Diario di un semidio greco

Lotto contro un senza tetto assassino

Prima di iniziare a raccontare la mia storia vi vorrei dire mi chiamo Nick Capelli e vivo a Chicago e che prima che andassi al campo ero ragazzo qualunque, c’è quasi qualunque ero una frana calcio anche se a basket non so perché quando facevo un tiro mi trovavo sempre sul canestro seduto letteralmente. Quel giorno sembrava un giorno come tanti stavo tornando a casa da scuola il bullo della classe Pietro Marini mi aveva bullizzato come sempre all’uscita della scuola fregando mi soldi per il pranzo e avevo preso 6 in storia come sempre. Appena prima dell’imbocco per casa mia incrociai un senzatetto chiedeva l’elemosina mentre lo oltrepassavo  mi sembrava che mi stesse guardando con aria famelica ma non dissi niente e aprendo la porta di casa vidi che il senzatetto mi aveva seguito allora chiesi “cosa vuoi?” e lui non mi rispose ma a un certo punto incominciò a trasformarsi,nella sua bocca   spuntarono zanne mentre i suoi piedi si trasformano in zampe palmate e le orecchie si rimpiccioliscono fino a scomparire al posto delle orecchie gli spuntarono 2 corna gigantesche al punto che io credevo che fosse un sogno quindi mi diedi una sberla in faccia ma mi fece comunque male non era un sogno allora incominciato a scappare siccome vivevo in una zona con tanti parchi intorno mi ritrovai subito nel parco vicino a casa mia in parte allo scivolo per fortuna che non c’era nessuno sennò chissà cosa avrebbero detto vedendo quella creatura però non mi ero accorto che ero arrivato in un vicolo cieco perché c’erano sia a destra e sinistra siepi e dietro avevo lo scivolo l’unica via d’uscita era passare sotto lo scivolo, ma si passava solo da 6 anni in giù alla fine presi  una decisione pazzoide staccai un pezzo di scivolo che siccome era molto vecchio perché aveva più di 30 anni e mi lanciai contro il mostro dicendo, sarei morto in battaglia,come uno stupido non si sa come una freccia  sul mostro prima che io mi avvicinai a lui guardai in alto a destra e sinistra ma non vidi nessuno llora con la faccia di chi aveva visto un fantasma tornai a casa e non è successo niente di strano fin quando non mi non mi suonarono al campanello di casa il giorno dopo aprii la porta e vidi…

Chi incontra Nick alla porta???

  • Un ciclope alto 2 metri (20%)
    20
  • Una ragazza con un arco (60%)
    60
  • Un satiro (20%)
    20
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

13 Commenti

  1. Ho letto dalla tua presentazione che adori i cavalli. Quindi siamo già praticamente migliori amici, se non fosse che ho l’età anagrafica per farti da madre.
    Rughe e senilità personale a parte, parliamo di te.
    Sei una creatura giovanissima. Sei coraggioso ad esporti su internet, così inesperto e piccolo.
    Dato che hai delle idee originali, ti consiglio magari di far correggere prima il testo ad un adulto (magari un professore o i tuoi genitori) in modo da ridurre al minimo gli errorini di battitura, di grammatica e punteggiatura.
    Non mollare. Scrivere ti arricchisce come persona. Cerca però una guida per revisionare i tuoi testi.
    In bocca al lupo!

  2. Ciao e benvenuto!
    Caspita, sei giovanissimo, quindi COMPLIMENTI per aver cercato una sfida letteraria a solo 10 anni. Naturalmente il tuo modo di scrivere ha bisogno di qualche aggiustatina, però sono felice di vedere una persona che in così giovane età ha letto così tanto da saperne di mitologia greca e dall’avere aspirazioni come le tue.
    Ti incoraggio a continuare e a cercare di migliorare episodio dopo episodio.
    Alla prossima!

  3. Una ragazza con un arco.

    La cosa sembra molto interessante ma il capitolo è difficile da leggere: mancano virgole, ogni tanto saltano lettere ed alcuni periodi risultano sconclusionati. Infine mancano gli a-capo e la scrittura risulta piuttosto asciutta, quasi un resoconto di qualcuno che ha visto qualcosa da lontano mentre la narrazione è in prima persona.
    Cerca di migliorare nei prossimi capitoli 🙂

    Ciao 🙂

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi