Ricominciare da sé stessi

Voglia di ricominciare da zero

La gente passa gran parte del loro tempo a giudicare senza mai guardarsi davvero dentro e giudicare in primis la propria vita. La vita di nessuno di noi risulta facile, tutti possiamo avere dei problemi e delle difficoltà, l’importante è riuscire a superare tutto, e ciò che cambia da persona a persona è il modo di affrontare questi ultimi.
Cosa succede in un periodo di crisi personale?
Ci si chiude in se stessi se le possibilità di uscita sono  poche o quasi nulle. Oggi giorno c’è chi si droga pensando di trovare un modo giusto per scappare dalla realtà e per farsi del male. Ci sono forse ancora dei sognatori, come me, che di notte e di giorno cercano di dipingere ed immaginare la loro vita in modo diverso.
Poi c’è chi scappa (e riesce) dai problemi e da una vita affannosa che provoca solo dispiacere. Cosa manca a chi non lo fa? Manca il coraggio. Non abbiamo paura della tristezza che ci pervade, abbiamo paura di scappare e vivere nuove emozioni.
Io sono Giulia, ho 18 anni e da poco ho terminato le scuole superiori. Una gran bella fatica, diplomata con 100 ad un liceo classico, ma proprio ora che si avvicina la scelta dell’università sono entrata in un gran periodo di depressione e crisi.
Forse tutto questo nasce dagli anni in cui ho solamente studiato e non ho pensato mai a me stessa ed al divertimento. La mia casa mi opprime, i miei familiari non sono mai stati contenti di un mio traguardo e tanto meno lo sono io. Ci troviamo in estate inoltrata, è luglio, il sole splende in cielo come una palla infuocata mentre io trascorro le mie giornate tra la cucina e la mia stanza da letto. Nessuna vacanza prenotata, nessuna giornata in piscina, nessun impegno .Guardo le instagram stories dei miei compagni di classe sparsi per il mondo. Negli anni di liceo non ho mai stretto amicizia con nessuno della mia classe, non ho mai aiutato nessuno di loro né mai ho avuto bisogno di loro. Quanti sbagli in così pochi anni di vita. Avrei voluto solamente avere la fortuna di vivere in una grande città con molte aspettative lavorative e di vita, ma purtroppo, vivo in un piccolo paesino di montagna in Molise.
Dopo molto tempo, decido di uscire per andare a comprare le sigarette e ne approfitto per prendere un caffè in un nuovo bar che finalmente ha aperto in città. Mi siedo al bancone.
“un caffè macchiato, grazie”
Di fronte di me c’è uno specchio e noto quanto sono poco, anzi, per niente abbronzata e di come mi sono trascurata in questi ultimi mesi. Indossavo un paio di sandali rosa, il mio colore preferito, un pantaloncino di tuta e una tshirt bianca molto intonata con la mia carnagione.
Il barista mi serve il caffè.
“grazie”. Lui mi chiede “tutto bene? È oramai da un mese che siamo aperti e la gente del paese è già venuta tutta, lei è una turista?”
“no, vivo qui, non mi piace uscire e ho pochi amici.” gli rispondo quasi infastidita.
Mi accingo ad andarmene, quando il barista mi dice :
“quando vuoi puoi venire qui, la sera, non c’è nulla da fare e stiamo qui tutti a chiacchierare, credo abbiamo tutti la tua stessa età, siamo ragazzi e ragazze di 18,19 e 20 anni. La vita qui è monotona e triste, noi abbiamo deciso di reinventarci così. Non abbiamo mai avuto tanta voglia di studiare. Io sono Marco, il proprietario del bar insieme a mia sorella Sofia che ora non vedi, spero accetterai il nostro invito. “
Gli sorrido senza dire nulla e mi dirigo a casa…

Cosa farà Giulia?

  • Riuscirà a fare amicizia con nuove persone (0%)
    0
  • Deciderà di non tornare (17%)
    17
  • Andrà di nuovo al bar (83%)
    83

Voti totali: 6

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi