L’ AMORE…TRA SOGNI ED EMOZIONI

Dove eravamo rimasti?

Cosa accadrà a Holly ed a quell'uomo? Holly e quell'uomo si incontreranno a New York (90%)

IL VOLO TANTO ATTESO

Nonostante il mio animo amareggiato, mi faccio coraggio e salgo su quell’aereo. Percorro il corridoio in cerca del mio posto, che sembra non arrivi mai. Dopo qualche altro passo finalmente raggiungo la mia postazione. Questa volta, dopo tanto tempo che prendo l’aereo, mi capita il posto vicino al finestrino, che io adoro tanto. Questo perché mi perdo nell’immensità del paesaggio ammirando la sua maestosità e la sua bellezza e questa tranquillità mi porta alla mente vari pensieri. All’improvviso sento la voce del comandante che ci avvisa di allacciare le cinture, l’aereo è pronto per il decollo ed ecco che inizia ad alzarsi, dal finestrino vedo la mia amata Parigi che pian  piano inizia ad allontanarsi  ed ecco che inizio a piangere. In millisecondi mi passano alla mente tutti i ricordi dall’infanzia, quando mi divertivo a giocare nel giardino di casa fino a pochi giorni fa, mi rendo conto del tempo che è passato e di quanto sia vera l’espressione: ”I ricordi sono tesori senza tempo del cuore”.  Mentre l’aereo continua ad allontanarsi ancora di più penso se prima o poi ritornerò nella mia Parigi a rivivere qualche bel momento del passato. Immersa tra i miei ricordi provo a chiudere gli occhi e cercare di addormentarmi visto che il viaggio è abbastanza lungo, ma una forte turbolenza non lo permette. Infatti, in alcuni momenti provo davvero paura, tant’è vero che alcune persone che non avevano la cintura allacciata si sono trovate catapultate nel corridoio dell’aereo e per un po’ di tempo c’è stato un periodo di panico. Quando finalmente la turbolenza si è conclusa, la situazione si è calmata e il volo è proseguito in condizioni ottimali. Ero talmente persa tra i miei pensieri che non mi sono proprio resa conto di chi mi stava accanto. Mi vado per voltare e vedo una donna sospetta. Aveva degli occhiali da sole abbastanza grandi da coprirle completamente il viso, i capelli raccolti all’interno di un cappello; sembrava un’ investigatrice. Sorpresa da questo abbigliamento mi soffermo a guardarla meglio e scopro con grande meraviglia che si tratta di: “Julia Roberts”. In questo momento non so proprio cosa fare, ma sono piena di gioia perché è un’attrice che ho sempre ammirato e stimato per la sua bravura, bellezza e intelligenza. Questo mio interesse nei suoi confronti mi è stato trasmesso da  mia madre, che l’adorava tantissimo soprattutto per la sua spontaneità nei ruoli che ha interpretato, tant’è vero che sin da piccola ho iniziato a vedere i suoi film e ancora oggi “Pretty Woman” rimane il mio preferito. Non riesco a non rivolgerle la parola e così pronuncio la domanda: “ma è proprio lei, Julia Roberts?”. Lei si gira verso di me e con un sorriso mi risponde: “Si!”. Così io non riesco a trattenermi dalla felicità e inizio a farle mille domande. Intanto mentre sono intenta ad ascoltare le sue risposte, non mi rendo conto del tempo che passa, infatti ad un certo punto sento la voce del comandante, il quale ci avverte che stiamo per atterrare e che dobbiamo allacciare la cintura per la nostra sicurezza. A  questo punto inizia la fase dell’atterraggio che si conclude con una buona riuscita e con il classico applauso al comandante. E’ arrivato il momento di scendere e così mentre mi incammino verso l’uscita vedo un’ombra di una persona che mi appare familiare.

Chi sarà?

  • Una persona simile ad un suo conoscente (0%)
    0
  • L’uomo urtato all'aeroporto (100%)
    100
  • Nessuno di particolare (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

10 Commenti

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi