse studiando, sapevo cosa voleva… ma non potevo farlo e non l’avrei fatto.

“Bene, bene, bene e così saresti tu il veggente di cui parlavano le profezie, mi aspettavo un uomo eccezionale, invece sei uno stupido elfo!”

La guardai con odio, potevo anche essere uno stupido elfo, ma lei era una stronza con la S maiuscola.

“Penso che tu sappia già cosa voglio, no? Ti conviene accontentarmi se vuoi che la tua amica sopravviva”

Non avevo dubbi, potevo prevedere tutte le sue mosse, era proprio stupida, feci un sorrisetto ironico e non le risposi…

“Presto cambierai idea, con i tuoi atteggiamenti hai appena condannato la tua amica ad andare incontro ad una missione suicida! Portatelo in cella!” – la regina rispose così, non sapeva che io volevo proprio questo, era il nostro piano fin dall’inizio, lei ci avrebbe salvati tutti!

“Mi dispiace regina se ho deluso le vostre aspettative, voi invece non avete deluso le mie, siete proprio come immaginavo, e non è una cosa positiva per voi.” – conclusi il mio discorso con un sorrisetto ironico che la fece imbestialire… ora non mi restava altro da fare se non controllare Litz attraverso le mie visioni all’interno della mia cella.

•••

“Martines, Ramirez e Gallum a rapporto.” – quella strega non mentiva, Elizabet era stata scelta. Poveri Martines e Gallum, non erano forti quanto lei, avrebbero passato dei brutti momenti…

“Eccoci signore”

“Preparatevi e prendete tutto il necessario, andrete in missione, Ramirez la guiderai tu.”

I tre corsero a prepararsi, Elizabeth era ancora preoccupata per il suo amico, ma dentro di se sapeva che era forte e che ce la poteva fare anche da solo, ma non era sicura che per lei valesse lo stesso…

Era contenta di non essere da sola in quella missione, Rose Gallum era davvero una brava ragazza, forse un po’ troppo delicata, ma a lei ci pensava il suo ragazzo Antoine Martines, che era il suo opposto, un ragazzo forte e spietato, o per lo meno era quello che mostrava… non erano una compagnia eccellente, ma meglio di nulla. Erano pronti a partire ma ancora non conoscevano la loro missione… Litz allora si avvicinò alla guardia e glielo chiese.

“Siete pronti? Bene. Venite con me” – I ragazzi lo seguirono in silenzio fino all’uscita della prigione, respirarono a pieni polmoni, erano all’aperto!

“Da qui in poi proseguirete da soli, non provate a scappare, vi troveremo subito. La vostra missione è molto semplice, dovete scoprire chi sono i nuovi arrivati e portarci un ostaggio. Non voglio domande, obbedite e basta, siete solo delle macchine da guerra! Queste sono le coordinate della loro posizione.” – detto questo la guardia andò via e tre s’incamminarono per intraprendere il loro incarico.

Terra, popolo Trikrunt 4 marzo 2530

Era passato il nostro primo giorno sulla terra, dedicato ai nostri defunti e al pianto, ora era tempo di rinascere.

“Popolo è il principe Connor a parlarvi, so che tutto questo è nuovo per voi, e so che ognuno ha subito delle perdite, ma non possiamo perdere altro tempo, dobbiamo esplorare questo posto, dobbiamo scoprire se ci sono altri abitanti, se sono ostili o pacifici, non possiamo farci trovare impreparati!” – la folla esplose in grida d’assenso e tra le tante domande al principe ne saltò una all’orecchio.

“Ottima domanda Eric! Ti chiedi come faremo? Per ora organizzeremo delle ronde di perlustrazione, io stesso ne farò parte ed in seguito in base a quello che scopriremo prenderemo una decisione. Qualcuno ha qualcosa da ridire?” – nessuno parlò.

“Bene allora, io, Stock e Miller ci occuperemo del primo turno di ronda.”

I tre presero le poche armi che avevano e si avviarono in esplorazione tra le urla d’incoraggiamento del loro popolo.

Il gruppo di Elizabeth ee quello di Connor s'incontreranno?

  • s'incontreranno solo Litz e Connor (90%)
    90
  • no (0%)
    0
  • si (10%)
    10
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

55 Commenti

  1. Secondo me alla storia avrebbe giovato meglio un seguito. Ci sono un sacco di personaggi che sono comparsi per poi non servire a niente. Tuttavia mi è piaciuto come sei riuscita a concludere le cose e ti aspetto per la prossima storia 🙂

    Ciao 🙂

  2. Ciao. La storia fin da subito secondo lo stile come è impostata ti rapisce subito, e questo mi ha quasi fatto fare fuori la metà della storia in un colpo, non ho resistito.

    Unica cosa, una mia piccola curiosità sul nome del campo JUST DRANE JUST DRAUNE: sbaglio o è la rivisitazione del motto dei terrestri su The 100? Perché mi ci ha fatto pensare subito, non per altro 😉

  3. Lei nulla, ma arriveranno Rose ed Antonie… e sarà un casino! Sperando non ci scappi il morto 😉

    >mi credi davvero così crudele?
    No, ma una volta ho letto una storia analoga e qualsiasi scelta facevi, qualcuno crepava… rimango prevenuto 😉

    Ciao 🙂

  4. >Cosa ti aspetti che accada?
    Che si incontrino! Quindi voto sì 🙂

    Il fratello gli ha detto “mi dispiace” però le ha dato una collana e gli ha detto “Questo è per ricordarti che qualunque cosa accada saremo sempre insieme, gli opposti che si completano”. Questo mi fa intendere che c’è qualcosa di diverso dal semplice “consegnarla”.

    Sono sempre più curioso 🙂

    Ciao 🙂

  5. Il genere young adult scritto da una persona che è davvero “young” più sicuramente riservare delle sorprese 🙂 Raccontare la storia partendo direttamente da due mondi e due punti di vista molto diversi è originale ed è sull’originalità che ti consiglio di puntare, perchè tra adolescenti con poteri e futuri distopici si fa presto a cadere nel già visto. Cerca di caratterizzare tutto il tuo mondo e i tuoi personaggio al meglio, in modo che siano davvero tuoi, poi lo stile e la tecnica verranno col tempo e l’allenamento!

  6. Un testo davvero particolare che ha potenzialità per affermarsi nel genere fantascentifico. La grammatica è ottima soprattutto data l’etá della nostra autrice. Consiglio di enfatizzare bene i dettagli, anche se piccoli, per avere un punto di vista, da parte del lettore, più completo garantendo un’esperienza a 360 gradi. È ancora presto per un giudizio finito, sono curioso di sapere come si evolverà la storia e quali abilitá vanta la nostra autrice nel saper far mutare la trama!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi