IL viaggio di Woody.

Dove eravamo rimasti?

L'incontro con Lilith. Lilith acquista tutte le fiale blu e guardando negli occhi Woody gli chiede di Rimanere a corte.. (100%)

CAPITOLO 4.

Ciò che i ragazzi Ratatok videro fu un’enorme salone circolare, dove ampie colonne sul fondo lasciavano intravedere le montagne che si ergevano in lontananza su tutta la valle e lasciavano entrare un gradevole venticello estivo. Le colonne erano di marmo intarsiate con figure di animali di tutte le specie. Nel centro dell’enorme sala c’era un grosso tavolo rotondo anch’esso intarsiato con animali e figure mitologiche.In piedi, dietro al tavolo, c’era la Contessa, o come la chiamavano ad Akash,la Regina: Lilith.
<<I nostri ospiti sono arrivati.>>disse Il Demone alla sua contessa, spostandosi per farli entrare nel salone. Una volta entrati, entrò pure lui e chiuse il portone, i cinque della guardia reale rimasero fuori a sorvegliare la porta. Woody e Norbert non proferirono parola. Quella che avevano davanti era la donna più bella che avessero mai visto. Era alta, lunghi boccoli rosso fuoco le scendevano lungo tutta la schiena e le ricadevano sulle spalle, la sua veste di seta rossa, le arrivava fino a metà coscia. Dalla veste si intravedevano due enormi seni gonfi e prosperosi, e le sue gambe erano in carne ma allo stesso tempo toniche. Aveva gli occhi rossi, di un taglio particolare, quasi a mandorla. A vederla non si sarebbe potuto dire di che razza fosse: forse Centrale? No, i centrali erano tozzi e scuri, forse allora era un’Alta, o forse non era umana…
<< Mia signora>> esordì Il demone inchinandosi<< ecco gli scoiattoli con la tua essenza. << Fatemela vedere >>ordinò. La sua voce era un suono meraviglioso. Norbert aprì in fretta e furia la cassetta con le fiale mentre Woody rimaneva lì impalato a contemplare quello spettacolo di donna. Nel frattempo il Demone si avvicinava vicino al lei al tavolo e si tolse elmo e gorgiera per la gola. Era più alto di lei di tutta la testa ( e lei era almeno un metro e novanta ) e anch’egli, tolto l’elmo rivelò un volto stupendo, con occhi azzurri e capelli color dell’oro, di cui una grossa frangia gli ricadde sul viso. Su tutta la gola aveva tatuato un volto demoniaco con occhi rossi e un ghigno che scopriva lunghe zanne. Norbert si avvicinò al tavolo e porse delicatamente la cassetta con le venti fiale a Lilith. Woody era ancora lì impalato.
<< Coraggio, idiota!>> lo esortò il cugino stringendo i denti da castoro in un’espressione adirata. <<.. Sì..subito..>> rispose Woody. Norbert non lo aveva mai visto in quelle condizioni.
Lilith scrutò Woody con i suoi occhioni rossi e il Ratatok sentì il cuore fermarsi e il sangue congelarsi. Tuttavia costrinse le sue gambette a fare quei passi che servivano per avvicinarsi a lei. Prese la cassetta e la dispose di fianco a l’altra. Erano quaranta fiale in tutto, venti, per cassetta, ma ce ne mancavano tre, quelle che avevano regalato a quei mercenari lungo la strada per la città.  Lilith aprì una delle due cassette ed estrasse una delle fiale, la rigirò tra le mani e la ammirò. I suoi occhi parevano emanare piccoli lampi di luce, parevano infiammarsi. Le sue unghie erano lunghe e ben curate, smaltate di rosso. << Ne mancano tre>> sentenziò Lilith, che si girò e scrutò con curiosità il volto di Woody, guardandolo dritto negli occhi. Woody sentì le gambe cedere e per poco non cadde a terra. <<Scusami mia regina, tre mercenari lungo la strada della città non volevano farci passare e se non gliele avessimo date ce le avrebbero comunque rubate >> disse Norbert, che poi diete una gomitata a Woody sussurrandogli << la smetti di guardarla?>>
<<Dì a quel taglia gole NImjiam che se trova quei tre balordi e mi riporta le fiale e le loro teste gli do venti pezzi d’oro. >> ordinò la contessa al Demone. << Subito mia regina. >> Il Demone si rimise l’elmo e la placca per la gola e si avviò all’uscita. << Paga gli scoiattoli e porta via quello grosso, lasciami sola con lui.>> Così, Woody, incredulo e intimorito, rimase solo lei in quell’enorme salone. << Sai perché è così preziosa l’essenza blu?>> gli domandò, ,mentre si sedeva su una sedia dallo schienale alto con placche d’oro sui lati, e prendeva un’enorme siringa.
<< ..No, mia signora, so solo che la producono nelle mie terre perché lì l’acqua è più pura..>>rispose Woody, incredulo, che osservava la Regina che senza nemmeno considerare la sua presenza aspirò con la siringa tutto il contenuto della fiala e, dopo essersi data due colpetti su una vena del braccio, se la iniettò tutta. Woody non sapeva che fare. << Questa è la chiave del mio potere, del mio  regno >>la sua voce si affievolì e si mise una mano sotto la veste, cominciò a toccarsi e a gemere, incurante della presenza di Woody. Poi, palesemente fatta disse a Woody<< e più vado avanti più me ne serve di più, così ho deciso: il tuo grasso amico morirà, e il mio esercito attaccherà il tuo paese prosciugandone le fonti, e tu..beh, vedremo cosa farne di te.>>

come procede?

  • viene iniettata dell'essenza blu anche a Woody e si capisce finalmente in cose consiste questa essenza (0%)
    0
  • Norbert viene risparmiato dal Demone ma viene imprigionato, Woody rimane a corte attendendo il momento giusto per salvare Norbert (100%)
    100
  • Woody scappa ma Norbert muore (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

22 Commenti

  1. Decisamente interessante, decisamente appassionante. Giusto si è persa un poco la spavalderia di Woody, ma dopo quanto è successo mi sembra il minimo 🙂
    Attendo il proseguio ^_^

    Ciao 🙂
    PS: un piccolo consiglio per il proseguio: il primo capitolo dovrebbe essere sia un riassunto degli eventi di quanto è accaduto (per chi non ha letto questa storia), sia un modo per presentare la nuova situazione che si va delineando. Non è facile.

  2. Tutti riescono a scappare: diamoli un po’ di fortuna a ‘sti poracci.

    Mi ha fatto un po’ schifo la scena delle viscere e corpi sparpagliati, ma son contento di come hai reso il combattimento. Soprattutto vedere in azione il Demone ed il Capitano 🙂

    Il prossimo è l’ultimo capitolo: mi aspetto una bella fine prima parte per leggerci poi nel proseguio ^_^

    Ciao 🙂
    PS: se scrivi il seguito immediatamente dopo aver scritto l’ultimo capitolo, avvertirmi perché altrimenti perdo la notifica 😉

    • Buonasera, son contento che ti è piaciuto il combattimento🙂💪
      Sì senz’altro ti avvertirò, finita la prima parte. Finita questa ci allargheremo in un mondo più vasto in cui questa vicenda sta accadendo, spiegherò e descriverò molte più cose, razze, culti, città, poteri magici e legami tra le razze terrene e i segni zotiacali, mi allargherò.
      Ciao a domani💪

  3. Voto i soldati di Ankar! Se son giunti fin lì, significa che qualcosa di grosso si sta muovendo. Se sono i Ratatok ad essersi sufficientemente allontanati, significa che quelle fiale sono più potenti di quanto mi aspettassi. Se è una via di mezzo, allora son vere entrambe le cose 😀

    Ciao 🙂

  4. A me piace sia che il demone gli aiuti sia che bevano la fiala di essenza. Come voto, visto che uno bisogna votare, dico che bevono l’essenza.

    La storia è interessantissima, solo che di viaggio c’è poco 😉
    Questo capitolo mi è sembrato un po’ un riassunto di una lunga sequenza di eventi. Giusto per curiosità: hai avuto problemi col numero dei caratteri o lo avevi pensato così fin dall’origine?

    Ciao 🙂

    • Buongiorno, in questo capitolo ho voluto riassumere un po’ ciò che è successo a partire da quella che sarà poi la loro avventura. Infatti finiti i 10 capitoli a disposizione dovrò continuare, purtroppo il numero di righe a disposizione e i capitoli non mi bastano, ho dovuto tagliare alcune cose, e poi riassumerle, quindi finiti questi capitoli ne inizierò altri sempre riguardanti questa storia. Grazie per il supporto alla prossima!💪

  5. Se devo essere sincero non mi aspettavo una simile reazione all’Essenza Blu. Sei riuscito a ben descriverla senza essere scabroso e questa è una buona cosa 🙂
    Quella frase “Ora sei mio” non fa presagire nulla di buono. Io però rimango fermo nella mia idea che il Demone Nero è magnanimo (solo) con i Ratatok e quindi in realtà Norbert è salvo (ma prigioniero).
    Il piano della regina ha una grossa falla: se muore l’unico che è a conoscenza del segreto per fabbricare l’Essenza Blu (e probabilmente lei non sa chi è), si è fregata con le sue mani 😉

    Ciao 🙂

  6. Fantastica la descrizione della Regina Lillith, tremendo il suo modo di fare e curioso di sapere come i due scoiattoli riusciranno ad uscirne. Voto che Norbert venga imprigionato (mi piace pensare che il Demone Nero le uniche persone su cui si muove a compassione siano proprio gli scoiattoli) e Woody dovrà salvarlo ma aggiungo che mi piacerebbe che la Regina inietta (una parte) della fiala blu anche a Woody per vederne l’effetto e capire a cosa serva ^_^

    Avanti! ^_^

    Ciao 🙂

  7. A me piacerebbe una via di mezzo tra Lilith che vuole Woody a corte e Norbert che viene arrestato e Woody che lo libera. Come voto scelgo che Lilith vuole Woody a corte.
    Mi chiedo come sia questa Lilith: il Demone Nero ha appena detto che capiranno subito che tipa è appena la vedono, mi aspetto qualcosa di particolare. Finora il Demone Nero è l’unico che non si è mostrato antipatico verso i due “scoiattoli”: sarà una finta o sarà vero? Vedremo ^_^

    Ciao 🙂
    PS: aspetta qualche giorno prima di pubblicare il prossimo capitolo, così anche gli altri hanno il tempo per votare. Il sito consiglia di scrivere un capitolo ogni 2-3 giorni, io mi son trovato bene aspettando una settimana. Altro consiglio, fatti un giro, leggi, vota e commenta le storie che ti piacciono, così fai vedere che ci sei e, forse, vengono più lettori 🙂

  8. Woody non tiene la bocca chiusa, come suo solito fare… vedremo che conseguenze potrebbe avere!
    Molto discorsivo e scritto bene questo primo capitolo, e la storia mi incuriosisce; ammetto che il fantasy non sia il mio genere preferito, ma la tua storia sembra promettere bene.
    Ti seguo. Al prossimo episodio.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi