Afraid

Sono terrorizzata

Non lo so se faccio bene a parlarne qui.
Non so neanche perché lo sto facendo, se non perché ho bisogno di farlo.
Ho bisogno che qualcuno mi ascolti, perché non ce la faccio più.
Questa storia mi sta facendo uscire di testa.

Ho provato a parlarne con la mia famiglia. Con gli amici.
All’inizio sembravano credermi, erano preoccupati.
Qualunque cosa fosse successa, sapevo che non sarei stata da sola.
Mi hanno detto che mi sarebbero stati vicini, che l’avremmo risolta insieme, che non avrebbero permesso che mi accadesse nulla. Avremmo chiamato le autorità competenti, se tutto questo fosse continuato. Mi sentivo al sicuro.

Poi, hanno smesso di darmi ascolto.

“Sei paranoica”, “Smettila di vedere cose che non ci sono”, “Sai cosa succede a chi grida al lupo al lupo, vero?”, “Non ci sono prove, lo sai anche tu”, “Vedrai che ti sei sbagliata”

Io non sono paranoica, porca puttana.
Lo so che non lo sono.
Non sono pazza, non ho le fottute visioni.
I messaggi, le foto, le telefonate anonime, i commenti sui social non me li sono inventati.
Non so che cazzo succede.

Qualcuno mi sta stalkerando.
E io sono terrorizzata.

Da che parte vogliamo andare?

  • Un po' di contesto, prego (0%)
    0
  • Proseguire da qui (13%)
    13
  • All'inizio della storia (88%)
    88
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

45 Commenti

  1. Probabilmente ti avrò messo in parità ma…vorrei un po’ più di realtà ora. Già questi genitori invisibili mi hanno un po’ disturbato, davvero sono già usciti di casa? O forse sono scomparsi e lei non lo sa? Gli indizi non sono così rivelatori…

    • Sì, in effetti anch’io che l’ho scritto ho avuto la stessa impressione… Mi è uscito forse un po’ poco spaventoso, troppo frettoloso, avrei dovuto prendermi più tempo.
      Cercherò di riprendermi con i prossimi 🙂
      Grazie!

  2. Ehi 🙂
    Mi piace la suspense creata da questo inizio, cosa non semplice da creare, e non vedo l’ora di leggere il prossimo capitolo, e dato che ora voglio sapere subito da cosa è partito tutto ho votato “all’inizio della storia”.
    Sono molto curiosa di vedere come si sviluppa questa storia, e hai reso molto bene le emozioni provate dalla protagonista, tanto che quasi ho provato la sua stessa ansia.
    Attendo i prossimi capitoli, buona scrittura 😉

  3. Ciao, buon inizio che mostra chiaramente il terrore nella mente della protagonista, ingigantito dal sospetto si affrontarlo da sola.
    E’ chiaro però che occorre capire meglio la situazione per giudicare, per questo ho votato perchè si faccia chiarezza descrivendo la situazione e il pericolo da affrontare.
    Attendo i nuovi capitoli.

    • È differente da una creepypasta 🙂
      Per definizione (cercata sul web perché non saprei spiegartela io personalmente), “un creepypasta è una storia strana ed inquietante diffusa su internet. Questo tipo di storie prendono spesso ispirazione dalle cosiddette leggende urbane. È composto da due parole: ‘creepy’ (che fa paura) e ‘copypasta’, termine inglese che indica un testo che viene spesso copiato ed incollato (copy/paste)” e spesso viene presentato come storia vera.
      Questa è semplicemente una storia dell’orrore a puntate, come possono essere i romanzi/racconti di Stephen King (non voglio paragonarmi allo scrittore, sia chiaro) ed altri autori del genere.
      Scusa il papiro xD
      Grazie comunque del passaggio, spero continuerai a seguirmi!

    • Ciao Rossella, grazie mille per essere passata ed avermi letta.
      Il tuo commento mi ha fatto tantissimo piacere, e spero di continuare ad interessarti allo stesso modo anche nei capitoli successivi. A presto 😉

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi