L’ AMORE…TRA SOGNI ED EMOZIONI

Dove eravamo rimasti?

Chi sarà? L’uomo urtato all'aeroporto (100%)

LE DETACHED HOUSES

Mi stavo incamminando verso l’uscita quando ad un certo punto mi ritrovo davanti un uomo dall’aria familiare; resto incantata per qualche secondo, immersa tra i miei ricordi, quando improvvisamente mi viene in mente chi era! Come ho fatto a dimenticarmene?  Quando lo incontrai per caso, capì subito che c’era qualcosa in lui di speciale e mi rimase impresso nella mente. Mentre stavo pensando a tutto ciò non mi rendo conto di aver camminato troppo veloce  e di averlo superato. Mi giro improvvisamente e lui era dietro di me, mi vado per rigirare e non noto un piccolo rialzo del pavimento. Stavo per cadere quando all’improvviso l’uomo mi prende al volo delicatamente e devo dirlo mi ha evitato una gran figura di …… Questo era l’incontro che avevo sempre pianificato  nella mia testa, quell’incontro che ti fa perdere il fiato, ti fa rimanere senza parole con una vergogna immensa e che, nonostante i mille difetti e i mille pregi, ti rimane impresso nella mente per sempre perché  forse sarà questo a scombussolarti una vita intera quando invece hai passato anni a pianificarla, quell’incontro che ti fa sempre pensare ad una frase: “se non ci fosse stato lui  chissà cosa sarebbe successo in quel momento!”. Mi trovo improvvisamente tra le sue  braccia, faccia a faccia, incapace di muovermi, potete tranquillamente immaginare come ci si sente. Avverto i battiti del mio cuore aumentare velocemente, tanto da avere  la sensazione che stesse quasi per balzare fuori dal mio petto. Questo provoca l’aumento della temperatura del corpo tant’è, vero che inizio a sentire caldo addosso ma soprattutto in faccia, infatti immagino il colorito del mio  viso che sicuramente sarà arrossato. Mentre provo tutte queste sensazioni i nostri occhi continuano ad incrociarsi ed inizio ad avvertire le così dette ”farfalle nello stomaco”. Basta! Non riesco più a controllare la situazione, sta diventando troppo pesante, tanto che d’istinto mi stacco dalle sue braccia, nelle quali  fino a pochi secondi fa mi sentivo protetta. Una volta in piedi  lo guardo negli occhi, gli do un bacio sulla guancia e scappo via urlando grazie! Mentre corro via sento lui che urla “perché stai scappando? Torna indietro, non andare via”. Ma  nonostante ciò, queste parole non riescono a fermarmi, continuo a correre come se avessi i paraocchi, tant’è vero che non guardo nulla e nessuno. Arrivata ad un certo punto, alzo lo sguardo e mi rendo conto di essere giunta all’uscita dell’aeroporto. Appena uscita posso finalmente apprezzare la realtà di questa immensa metropoli che fino ad allora ne avevo solo una conoscenza indiretta. La prima cosa che noto sono le casette tutte ordinate ,che si intravedono, e sembrano di legno colorato, le così dette “le detached houses”. Un’ altra cosa che subito mi è balzata all’occhio sono i grattacieli, palazzi alti che tolgono il fiato a qualsiasi persona che passi in mezzo alle strade limitrofe, è uno spettacolo che difficilmente può essere descritto e spiegato attraverso una fotografia, perchè non rende l’idea dell’immensa dimensione. Man mano che ammiro sempre di più il paesaggio mi viene più voglia di visitare la grande metropoli, soprattutto la zona di Time Square, Wall Street, Chinatown, Little Italy, Brooklyn, Central Park, ma soprattutto la cosa più importante e che non può mai mancare è la Statua della Libertà. Mentre mi perdo nella grande Mela pensando alle varie meraviglie, mi rendo conto che adesso è ora di trovare un taxi per recarmi al mio nuovo ufficio. Così stavo per prenderlo quando sento qualcuno che urla il nome “Holly”, vado per girarmi e vedo…

A chi appartiene la misteriosa voce ?

  • Ad un suo amico del liceo (0%)
    0
  • Al suo vecchio datore di lavoro (29%)
    29
  • Al suo nuovo datore di lavoro (71%)
    71
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

9 Commenti

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi