Il Regno di Anthea e il segreto dell’Ombra Argentata – seconda parte –

La fuga del capitano

Le ampie falcate di Selpyr permisero a Iru di allontanarsi dall’accampamento. Con una mano afferrò spaventato la criniera dello stallone, mentre con l’altra strinse a sé il corpo freddo e fragile di Azuleya. Riconobbe la fragranza fiorita dei suoi capelli chiari. Le sussurrò parole affettuose, continuando a spronare il suo destriero coi talloni.

Azuleya.

Il suo primo amore. Dopo anni di allenamento nelle schiere dell’esercito reale, aveva conosciuto con lei la tenerezza, contravvenendo al ferreo celibato imposto ai guerrieri di Anthea.

Il vento colpì violento come un pugno il suo volto, con l’odore acre di terra bruciata e corpi arsi.

In lontananza avvertì grida strazianti.

Gli mancò il respiro.

Un muro di fiamme lo inseguiva indomito e scoppiettante, innalzando le sue cime verso il cielo oscuro.

Myr.

Myr stava bene. Lo sentiva. Il loro legame trascendeva ogni paura.

Era viva.

Impaurita.

Ma viva.

Le fiamme le aveva prodotte con i suoi poteri per difendersi dal branco di Manaryen.

Picchiò l’elsa della spada sul collo di Selpyr, incitandolo ad aumentare l’andatura. Lo stallone dimenò la testa gigante, straziato dallo sforzo. La luna piena illuminava la sua criniera ondulata.

La stessa luna piena che aveva risvegliato gli uomini-lupo.

Era successo tutto così in fretta. Interi mondi ruotarono nella mente di Iru, mescolandosi e confondendosi tra loro.

Aveva chiesto agli spiriti sacri della Tetrade di riportare in vita Azuleya, il suo primo e unico amore. Una luce accecante aveva avvolto il loro accampamento, richiamando i famelici mostri mannari delle loro tane.

Gli ululati li avevano circondati nell’istante in cui Azuleya era comparsa tra i bagliori magici.

Mentre Myr e i centauri lottavano contro i lupi, Iru era scappato con la sua amata.

Si sentì un vigliacco.

La volta celeste venne coperta da nembi gonfi di pioggia. Dapprima una goccia gli bagnò il viso. Poi ne seguitarono altre. Infine si ritrovò zuppo e impacciato nei movimenti.

Strinse con più vigore Azu, temendo di perderla nei fiotti d’acqua. Un tuono rimbombò tra gli alberi. Selpyr continuò a correre. Doveva farlo. Fino alla morte, se necessario.

L’incendio si placò, grazie all’improvviso diluvio.

Myr era viva. Lo avvertiva nel suo cuore.

L’avrebbe perdonato? Avevano viaggiato insieme per oltre un mese dalle terre di Anthea fino alle Montagne Rocciose.

Si tolse l’acqua dall’occhio sano. L’aria gelida lo stritolò in una morsa affilata. Azu batté i denti, stretta tra le sue possenti braccia. La sua fronte era bollente e il corpo scosso da continui fremiti. La baciò.

Forse erano state le memorie del centauro Ciadas, a risvegliare i suoi tormentati e sopiti ricordi d’amore?

Aveva viaggiato con l’intento di resuscitare tutte le vittime dell’Ombra Argentata, poi dinnanzi alle quattro divinità animalesche aveva cambiato idea.

Continuava a chiedersi perché avesse tradito il Regno.

Per il ricordo di Azu?

O forse, per la distanza irreale e fastidiosa creatasi con Myr negli ultimi giorni?

Selpyr rallentò, cedendo sui posteriori. Con un fischio lo fermò. Ormai l’accampamento dei centauri era distante un paio di leghe.

Le sue lacrime si confusero con la pioggia battente.

Condusse a mano il cavallo, esausto e vacillante dopo l’eroica corsa.

Poi sentì il rumore di foglie calpestate.

Selpyr scartò impaurito.

Un vecchio ultracentenario si palesò sul loro cammino, parlando con voce inaspettatamente famigliare.

“Seguitemi, capitano Irruentox. Poco più avanti c’è una grotta dove potrete riposare”.

Iru riuscirà a ricordare l'identità del vecchio?

  • Sì, lo capirà da solo conversando con lui. (0%)
    0
  • Sì, ma solo perché sarà il vecchio a presentarsi. (0%)
    0
  • No, nonostante si renda conto di conoscere quella persona, non riuscirà a capirne l'identità (100%)
    100
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

51 Commenti

  1. I pensieri del capitano sono molto credibili e di sicuro mettono in chiaro la differenza tra un amore idealizzato ed un sentimento più reale, ma spero anch’io che la questione non si risolva così facilmente… Anche perchè se in passato fu così motivato a volerla salvare da provocare la nascita dell’Ombra spero che Azuleya non gli piacesse solo perchè aveva le tette più grosse 😛 A proposito della rivelazione sull’Ombra, devo dire che è l’unica parte del capitolo che non mi ha convinto troppo: è una scoperta importante e penso che avrebbe meritato un po’ più di spazio, anche per poterne esplorare meglio la dinamica. Son sicuro che ce ne parlerai più nel dettaglio, ma personalmente avrei preferito che sul finire del capitolo la cosa fosse appena suggerita, per poi rimandare le spiegazioni vere e proprie ad un altro momento, dandogli anche più enfasi. Ma si tratta di gusti 🙂

  2. Ciao Caterina,
    qualcuno resterà ucciso. Chissà di chi si tratta… Un capitolo irritante, sia per i modi del vecchio stregone unto che per i pensieri di Iru, che sicuramente vorrà tornare con la bella e giovane Myr, ma proprio pecca di poca grazia ritraendo la sua bella con tratti tanto squallidi. L’ho già detto, non so se a te o ad altri, ma suscitare emozioni nel lettore è cosa buona, perciò… solo, attenta a non esagerare con i tratti oscuri, rischi di far passare i buoni dall’altra parte, almeno agli occhi di chi legge.
    Alla prossima!

  3. Tutto dannatamente interessante!

    Voto morte naturale, anche se mi dispiace che muore qualcuno 🙁

    Ancora non ho capito chi è il vecchio ma a quanto pare son tutti legati. Ho azzeccato la nascita dell’Ombra Argentata 😀
    E come immaginavo, Iru ha idealizzato una donna che ora vede in modo diverso. Povera Azuleya: morta, riportata in vita dopo cinque anni e… si trova con un amato che non l’ama più…

    Ciao 🙂

  4. Come sai, mi aspettavo dal vecchio una parlata in linea con la solenne formalità di tutti gli altri personaggi… e invece pare proprio che la sua saggezza gli faccia saltare i convenevoli 😂 Mi ricorda Alesi, deve essere stata questa la caratteristica a unirli (in tutti i sensi)!
    Ammetto di essermi un po’ irritata leggendo i pensieri di Iru sul povero corpo di Azuleya. Dunque tutto si riduce a questo? Gran bella lotta, fra una morta e una giovane piena di energie! In fondo so che c’è di più, nel suo cuore. Però deve smetterla di spiare dal buco della serratura ed entrare in scena.
    Voto “ucciso” per il prossimo, non sapendo chi mai potrebbe suicidarsi e non volendo la morte naturale del ragazzo che ha seguito Bell, magari innamorato di lei…
    Aspetto con ansia l’aggiornamento, prevedendo una reunion 😍!

    • La reunion ci sarà a capitolo 6 (spoilerino).
      Comprendo l’irritazione nei confronti di Iru. È naturale. Anche per me sarebbe così… se non lo conoscessi un po’ meglio di tutti voi.
      Capisco i suoi errori, senza giustificarli e, in fondo, è Il personaggio a cui voglio più bene. Forse proprio per i suoi innumerevoli sbagli e le sue continue esitazioni. Il suo cuore è tormentato tra passato e presente. È il personaggio più incasinato di tutti (anche se nei casini ci si mette da solo e meriterebbe ogni tanto di essere preso a sberle).
      Il vecchio per me è il top. Non avrei mai creduto di amarlo così tanto, in virtù proprio della sua trivialità. E credo che riceverò molte critiche per il suo potente eloquio, ma in tutta sincerità, non cambierei una virgola per non snaturarlo.
      Ma del resto i personaggi sono tutti diversi e ognuno di loro parla a suo modo.

  5. Ciao! 😁

    Dopo tanto sono tornato a leggere. Ed è stata una piacevole sorpresa trovare la tua storia (che per la cronaca ho letto tutti i 3 capitoli in un colpo). Al solito la qualità è invariata se non migliorata, e la storia diventa sempre più interessante. Aspetto il prossimo episodio.

    Vediamo dove ci porti 😉

  6. C’è da dire che anche i titoli più noti che hai citato non brillano per originalità, il che è inevitabile visto che ogni volta che un titolo di un certo tipo fa successo poi ne nasce una serie di epigoni… Per me trovare il titolo giusto è qualcosa di molto difficile e credo di non esserci riuscito quasi mai, ma per la tua storia penso che qualcosa di più breve come “L’ombra argentata” o “La tetrade sacra” avrebbero potuto essere più catchy in virtù della loro brevità, pur senza rinunciare all’essere descrittivi ed evocativi… Non dico che sarebbero stati titoli migliori eh, ma solo che in generale un titolo breve ha più probabilità di catturare l’attenzione di uno lungo, ma sono comunque scelte stilistiche e non regole vere e proprie. Se ti interessa approfondire su internet trovi diversi articoli che ti parlano proprio di come scegliere un titolo 🙂
    Poi vabbè penso che anche il fantasy vada fino a un certo punto come genere, credo che alle persone piaccia scriverlo ma un po’ meno leggerlo… su altre piattaforme che ho visto prima di approdare qui era un genere praticamente inesistente

  7. Arrabbiato!
    Non so più come dirtelo: la tua storia mi sta proprio prendendo bene. C’è il mix che piace a me: sovrannaturale sì, ma con un particolare approfondimento sui sentimenti, le personalità e i rapporti tra personaggi. Belladish, che dire…più andiamo avanti, più è interessante!
    Brava come sempre. A presto!

  8. Mi piace come in questo seguito il racconto e i sentimenti dei personaggi coinvolti si stiano facendo più vividi e in parte crudi, non solo per la violenza esplicita ma anche per quello che si agita nella testa dei nostri eroi. Nel prossimo capitolo spero di ritrovare un capitano molto arrabbiato 🙂
    Anche a me spiace che il tuo racconto non sia molto seguito, può darsi che in parte sia dovuto al fatto d’essere un seguito e in parte ad un titolo che almeno a parer mio non è particolarmente accattivante e che non mette in mostra la personalità che invece la tua storia ha… la scelta dei titoli è una scienza a sè, diciamo però che io tenderei a evitare termini un po’ scontati come regni o segreti.
    A presto!

  9. Ciao Caterina,
    riesci sempre a rendere vividi i paesaggi intorno ai personaggi, ha ragione Valentina quando dice che la tua storia meriterebbe maggiore visibilità. Avrei solo evitato l’imprecazione “porca notte mannara!” perché risulta quasi comica in un contesto che dovrebbe essere drammatico, Bell si accorge di aver sbranato una persona, forse ill ragazzo che l’ha seguita…
    Per il prossimo capitolo mi piacerebbe vedere un Iru arrabbiato e sono curiosa di “vedere” l’incontro tra Bell e Myr.
    Alla prossima!

    • Ciao! Grazie di essere passata. Io credo che il genere non sia congeniale a tutti, forse anche per quello siete quattro gatti a leggere. Ma va benissimo così.
      Bell è una ragazza abbastanza volgare (lo ha già dimostrato a capitolo 8, della prima parte).
      L’imprecazione può risultare involontariamente comica (e ci sta e lo capisco) alle orecchie di una ragazza del 2019, che parla in un modo completamente diverso dai miei personaggi, che hanno un’impronta più epico-cavalleresca.
      Basta pensare che Myr e Iru si danno solo del “Voi”, pur essendo di fatto innamorati e pur conoscendosi da dieci anni.
      Quindi comprendo e capisco la critica, però secondo me, e forse mi sbaglio pure, nel caso sono pronta a cambiare idea, va tutto filtrato da un punto di vista molto diverso dal nostro.
      Giustamente non è nemmeno giusto che un lettore faccia questo. Alla fine deve godersi un testo, quindi magari la prossima volta inventerò imprecazioni più reali, cercando però di non snaturare troppo i personaggi.

  10. Non sono riuscito a capire se l’uomo mascherato e Bombariel sono la stessa persona o meno…

    Ok, in ogni capitolo riesci a sorprendermi. Mi ha fatto schifo la descrizione della ferita ed è giusto così. Sono sempre più incuriosito. Tanti misteri e curiosità sui nuovi personaggi. Ed a quanto pare non c’è solo l’Ombra, visto che hanno parlato di Orchi. È bellissimo ^_^

    Voto Arrabbiato perché non mi sembra ancora il caso di fare sfoggiò alla violenza 😉

    Ciao 🙂

  11. Ero convinta che sul carretto ci fossero Myr e il ragazzo misterioso, invece… altri personaggi! Ognuno ha un mistero da svelare: il vecchio è familiare a Iru, il ragazzo che ha incontrato Bell conosce Myr e la soccorritrice di oggi sembra avere un passato e una provenienza oscuri. Molta carne al fuoco. Forse il giovane e la giovane sono parenti, ma chi può dirlo, a questo punto? 😆
    I tuoi capitoli sono sempre scritti bene e interessanti, non so davvero come tu non abbia più pubblico! Mah. La descrizione della ferita mi è piaciuta particolarmente, immagini vivide e a tratti disturbanti. Anche se come sai non avrei ritenuto necessario l’avviso.
    Battito di cuore per Myr e Bell, che finalmente si ricongiungeranno ❤︎

    Voto “arrabbiato”, per continuare con l’umore finale di Iru.
    Brava brava.

    • Grazissime Vale. Guarda a me sembra fin strano che ci sia qualcuno a leggere le mie storielle strampalate (a cui però sono molto affezionata).
      Sei sempre sagace e arguta e alcune cose che hai scritto, effettivamente potrebbero essere giuste, ma non ti svelo ti più.
      Anche secondo me l’Avviso a inizio storia è stato fin troppo eccessivo.
      Ma capiscimi. Oggi una cliente mamma-pancina mi ha chiesto se ci sono rischi di omosessualità per il suo bambino, dato che il cane maschio gli monta la gamba.
      Da questo dedurrai che ho avuto una giornata difficile. Dover affrontare altre pancine 2.0 su THe iNCIPIT, ossia la mia isola di pace, perché ho scritto “cose un po’ crude”… anche no. Quindi mi tutelo in anticipo.
      Vale ti saluto.
      Come sempre, un super grazie.

  12. Ho letto insieme i primi due episodi e devo dire questa ripresa della tua storia mi piace di più della prima parte. I sentimenti dei personaggi sono definiti con pochi ma efficienti dettagli, con quest’avvio fulminante sei riuscita a rimettere tutti in pista. Brava!

  13. Hai presentato lo stregone in poche righe ma sei riuscita a renderlo davvero simpatico, è un personaggio che già non vedo l’ora di rivedere. Anche il disastro causato da Myr e la sua disperazione sono resi davvero bene, è stato uno sviluppo decisamente inaspettato e farsi sorprendere per un lettore è sempre bello. Non mi aspettavo si tornasse a parlare di Belladish così in fretta, voto per ritrovarla confusa in modo tale da avere proprio tutti i nostri protagonisti in una gran brutta situazione!

  14. Confusa. In tutto ‘sto casino, la troviamo in stato confusionale.

    Se devo essere sincero, sono rimasto così 😮 Non mi aspettavo che Myr potesse creare una tale tempesta di fuoco! Ho l’impressione che il ragazzo sia una chiave di volta in ciò che sta per succedere 🙂

    Ciao 🙂

  15. Mi piacerebbe vedere uno stato d’animo di Belladish nuovo, voto per lo spavento. Questo ragazzo misterioso è un suo parente? Magari suo fratello?
    Molto bella la descrizione della confusione di Myr quando sente il nome della vecchia compagna. Finalmente sta per tornare! 😍
    Iru ha il cuore diviso: prima stava con Myr e pensava ad Azu, ora è con Azu ma pensa a Myr… chissà che il giovane dagli occhi scuri non metta un po’ di pepe in questo triangolo. Credo che gli uomini ogni tanto abbiano bisogno di una bella sveglia.

    • Azuleya è appena tornata in vita. Il suo corpo è sempre stato debole, infatti è morta giovane. È gracile e si è spenta per problematiche respiratorie (ho spiegato tutto nella prima parte).
      Nella frenesia degli ultimi capitoli è stata sballottata a destra e manca. Non ha fatto in tempo a resuscitare che si è trovata a montare uno stallone in fuga su un sentiero di montagna in piena notte (hai mai fatto trekking a cavallo? Io sono una sportiva allenata e questa estate credevo di morire dalla fatica mentre galoppavo in salita).
      Aggiungici il temporale che ha portato un abbassamento generale della temperatura.
      Tutte queste condizioni destabilizzerebbero qualsiasi essere umano.
      Una persona defedata come Azuleya in particolar modo.

  16. Aspettavo questo sequel. Dalla Spagna con furore eccomi qui a leggere. In questo momento odio Iru, sono sincera. Credevo amasse Myr quanto lei ama lui, ma forse mi sbaglio…o forse no, ho un dubbio.
    Come sempre ottima narrazione. Apprezzo il punto di vista del capitano ma la mia testa resta sulla povera Myr (forse mi ci riconosco ahahah).
    A presto!

  17. Bentornata! Anche io come Valentina apprezzo che questo seguito ci offra il punto di vista del capitano, specialmente alla luce di un gesto che può apparire romantico ma che potrebbe giustamente attirargli odio o disprezzo da parte di chi contava su di lui per la salvezza del regno. Bello anche l’espediente dei mannari per darci un inizio d’azione, quasi in medias res, e uno stacco netto rispetto al finale della prima parte pur essendo di fatto immediatamente conseguente. Per ora “ti dò retta” e voto perchè il capitano non riconosca immediatamente il vecchio. A presto!

  18. Il sequel più atteso dell’estate (almeno da me) non si è fatto attendere.
    Ti ringrazio per aver ripreso la narrazione dall’ultima scena dell’epilogo della prima parte, senza balzi temporali. Tutti noi ci chiediamo come abbia reagito Myr e se mai perdonerà Irruentox. Spero che il perdono, che immagino arriverà, venga guadagnato.
    Apprezzo il fatto che tu abbia voluto aprire questo secondo racconto con un focus sul Capitano. Il primo verteva molto più su Myr e sui suoi sentimenti; ora abbiamo l’occasione di approfondire un altro punto di vista.
    Secondo me salterà presto fuori Bella ad aiutare la povera Dryad. Sbaglio?
    Per il prossimo voto il “No”, mi intriga il mistero.
    Aggiorna presto, ti prego!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi